•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Curtis Keene da diverse settimane è all’opera con la sua Specialized S-Works Enduro 29 e il rider di Los Angeles ha una gran voglia di misurarsi di nuovo con i big dell’enduro mondiale.

Lo scorso anno i risultati non sono stati all’altezza delle sue aspettative, ma per il 2014 l’americano ha intenzione di rifarsi.
La bici con la quale gareggerà sarà sempre la stessa, la S-Works Enduro 29, che non sarà proprio una copia fedele di quella che si può trovare nei negozi.
A cominciare dal custom paint job, ossia dalla colorazione personalizzata (ispirata ai colori RedBull) che Specialized ha realizzato ad hoc per Keene.
Andiamo ad analizzare la sua bici nel dettaglio.

Curtis Keene - Portrait

Il telaio e le sospensioni
Partiamo dal telaio: la taglia che l’americano utilizza è una M e monta un ammortizzatore Rock Shox Monarch Plus DebonAir settato a 225 psi e il rebound a 10 click.
La forcella è la Rock Shox Pike da 160 settata a 85 psi con due bottomless token installati per avere una curva di compressione più progressiva.
Rebound a 9 click.

Detail

I componenti
Curtis Keene è stato uno dei primi ad adottare lo Sram XX1 che utilizzerà anche quest’anno. La corona anteriore è da 32 denti e il guidacatena è un Gamut Trail Sxc. I pedali sono i Crank Brothers Mallet.

Detail

Sul fronte ruote vediamo delle Roval Traverse Sl 29 con cerchio in carbonio e con 24 raggi sull’anteriore e 32 sulla posteriore.
Per quanto riguarda le gomme, l’americano monta al posteriore un nuovo modello di copertone, lo Specialized Slaughter da 2,3” che vedete nella foto in basso, e una Specialized Butcher da 2,3” davanti, entrambi con il liquido sigillante Stan.
Le pressioni sono, rispettivamente, di 33 Psi e di 30 Psi.

La nuova gomma Specialized con tassellatura di basso profilo al centro. Si chiama Slaughter e Curtis Keene ne monta una da 2,3" di sezione.
La nuova gomma Specialized con tassellatura di basso profilo al centro. Si chiama Slaughter e Curtis Keene ne monta una da 2,3″ di sezione.

Per quanto riguarda i freni, invece, troviamo gli Avid X0 Trail con dischi da 200 mm su entrambe le ruote.
Il reggisella telescopico è un Rock Shox Reverb Stealth con il comando remoto posto sulla sinistra del manubrio e rivolto verso il basso in modo da migliorare sia l’ergonomia che la protezione dagli urti in caso di caduta.
Il manubrio è un Truvativ Boobar da 780 mm di larghezza con un rise di 30 mm, mentre l’attacco è un Trivativ Holzfeller da 50 mm.
Infine la sella, una Specialized Henge Pro.

Curtis Keene lo vedremo presto in azione alla prima gara dell’Enduro World Series, ma intanto guardate che cosa combina in sella alla sua Enduro 29 sulle colline di Santa Monica…

Simone Lanciotti

Salve, mi chiamo Simone Lanciotti... e sono un appassionato di mountain bike come voi. Mi piace talmente tanto raccontare la mia passione per la Mtb che circa 20 anni fa ne ho fatto una professione. MtbCult.it è la stata la prima rivista che ho creato; poi eBikeCult.it e infine BiciDaStrada.it. La bicicletta in generale è stata ed è ancora per me una scuola di vita. Quindi, il viaggio continua e grazie per il contributo che date al nostro lavoro. Di seguito potete trovare tutti gli articoli firmati dal sottoscritto. Simone Lanciotti