Abus Montrailer Quin: nuovi riferimenti per la sicurezza

Stefano Chiri
|

Come può un casco protettivo di altissimo livello essere ancora più sicuro?
Potrebbe esserlo se a seguito di una rovinosa caduta riuscisse ad avvertire un amico o un parente.
Non sarebbe un'ulteriore rassicurazione?
Abus ha pensato a una tecnologia che per la Mtb troviamo nel casco Abus Montrailer Quin.

Abus Montrailer Quin



Conosciamo molto bene l’Abus Montrailer Ace Mips, qui il test, un casco di ottima fattura con linee futuristiche che non rinuncia alla sicurezza.
Ma in cosa differisce l’Abus Montrailer Quin?
Il cuore pulsante di questo sistema di sicurezza ulteriore è il sensore Quin e l’App Abus Quin Ride dedicata.
I caschi Abus Quin sono dotati di un chip multi-sensore totalmente integrato che fornisce aggiornamenti sugli aspetti fondamentali relativi alla sicurezza.

 

Il sensore Quin presente sul casco è un dispositivo brevettato contenente sensori progettati per misurare le forze generalmente coinvolte durante un incidente in bicicletta.
Dopo il rilevamento di un potenziale incidente, il sensore comunica allo smartphone di generare un allarme e utilizzare la connessione dati del telefono per avvisare i contatti di emergenza designati.

Proprio come il casco non fornisce protezione per tutte le lesioni in ogni tipo di incidente, anche questo sistema ha dei limiti.
Questo significa che il sensore potrebbe essere attivato quando non si è realmente coinvolti in un incidente o potrebbe non attivarsi in alcuni incidenti dove le forze misurate non raggiungono le caratteristiche minime definite.
Lo stesso può verificarsi se il sensore viene danneggiato o il telefono subisce un urto.

In ogni caso è uno strumento che, soprattutto quando si è soli, è meglio averlo piuttosto che non averlo.
L’app Abus Quin Ride è il ponte tra il casco e il biker.
L’app consente di selezionare i contatti di emergenza, accedere alle funzioni di rilevamento della posizione personalizzate, annullare allarmi e molto altro.

Abus Montrailer Quin

Collegamento del sensore Quin
Il sensore è già pre-installato sul casco Abus Montrailer Quin.
Il casco e il telefono si collegano tramite Bluetooth.
Abbonamento premium
Per trarre vantaggio da tutte le funzionalità del casco con sensore Quin, occorre un abbonamento premium.
Un abbonamento iniziale è incluso nell’acquisto del casco.
Lo stesso profilo di abbonamento può essere usato per l’intera gamma di caschi dotati del sensore Quin.

Abus Montrailer Quin

COME FUNZIONA?
La prima cosa da fare è scaricare l’app Abus Quin Ride
Terminato il download sarà l’app stessa a indicarvi tutte le procedure per associare il casco Aabus Montrailer Quin allo smartphone.
Il sensore non è dotato di un interruttore on/off ma si accende automaticamente afferrando il casco o scuotendolo leggermente.
Quando il sensore è attivo e si collega mostrerà una luce blu.

Caratteristiche base del sensore Quin
Il sensore è concepito per fornire assistenza in situazioni di necessità e segue due protocolli distinti che possono attivare una chiamata di aiuto tramite l’uso dello smartphone.
I contatti designati possono quindi avvisare il personale di emergenza, se necessario.
Se il sensore rileva forze che potenzialmente indicano un incidente che richiede assistenza, si attiva automaticamente un conto alla rovescia di emergenza e la spia LED sul sensore lampeggia rapidamente di colore rosso.
Se non viene disattivato manualmente, al termine del conto alla rovescia una notifica viene inviata ai contatti di emergenza designati.
Nel caso in cui volesse voi attivare il segnale SOS, bisogna toccare il casco 4 volte (4 tocchi).
Se non viene disattivato l’allarme prima del termine del conto alla rovescia, l’app invierà un allarme ai contatti di emergenza con il link alla posizione rilevata.
I contatti che dispongono dell’app saranno in grado di tracciare la posizione in tempo reale e raggiungere la posizione che ricevono.

Per funzionare in modo corretto il casco Abus Montrailer Quin ha bisogno di quanto segue:
- App Abus Quin Ride associata al casco
- Occorre tenere il telefono con sé durante il tragitto perché l’app Abus Quin Ride utilizza il GPS per rilevare la posizione e richiede una connessione dati attiva per inviare le notifiche ai contatti di emergenza designati e trasmettere gli aggiornamenti relativi alla posizione
- Le informazioni dei contatti di emergenza designati devono essere aggiornate
- Prima di ogni tragitto, assicurarsi che il casco e il telefono siano sufficientemente carichi.
Quando è scarico il led sul sensore lampeggia di colore rosso.

Abus Montrailer Quin

IN CONCLUSIONE
L’unico vero limite dell’Abus Montrailer Quine è la connessione dati.
Spesso capita di pedalare in zone non coperte, ma in questo caso il consiglio è di non uscire da soli se siete così isolati.
Se siete abituati a uscire da soli per necessità o per voglia e avete segnale per il telefono la soluzione con il sensore e l’app dell’Abus Montrail Quin vi garantirà un servizio di assistenza e sicurezza al quale è meglio non rinunciare.

Per ulteriori informazioni Abus.com

Condividi con
Sull'autore
Stefano Chiri

Mi piace la guida off-road, in sella alla bici e alla moto, ho una vocazione gravity-fun e per me lo stile in sella è tutto. Se non riesco ad essere velocissimo, cerco di essere stiloso... Su MtbCult mi occupo di Mtb da enduro e da trail riding

Iscriviti alla nostra newsletter

... E rimani sempre aggiornato sulle ultime notizie!
Logo MTBCult Dark
Newsletter Background Image MTBCult
arrow-leftarrow-right