•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Come sta Piero Magoni detto Sandrone?
Le notizie che arrivano dalle persone che gli sono più vicine sembrano essere positive. Purtroppo non sono ancora ufficiali e potrebbero essere smentite con l’evolversi degli eventi, ma se non altro hanno lasciato ben sperare i medici del Santa Corona di Pietra Ligure, fra l’altro uno dei migliori ospedali in Italia in caso di incidenti come quello capitato a Sandrone.
Alcuni dello staff del Superenduro sono rimasti in stretto contatto con il biker bergamasco sin dalla notte del suo ricovero in ospedale. La situazione nelle prime ore era sembrata piuttosto complicata, ma fortunatamente il primo intervento chirurgico è andato a buon fine e nelle ultime ore c’è stato qualche segnale che ha creato un cauto ottimismo fra i medici.
Sandrone è ancora in ospedale, ma ha il morale alto, come è del resto nella sua indole, e lo hanno commosso la solidarietà e il calore dei numerosi messaggi che gli sono arrivati, dall’Italia e non solo.
Tutto l’enduro mondiale ha chiesto di lui tramite lo staff del Superenduro e tramite MtbCult e Sandrone, insieme alla moglie Tina, mandano un caloroso grazie a tutti.
Noi ci auguriamo di rivederlo presto nella migliore condizione possibile e, ovviamente, anche in sella alla sua Mtb.
Speriamo di potervi dare altri aggiornamenti positivi sulle condizioni di Piero Magoni detto Sandrone.

Se volete inviare un messaggio a Piero Sandrone Magoni scriveteci (redazione@mtbcult.it)

Simone Lanciotti

Salve, mi chiamo Simone Lanciotti... e sono un appassionato di mountain bike come voi. Mi piace talmente tanto raccontare la mia passione per la Mtb che circa 20 anni fa ne ho fatto una professione. MtbCult.it è la stata la prima rivista che ho creato; poi eBikeCult.it e infine BiciDaStrada.it. La bicicletta in generale è stata ed è ancora per me una scuola di vita. Quindi, il viaggio continua e grazie per il contributo che date al nostro lavoro. Di seguito potete trovare tutti gli articoli firmati dal sottoscritto. Simone Lanciotti