scritto da Redazione MtbCult in Storie il 24 Set 2015

VIDEO – Sul Lago di Garda in Mtb, una ricetta per la felicità…

VIDEO – Sul Lago di Garda in Mtb, una ricetta per la felicità…
        
Stampa Pagina

Donne e Mtb, un binomio sempre più stretto.
Spesso si inizia per curiosità, spinte dalla passione del proprio compagno, e poi ci si innamora della bike.
Come succede alle due biker protagoniste del video proposto da Sram: nella cornice del Lago di Garda, con i suoi trail e i suoi panorami, le due donne parlano del loro rapporto con la bici. Che poi è solo un altro modo di parlare del loro rapporto con la famiglia, gli amici e la vita di tutti i giorni…
La Mtb diventa sinonimo di libertà, evasione dalla quotidianità, contatto con la natura, insomma un modo per raggiungere la felicità.
E anche chi non è allenato o è alle prime armi può provare queste sensazioni senza pensare troppo alla tecnica di guida.
Sram, infatti, con il cambio monocorona ha pensato anche a semplificare l’approccio con la Mtb.
E queste storie sono uno dei tanti risultati.
VM

AM_GX-Garda_Fuji-150430-116

Riva del Garda è da anni una delle bike destination più gettonate dai biker del Nord Europa. E proprio qui è facile innamorarsi della Mtb. Foto Adrian Marcoux

AM_GX-Garda_Siggi-150428-064

La vacanza, il relax, lo shopping, ma la mente è già alla prossima uscita in bici. Foto Adrian Marcoux

AM_GX-Garda_Fuji-150502-239

Quante uscite cominciano con una sosta al bar? Foto Adrian Marcoux

AM_GX-Garda_M+K-150502-119

All’inizio pedalare con chi è più esperto è necessario. La Mtb ti espone a un livello di fatica e difficoltà che pochi altri sport raggiungono, soprattutto quando si decide di fare sul serio. Foto Adrian Marcoux

AM_GX-Garda_M+K-150502-168

Foto Adrian Marcoux

AM_GX-Garda_M+K-150502-189

Foto Adrian Marcoux

AM_GX-Garda_M+K-150502-269

Nella natura. Foto Adrian Marcoux

AM_GX-Garda_M+K-150502-307

La cornice del Lago di Garda non prevede solo single track estremi, ma anche sentieri più facili. E proprio da qui si comincia. Foto Adrian Marcoux

AM_GX-Garda_M+K-150502-334

Foto Adrian Marcoux

AM_GX-Garda_M+K-150502-392

29 pollici, poca escursione sulla forcella e trasmissione 1×11. Più facile di così… Foto Adrian Marcoux

AM_GX-Garda_M+K-150502-397

Con lo Sram GX (qui in versione 1×11) il monocorona arriva anche sulle Mtb entry level. Foto Adrian Marcoux

AM_GX-Garda_Siggi-150428-113

Foto Adrian Marcoux

AM_GX-Garda_Siggi-150428-001

Ma lo ritroviamo anche sulle bici un po’ più raffinate. Foto Adrian Marcoux

AM_GX-Garda_Siggi-150428-020

Con il monocorona ti scordi del deragliatore. E le cose si fanno più facili. Foto Adrian Marcoux

AM_GX-Garda_Siggi-150429-173

Foto Adrian Marcoux

AM_GX-Garda_Siggi-150428-122

Uscire in solitaria significa conoscersi bene e saper padroneggiare il mezzo. E a un certo punto diventa una necessità. Foto Adrian Marcoux

AM_GX-Garda_Siggi-150429-290

Foto Adrian Marcoux

AM_GX-Grada_Siggi-150429-558

Si cerca proprio questo: allontanarsi da tutto con le proprie gambe. Foto Adrian Marcoux

AM_GX-Grada_Siggi-150429-459

Foto Adrian Marcoux

AM_GX-Grada_Siggi-150429-638

Foto Adrian Marcoux

AM_GX-Garda_Siggi-150430-789

E questo è il risultato. Chi è biker sa che una ricetta facile per la felicità richiede pochi ingredienti: la Mtb e una meta da raggiungere. Foto Adrian Marcoux

E voi, come avete iniziato la vostra carriera di biker?

        
Torna in alto