•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

MASSA MARITTIMA – Colline ondulate, vigneti a scacchiera e viali di cipressi disegnano il paesaggio che incontriamo appena giunti in Maremma e che mi fa sognare i sentieri che tra poche ore scopriremo.
La Toscana con i suoi colori ci dà il benvenuto e, senza difficoltà, giungiamo al Podere Massa Vecchia.

Paride, uno dei meccanici di Massa Vecchia, aiuta Davide nelle ultime regolazioni.
Paride, uno dei meccanici di Massa Vecchia, aiuta Davide nelle ultime regolazioni.

Sono le 10,00 di mattina e ad accoglierci troviamo tantissimi biker: alcuni sistemano le loro bici, altri stanno partendo per un’escursione, altri ancora stanno facendo lezione di guida di MTB con Arianna (la figlia di Ernesto, ideatore e fondatore di tutta la struttura) e nel pump track alcuni ragazzini imparano a curvare giocando.
L’atmosfera è incredibile.

Ecco la bici di Davide: la Scott E-Aspect 710.
Ecco la bici di Davide: la Scott E-Aspect 710. Il prezzo al pubblico è di 2999€
«Hai visto? Finalmente ti ho messo su una Mtb a pedalata assistita...». Alice è soddisfatta
«Hai visto? Finalmente ti ho messo su una Mtb a pedalata assistita…». Alice è soddisfatta

Layout 1_Pagina 2

Dopo aver conosciuto Francesco, guida di MTB, trail builder e tuttofare di Massa Vecchia, organizziamo la nostra avventura che prevede la scoperta di alcuni famosi trail locali e una bella pedalata immersi nella campagna toscana.
Ho portato con me la Scott E-Aspect Contessa 720 e Davide non ha portato la sua bici, perché noleggerà una Scott E-Aspect 710.
Ebbene sì, sono riuscita a convincerlo…

Layout 1_Pagina 1 bis

Si parte. Chiacchierando, innamorandoci del paesaggio, con il motore settato sulla modalità Eco, percorriamo la salita asfaltata che ci porta all’inizio della strada sterrata.

_DSC5702

Qui, su fondo compatto e asciutto, decidiamo entrambi di aumentare il livello di assistenza alla pedalata per divertirci di più e rilanciare sui tratti tecnici presenti sul sentiero. Anche Davide comincia a prendere confidenza con il suo mezzo e ad apprezzare questa escursione rilassante e per nulla monotona.

L'aiuto del motore elettrico si fa sentire. Eccome...
L’aiuto del motore elettrico si fa sentire. Eccome…

Rapidamente raggiungiamo l’inizio del tanto atteso single track chiamato Canyon. La discesa si rivela subito divertentissima, anche se la parte iniziale non lascia nemmeno un po’ presagire il divertimento che ci attende più avanti…

Layout 1_Pagina 1

La sequenza di curve è esaltante.
Potenzialità e limiti delle bici emergono subito. Le E-Aspect, infatti, sono stabili e assecondano la nostra guida che però non riesce ad essere agile come vorremmo, soprattutto nei passaggi stretti e nei tratti più impegnativi.

_DSC5780

Pian piano Davide comincia a prenderci la mano e alla fine della discesa del Canyon...
Pian piano Davide comincia a prenderci la mano e alla fine della discesa del Canyon…
...sponda dopo sponda...
…sponda dopo sponda…
...curva dopo curva...
…curva dopo curva…
...decidono di tornare su e di rifarlo da capo, facendo attenzione ai biker che vengono in direzione opposta. E' uno dei vantaggi delle e-bike.
…decidiamo di tornare su e di rifarlo da capo, facendo attenzione ai biker che vengono in direzione opposta. E’ uno dei vantaggi delle e-bike.

Dopo aver solcato con piacere questo sentiero decidiamo di avventurarci su altri incredibili trail della zona.
La giornata è ancora lunga e la batteria delle biciclette ha ancora autonomia sufficiente da permetterci di continuare a pedalare per scoprire, più da vicino, la bellezza di quei viali, di quei vigneti e di quelle colline rosse che mi avevano affascinata sin dall’arrivo a Massa Vecchia.

Cambiamo scenario. Torniamo in campagna.
Cambiamo scenario. Torniamo in campagna.
Quei lunghi viali con i cipressi hanno lasciato il segno.
Quei lunghi viali con i cipressi hanno lasciato il segno.
Prima di concludere, un giro nei vicoli di Massa Marittima. La loro bellezza è sorprendente.
Prima di concludere, un giro nei vicoli di Massa Marittima. La loro bellezza è sorprendente.

Layout 1_Pagina 2 ter

La pendenza non spaventa mai
La pendenza non spaventa mai
Arriviamo nella piazza del Duomo.
Arriviamo nella piazza del Duomo.

Layout 1_Pagina 4

Il giro è concluso.
Si torna al Podere Massa Vecchia.
Di batteria, volendo, ce n’è ancora e anche di gambe.
Ecco il bello di queste bici: un giro normale, di 40 Km, non ti sazia e ti accorgi di averne ancora per altri 40 Km.

Non sono agili, non sono leggere, ma sono molto divertenti e utili.

_DSC6018

Se dovessi riassumere la Scott E-Aspect Contessa 720 in poche parole:
«Le salite ripide, anche più volte al giorno, non sono un problema. Dentro Massa Marittima, ad esempio, per scoprire il centro storico, è il mezzo migliore che esista. Puoi decidere di andare lontano e di superare grandi dislivelli in poche ore anche senza avere un grandissimo allenamento.
Puoi fare il cicloturista e accorgerti che è davvero molto divertente, magari con il tuo compagno o compagna che non pratica affatto la Mtb.
Insomma, è la bici ideale per chi in bici non ha modo di andare spesso o per chi vuole iniziare ad andarci ma senza stress».

_DSC6009

Secondo Davide, invece:
«Non sostituirei mai le mie Mtb con una e-bike.
Credo tuttavia che le biciclette a pedalata assistita siano uno strumento ricco di potenzialità. Per esempio sono adatte a coloro che vogliono trascorrere le loro vacanze in Mtb, in maniera rilassata e con tutta la famiglia, bambini compresi. Consiglierei il loro utilizzo anche a coloro che hanno la fortuna di non lavorare troppo distante da casa e che possono permettersi di lasciare l’auto in garage e di sostituirla con la bici.
Hanno una potenzialità, ma secondo me non per i biker esperti».

E voi? Avete mai provato una Mtb a pedalata assistita?
Guardate nel calendario degli Eventi e cercate un test day nelle vostre vicinanze.
Cliccate qui e buon divertimento