•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Chiara Teocchi al Trinity Racing su bici Specialized: ecco la news di mercato 2021 più interessante degli ultimi giorni.
L’atleta bergamasca, dopo un anno “delicato” per diversi motivi, fisici e familiari, si prende una bella rivincita e firma per la formazione britannica nella quale ha corso fino a quest’anno anche il “fenomeno” Tom Pidcock, che passerà alla Ineos su strada.
Ecco il video ufficiale della formazione britannica:

 

Ma non vogliamo fermarci alla notizia, quindi abbiamo chiamato la diretta interessata, Chiara Teocchi, per fare insieme il punto della situazione e per farci raccontare qualcosa in più, su di lei e sul suo nuovo team, che agli occhi di molti è “solo” un vivaio dello Specialized Factory Racing, ma in realtà è molto di più…

– Ciao Chiara, come stai? Come procede la preparazione?
– Ciao a tutti, sto bene. Arrivando da una stagione particolare, in cui sono stata 7 mesi ferma a causa di un problema al cuore, ero consapevole che l’inverno doveva essere focalizzato sulla preparazione per la Mtb. Prima mi sono concentrata maggiormente su forza e resistenza. Ora grazie alle gare di ciclocross sto tornando in forma.

Chiara Teocchi
Chiara Teocchi correrà con il ciclocross su bici Specialized, con la maglia dell’Esercito. Dopodiché passerà in Mtb con il Team Trinity Racing.

– Fino a quando correrai nel cross e quando inizierai in Mtb?
– Inizialmente il programma era diverso, più internazionale, ma con i cambiamenti dovuti al Covid abbiamo deciso di correre solo in Italia a dicembre, per concentrarmi a gennaio sull’italiano e sulle prove di Coppa del Mondo. Se lo meriterò, andrò al mondiale a fine gennaio, poi occhi puntati solo sulla Mtb.

– Come hai avuto i contatti con il Team Trinity? 
– Il contratto con Santa Cruz era in scadenza, quindi Specialized Italia mi ha messo in contatto con il Team Trinity, che è stato subito entusiasta e mi ha accolto a braccia aperte. E non era scontato, visto che sono arrivata un po’ all’ultimo…

– La separazione con Santa Cruz è stata consensuale? Ha influito il problema fisico dello scorso anno e quindi i pochi risultati?
– Con loro ho firmato per un anno, con l’obiettivo di tirare le somme a fine anno e capire insieme come sarebbero stati i progetti futuri del team. Le decisioni sono state incerte fino all’ultimo, nel frattempo mi sono guardata intorno, ho avuto un’ottima opportunità e l’ho sfruttata. Ma in fin dei conti, la separazione è stata consensuale.

– A proposito del tuo problema al cuore, ti sei ripresa del tutto?
– Ho fatto due interventi ablazione cardiaca, molto delicati e difficili da effettuare. Il primo non è andato benissimo, il secondo alla perfezione e le aritmie sono completamente sparite. Colgo l’occasione per ringraziare il Prof Della Bella dell’Ospedale San Raffaele di Milano.

Chiara Teocchi
Nonostante il problema al cuore, al campionato italiano del Ciocco è arrivata sul podio elite femminile.

– Nuovo team: impressioni iniziali?
– In Gran Bretagna hanno alle spalle dei grandi progetti ed ho avuto un’ottima impressione. Abbiamo fatto delle video-chiamate con tutti gli atleti e lo staff, che è composto da preparatore, nutrizionista, psicologo e tante altre figure che aiutano l’atleta nella crescita. Per noi giovani, secondo me questo modo di lavorare è perfetto e stimolante. Pensate, ci danno anche dei “compiti” da svolgere per spronarci sempre di più e formare il carattere, oltre che il fisico.

– Avete definito un calendario gare 2021?
– Non ancora, dobbiamo valutare in base alla situazione Covid.

La formazione del Trinity Racing 2021

Bici: hai già provato la Specialized S-Works Epic? Differenze rispetto alla Santa Cruz Blur?
– E’ arrivata da poco, ma l’ho provata in qualche uscita. La bici è una bomba! Super leggera, la mia pesa 9.1 kg completa di tutto… Devo prendere confidenza con il sistema Brain, nuovo per me, ma piano piano troverò il setup giusto. A primo impatto comunque mi ha stupito, soprattutto per il peso e la reattività.

– Userai solo la Epic full o anche la Epic HT?
– Per adesso userò la full, poi penso che arriveranno anche le front. Ma con una full così in mano, credo che difficilmente userò la front. I nuovi percorsi sono da full, poi con questo peso…

Chiara Teocchi
La bici in dotazione a Chiara Teocchi

– Obiettivi personali per il 2021?
– Innanzitutto vorrei indossare di nuovo la maglia tricolore: sono attaccata al tricolore, amo il mio Paese e mi piacerebbe rivincere il titolo. Poi ci saranno le Olimpiadi e nonostante i miei problemi fisici sono ancora inserita nel progetto Olimpico, mi impegnerò al massimo per andare a Tokyo. In generale, voglio tornare competitiva a livello internazionale, ma allo stesso tempo non devo stressare troppo il mio fisico.

Qui tutti gli altri articoli che parlano di Chiara Teocchi.

Qui tutti gli articoli che parlano di Specialized.

Qui il video-test della sua bici:

VIDEO TEST – Specialized S-Works Epic 2021: la perfezione è vicina…

Per altre informazioni Specialized.com

Daniele Concordia

Ciao, mi chiamo Daniele Concordia e sono nato nel fuoristrada! La Mtb e il motocross sono le mie passioni più grandi, amo l'adrenalina, la fatica e le sensazioni che regala lo sterrato in tutte le sue forme. Ho corso tanti anni in mountain bike, tra Xc e Granfondo nelle categorie agonistiche, ma prima di tutto sono un amante del mezzo e della tecnica in generale. Dal 2012, dopo aver ottenuto la Laurea in Scienze Motorie allo IUSM di Roma, ho avuto la fortuna di fare della mia passione il mio lavoro, non solo come biker, ma anche come intermediario tra aziende, atleti e lettori. Seguitemi su Mtb Cult, qui sotto potete trovare tutti gli articoli firmati dal sottoscritto. Daniele Concordia