•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Fra enduro e cross country c’è il dominio assoluto dei sistemi monocorona.
Il deragliatore sulle bici dei pro’ è quasi del tutto sparito da un paio di stagioni.
Eppure, se andiamo a guardare il nuovo Shimano Xtr ci sono due aspetti sui quali è interessante riflettere.
Da un lato l’arrivo dell’elettronica con la versione Di2, dall’altro l’opzione 2×11 proposta da Shimano.
Ed è proprio su quest’ultima che è il caso di spendere qualche parola.
Delle tre possibilità proposte da Shimano con il nuovo Xtr, ovvero 1×11, 2×11 e 3×11, la mediana è quella che probabilmente è destinata ad avere maggiori applicazioni.

La nuova guarnitura a doppia corona Shimano Xtr.
La nuova guarnitura a doppia corona Shimano Xtr.

L’1×11 di Shimano è una proposta interessante (vedi la progressione Rhytm Step dei denti dei pignoni), ma manca l’ampiezza del range di sviluppo metrico proposti dai gruppi del rivale Sram.
Il 2×11, invece, è una proposta molto più interessante di quanto si creda perché i due rapporti in più rispetto al 2×10 permettono di affrontare la quasi totalità delle pendenze che possono capitare a un biker.

La nuova Cannondale F-Si Carbon 1 monta di serie una trasmissione Shimano 2x10. E' una bici destinata alle marathon e ne stiamo per iniziare il test.
La nuova Cannondale F-Si Carbon 1 monta di serie una trasmissione Shimano 2×10. E’ una bici destinata alle marathon e ne stiamo per iniziare il test.

In ambito escursionistico e marathon il sistema monocorona non ha ancora del tutto soppiantato la doppia e, anzi, la strada è ancora lunga.
Il 2×10, pardon, il 2×11, quindi, potrebbe avere uno sviluppo interessante nel corso delle prossime stagioni.
Soprattutto dal momento in cui Shimano estenderà la dotazione di 11 pignoni anche al Deore Xt e all’Slx.

Shimano continua a credere nella doppia e nella tripla corona al punto che lo scorso anno insieme al Xtr ha introdotto anche un nuovo standard di deragliatore.
Shimano continua a credere nella doppia e nella tripla corona al punto che lo scorso anno insieme al Xtr ha introdotto anche un nuovo standard di deragliatore.

E Sram cosa farà?
Dopo aver lanciato per primo il sistema 2×10 con l’XX e dopo aver spinto tanto (e con successo) sullo sviluppo dei vari XX1, X01 ed X1, sembra che non abbia dimenticato del tutto l’opzione 2x.
E’ vero, l’X0 e molti altri gruppi Sram sono ancora disponibili in configurazione 2×10 e la stessa Sram non ha mai dichiarato che l’1×11 fosse meglio del 2×10, ma alcuni rumor piuttosto fondati danno quasi per certo che il brand di Chicago stia pensando a qualcosa di nuovo.
Cioè a un gruppo Sram 2×11 da Mtb.

Lo Sram XX, il primo gruppo 2x10 mai prodotto.
Lo Sram XX, il primo gruppo 2×10 mai prodotto.

Che sia l’erede dell’XX?
Ancora non si sa.
Sembra però che la doppia non sia stata del tutto dimenticata perché per alcuni utilizzi e per un certo tipo di utenza è ancora la proposta migliore.

Simone Lanciotti

Salve, mi chiamo Simone Lanciotti... e sono un appassionato di mountain bike come voi. Mi piace talmente tanto raccontare la mia passione per la Mtb che circa 20 anni fa ne ho fatto una professione. MtbCult.it è la stata la prima rivista che ho creato; poi eBikeCult.it e infine BiciDaStrada.it. La bicicletta in generale è stata ed è ancora per me una scuola di vita. Quindi, il viaggio continua e grazie per il contributo che date al nostro lavoro. Di seguito potete trovare tutti gli articoli firmati dal sottoscritto. Simone Lanciotti