scritto da Redazione MtbCult in Tecnica il 06 Set 2018

La Torpado Matador X di Kerschbaumer: c’è anche l’Xtr 12v

La Torpado Matador X di Kerschbaumer: c’è anche l’Xtr 12v
        
Stampa Pagina

La Torpado Matador X con la quale Gerhard Kerschbaumer ha corso ieri il Team Relay iridato e correrà la gara Xc individuale sabato è davvero una bomba!

Torpado Matador X

La prima cosa che salta all’occhio sono le grafiche, eccentriche al punto giusto, ma anche il nuovo gruppo Shimano Xtr a 12 velocità.

Torpado Matador X

L’altoatesino è il primo atleta italiano sponsorizzato Shimano a montare il nuovo gruppo della casa nipponica e guardando i risultati, questo premio se l’è meritato!
Andando nei dettagli della Torpado Matador X di Kerschbaumer, troviamo una corona anteriore da 36 denti (senza guidacatena🤔), abbinata ad una cassetta 10-51.

Torpado Matador X

Ci aspettavamo un abbinamento diverso da Gery, che pedala sempre molto duro, magari una cassetta 10-45, invece ha scelto di andare sul sicuro con una rapportatura più “umana”.
Anche freni e pedali fanno parte del nuovo gruppo Shimano Xtr.

Torpado Matador X

Le sospensioni sono Fox, con forcella 32 Step Cast davanti e ammortizzatore Float Dps al posteriore, entrambi con travel da 100 mm e lockout al manubrio.
Le ruote sono marchiate Ursus Kodiak: nonostante questo marchio proponga dei cerchi da 24 o 29 mm, Kerschbaumer ha scelto il modello più stretto per privilegiare il peso e la reattività. D’altronde sulla full questa scelta ci può stare…

Torpado Matador X



Se il percorso sarà asciutto, il campione italiano utilizzerà le gomme che ama di più, cioè le Maxxis Aspen da 29×2,25″, se invece pioverà, valuterà meglio la scelta visto che il percorso di Lenzerheide non perdona molto…
Novità anche sulla sella, che è la Selle Italia X-LR Kit Carbonio da soli 135 grammi.
Attacco, manubrio e reggisella sono Fsa K-Force.

Torpado Matador X

Kerschbaumer in azione durante la staffetta iridata

Bene, il mezzo c’è, le gambe a quanto pare non mancano (vedi il miglior tempo nel Team Relay di ieri), non ci resta che fare un in bocca al lupo a Gerhard Kerschbaumer e alla sua Torpado Matador X.

Per informazioni Torpado.com



        
Torna in alto