• 898
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Diciamoci la verità: scegliere una Mtb, oggi, non è proprio facile, specialmente se non si hanno le idee chiare.
Infatti, il rischio è che, se non si prendono in considerazione le varie tipologie di Mtb moderne (perché si è poco esperti, perché sono bici poco comuni, perché diverse da quelle che hanno gli amici della domenica…), si finisce per scegliere sempre le “solite Mtb”.
Ignorando, magari, delle opzioni che darebbero maggiori soddisfazioni.
Un esempio sono le trail bike, di cui vi abbiamo parlato già in un articolo recente, che, oggi soprattutto, hanno molti tratti in comune con le Mtb da Xc a doppia sospensione.

Parliamo, in pratica, di un confronto fra trail bike da 120 mm di escursione contro biammortizzate da Xc da 100 mm.
Sempre con ruote da 29 pollici.
Abbiamo provato due rappresentanti di entrambe le categorie e mentre stavamo realizzando foto e video ci siamo posti un po’ di domande.
Per chi è una Mtb come la Specialized Stumpjumper ST (nella foto in basso la versione S-Works, qui il test)?

29 pollici contro

Quanto questa Mtb si presta per un uso marathon?
E quanto, invece, la Santa Cruz Blur CC (foto in basso, qui il test) è adatta anche al trail riding?

29 pollici contro

Insomma, ci siamo messi nei vostri panni, immaginando la situazione di dover scegliere una bici e le risposte… ve le diciamo nel video di seguito.

Ora, se per caso vi siete immedesimati nella situazione che abbiamo descritto, ossia se anche voi avete avuto il dubbio se prendere una full da Xc 29er oppure una trail bike da 120 mm 29er, allora fateci sapere la vostra nei commenti in basso.

Qui trovate tutti i nostri articoli guida sulla scelta della Mtb.



Simone Lanciotti

Salve, mi chiamo Simone Lanciotti... e sono un appassionato di mountain bike come voi. Mi piace talmente tanto raccontare la mia passione per la Mtb che oltre 15 anni fa ne ho fatto una professione. MtbCult è la mia ultima creazione ed è anche la più emozionante ed impegnativa. La bicicletta in generale è stata ed è per me una scuola di vita. Quindi, il viaggio continua e grazie per il contributo che date al nostro lavoro. Di seguito potete trovare tutti gli articoli firmati dal sottoscritto. Simone Lanciotti