MONDIALI - Kerschbaumer è campione del mondo under 23

Redazione MtbCult
|

«Sono felicissimo e ancora incredulo – dice Gerhard – Era l’ultima occasione per conquistare il titolo nella categoria e ci sono riuscito. Ora posso festeggiare con i miei compagni».

E' così che ha commentato l’altoatesino subito dopo essersi laureato campione del mondo Xc under23. Titolo conquistato nella terza giornata di gare a Pietermartizburg, in Sud Africa, dove sono in corso di svolgimento i Campionati del Mondo MTB e Trials 2013.
L’azzurro vince il titolo dopo una corsa che lo ha visto dominare fin dall’inizio, infliggendo al tedesco Schelb, argento all’arrivo, ben 58” e all’olandese Van Der Heijden, bronzo al traguardo, 1’24”.
«Sono partito molto forte e con Braidot abbiamo guidato la corsa – dice il neo campione del mondo – Poi Luca è caduto ed è stato costretto a fermarsi. Ho continuato trovando il mio ritmo di gara. La felicità è tanta ma sono ancora incredulo».
Onore e merito anche per i fratelli Braidot, che per buona parte della gara hanno dato l’illusione di poter regalare all’Italia una memorabile tripletta. Partiti subito con grande determinazione, la coppia azzurra Kerschbaumer-Luca Braidot detta il ritmo sul resto del gruppo, alternandosi al comando. Al terzo dei sei giri in programma, anche Daniele Braidot rompe gli indugi per inseguire i compagni di squadra. A questo punto, al forcing imposto da Kerschbaumer nessuno può rispondere. L’azzurro si stacca dagli inseguitori e, in solitaria, conquista al traguardo il secondo iride dopo quello vinto nel Team Relay nella prima giornata di gare iridate.
Daniele Braidot, forse pagando lo sforzo della prima parte di gara, scivola in nona posizione. Molta sfortuna per Luca Braidot che si ferma ai box per problemi meccanici avuti dopo una caduta e non finisce la gara.

Kerschbaumer E Luca Braidot In Azione, Poi Ritiratosi A Causa Di Un Guasto Meccanico.

Kerschbaumer E Luca Braidot In Azione, Poi Ritiratosi A Causa Di Un Guasto Meccanico.

«Siamo molto soddisfatti – dice il DT Pallhuber – Ieri con Gerhard abbiamo analizzato ancora il suo tempo nella staffetta a cui sono seguite altre riflessioni. Sentiva moltissimo la gara e, per me, è stato un buon segnale. Posso solo dire che ha effettuato una corsa impeccabile! L’Italia oggi ha dimostrato il suo valore, insieme anche ai fratelli Braidot, che sono stati in testa alla corsa per metà gara. Peccato per Luca Braidot che a causa di un guasto meccanico non è più stato in grado di correre. Vista la condizione avrebbe potuto regalarci altre emozioni».

RISULTATI
Under 23 uomini
1.Gerhard Kerschbaumer (Ita) in 1h28’55; 2. Julian Schelb (Ger) a 58”; 3. Michiel Van Der Heijden (Ndl) a 1’24; 4. Anton Cooper (Nzl) a 1’31”; 5. Julien Trarieux (Fra) a 1’42; 6. Jordan Sarrou (Fra) a 1’43; 7. Christian Pfäffle (Ger) a 1’57”; 8. Victor Koretzky (Fra) a 2’40”; 9. Daniele Braidot (Ita) a 3’10”; 10. Markus Schulte-Luenzum (Ger) a 3’16; 11. Nicholas Pettinà (Ita) a 3’45”; 44. Andrea Righettini (Ita) a 14’41”. Rit. Luca Braidot e Beltain Schmid

Under 23 donne
1. Jolanda Neff (Svi) in 1h25’44”; 2. Pauline Ferrand Prevot (Fra) a 2’26”; 3. Yana Belomoyna (Ucr) a 3’45”; 4. Helen Grobert (Ger) a 5’59”; 5. Andrea Waldis (Svi) a 6’31”; 6. Jenny Rissveds (Sve) a 6’31”; 7. Linda Indergand (Svi) a 7’20”; 8. Mariske Strauss (Rsa) a 9’07”; 9. Maghalie Rochette (Can) a 9’48”; 10. Rebecca Henderson (Aus) a 10’03”; 20. Lisa Rabensteiner (Ita) a 13’55”.

Jolanda Neff È La Nuova Campionessa Mondiale Xc Under 23 In Campo Femminile.

Jolanda Neff È La Nuova Campionessa Mondiale Xc Under 23 In Campo Femminile.

Si è disputato anche il downhill uomini junior, dove ha vinto il titolo iridato lo statunitense Richard Rube (4’06”640). L’azzurro Gianluca Vernassa ha chiuso in decima posizione, e Francesco Colombo, quindicesimo. Tra le donne dominio incontrastato della svizzera Jolanda Neff, autrice di una gara d’attacco e solitaria, fin dalle prime battute. Alle sue spalle sono arrivate, con distacchi considerevoli, la francese Ferrand Prevot e l’ucraina Belomoyna. L’unica azzurra in gara, Lisa Rabensteiner, è giunta 20^, a 13’55 dalla svizzera.

Kerschbaumer Fra Schelb E Van Der Heijden.

Kerschbaumer Fra Schelb E Van Der Heijden.

Il medagliere azzurro
Team Relay XCO – Oro con Marco Aurelio Fontana, Gioele Bertolini, Eva Lechner e Gherard Kerschbaumer.
Uomini U23 XCO – Oro con Gherard Kerschbaumer.
Donne Junior – Argento con Emilie Collomb
Uomini Junior – Bronzo con Gioele Bertolini

Domani, sabato 31 agosto, al via gli azzurri: 0re 12.30 – XCO – Donne Elite con Eva Lechner e Anna Oberparleiter - Ore 15.00 – XCO – Uomini Elite con Marco Aurelio Fontana, Michele Casagrande, Andrea Tiberi, Mirko Tabacchi, Elia Silvestri.

Condividi con
Sull'autore
Redazione MtbCult

Resoconti, video, nuovi eventi, nuovi prodotti, ovvero tutto ciò che proviene dal mondo della bike industry e che riteniamo di interesse per gli appassionati di mountain bike.

Iscriviti alla nostra newsletter

... E rimani sempre aggiornato sulle ultime notizie!
Logo MTBCult Dark
Newsletter Background Image MTBCult
arrow-leftarrow-right