scritto da Davide Ferrigno in Tecnica il 27 Ago 2015

Bianchi Jab Plus e Allroad, fun bike e gravel. E altro

Bianchi Jab Plus e Allroad, fun bike e gravel. E altro
        
Stampa Pagina

FRIEDRICHSHAFEN – New entry nella gamma mountain per l’azienda italiana in ambito trail bike. Parliamo della Bianchi Jab Plus.

IMG_8305

Bianchi Jab Plus

E’ una hardtail con telaio in alluminio 6061 e ruote da 27.5 + . Verrà proposta in tre allestimenti: 27.0, con gruppo Shimano XT 2×11, 27.1 con Sram Gx 1×11, 27.2 con gruppo misto Shimano SLX/XT e trasmissione 2×10. Bianchi sostiene che su una bici da trail, pensata per un utilizzo certamente più ludico che race, la trasmissione con doppia corona potrebbe essere la scelta giusta, soprattutto se indirizzata anche ai rider meno allenati. Per questo motivo ha mantenuto la lunghezza del carro a 445 mm, valore più alto rispetto a quello utilizzato da molti competitor.

IMG_8290

Il carro non è estremamente corto (445 mm ) in modo da poter montare un guarnitura con doppia corona

Le tre versioni avranno in comune i cerchi WTB SCRAPER, con canale da 45 mm e la forcella Rock Shox Reba RL 27.5+ da 120 mm di escursione.

IMG_8289

Forcella Reba RL 27.5 + e Cerchi WTB Scraper i45

Il passaggio del cavo del deragliatore è interno al telaio, a differenza della predisposizione per il passaggio del cavo di comando remoto del reggisella telescopico (non di serie) che è esterna.

IMG_8307

Gruppo Sram GX 1×11 per la Bianchi Jab Plus 27.1

I prezzi non sono ancora definitivi, ma il range della gamma dovrebbe andare dai 2200€ per la versione 27.2 ai 2800 € per la 27.0.

Una nuova gravel bike
Si chiama Bianchi Allroad e non potrebbe avere nome più appropriato.

IMG_8292

Bianchi Allroad

Può montare gomme con spessore fino a 35 mm e fino a 32 mm nel caso in cui vengano utilizzati i parafanghi. Il telaio è in alluminio con forcella in fibra di carbonio. Su entrambi sono presenti le predisposizioni per montare i portapacchi.

IMG_8296

Predisposizione per montare portapacchi, sia su telaio che su forcella

Bianchi ha deciso di montare un telescopico di serie senza comando remoto su entrambe le versioni della gamma. Questo potrebbe aiutare a non sbilanciarsi quando è necessario fermarsi nel caso in cui si viaggi con bagagli molto pesanti.

IMG_8297

Reggisella telescopico: comodissimo quando si è particolarmente carichi e bisogna fermarsi

Il manubrio ha un drop con un generoso angolo di 16°.

IMG_8298

Soluzione pratica anche per il manubrio

La versione più alta in gamma è montata con sistema di trasmissione Shimano 105 (2×11) e freni a disco idraulici.

IMG_8294

Freni a disco idraulici

L’entry level è invece allestita con il nuovo gruppo Shimano Tiagra (2×10) e freni a disco meccanici.
Anche per la Bianchi Allroad i prezzi non sono ancora definitivi ma dovrebbero essere prossimi ai 1600€ per l’entry level e ai 2300€ per la più alta in gamma.

Aggiornamenti sul resto della gamma mountain

La Methanol, front suspended in cima alla gamma avrà da quest’anno il passaggio cavi interno al telaio e il perno passante posteriore da 142x12mm.

IMG_8302

Bianchi Methanol: da oggi con passaggio cavi interno e perno passante posteriore

Lo stesso aggiornamento è stato fatto anche sulla Jab FS, la biammortizzata da trail in alluminio.

IMG_8308

La Jab FS, adesso con PP posteriore

Anche sul telaio della Bianchi Jab1 da 27.5″ e da 29″ è stato implementato il perno passante posteriore.

Novità a non finire qui a Eurobike. Stay tuned!

        
Torna in alto