Mavic Deemax Pro, ruote specifiche da enduro

Simone Lanciotti
|

FRIEDRICHSHAFEN - Arrivano le ruote Mavic Deemax Pro concepite per l’enduro agonistico.
A guardare le specifiche tecniche, dalle Deemax da downhill riprendono ben poco se non il nome perché la costruzione, l’incrocio dei raggi, la tipologia di raggi utilizzati e il cerchio sono piuttosto ispirati alle nuove Mavic Crossmax Pro.

Mavic Deemax Pro

Mavic Deemax Pro
Infatti le Deemax Pro avranno:

- cerchio anteriore da 28 mm di larghezza interna
- cerchio posteriore da 25 mm di larghezza interna
- 24 raggi incrociati in seconda con schema Isopulse sulla ruota posteriore
- compatibilità Ust
- compatibilità con ruota libera Sram Xd (opzionale) e Shimano 11v
- mozzi con battute Boost oppure 142x12 e 100x15
- cerchio con profilo hookless e lavorazione Ism4D
- diametro solo di 27,5”
- peso ruota anteriore senza gomma: 810 gr
- peso ruota posteriore senza gomma: 890 gr
- peso coppia ruote senza gomme: 1700 gr
- prezzo al pubblico: 1000€ la coppia comprensiva di gomme Mavic Claw Pro Xl da 2,5”

Lo sviluppo di questa ruota è avvenuto in collaborazione con il team ChainReacton Cycles e il Canyon Factory Enduro Team, in particolare con Fabien Barel.

Mavic Deemax Pro

Il Classico Raggio Di Colore Giallo Che Contraddistingue La Serie Più Racing Della Gamma Mavic

Mavic Deemax Pro

Il Mozzo Posteriore Con Raggio Isopulse Sul Lato Ruotalibera


Pub

Per il momento in Mavic non è previsto alcun modello di ruota con cerchio in carbonio con destinazione enduro e l’acquisizione di Enve da parte del gruppo Salomon (del quale fa parte anche Mavic) non prevederà alcun cerchio Enve marchiato Mavic.

Mavic Deemax Pro

Mavic Deemax Pro

Mavic Deemax Pro
Il brand francese ha preferito concentrarsi su un cerchio in alluminio da enduro ed eventualmente rimandare al prossimo futuro la progettazione di una ruota con cerchio in carbonio.
Al momento, inoltre, non è prevista una versione da 29” delle Deemax Pro, ma potrebbe arrivare nel corso della prossima stagione.
Sulle nuove Mavic Deemax Pro abbiamo visto anche una nuova gomma, la Mavic Claw Pro XL da 2,5” di sezione.
La struttura prevede la carcassa Guard2 Dual Ply e un battistrada ancora più aggressivo.

Mavic Deemax Pro

Le Nuove Scarpe Deemax Pro, Disponibili Sia In Versione Giallo-Nero Che In Versione All-Black

Fra le novità 2017 del marchio francese segnaliamo una gamma di calzature completamente ridisegnata.
In abbinamento alle ruote Deemax Pro, Mavic ha proposto anche le scarpe Mavic Deemax Pro, specifiche per l’enduro, realizzate con una tomaia rinforzata e ventilata, priva di chiusure micrometriche (per innalzare l’affidabilità di queste scarpe) e dotata invece di chiusura a lacci e velcro.

Mavic Deemax Pro

Mavic Deemax Pro

Mavic Deemax Pro

Mavic Deemax Pro
La suola è una Contagrip Energy Grip Am con uno spessore molto maggiorato per incrementare la comodità (sia durante la camminata che durante la guida della bici) tramite l’Ergofit Cushion, peso di 475 gr (per la singola scarpa) e prezzo di 180€ il paio.

Mavic Deemax Pro

Mavic Deemax Pro

Entrano in gamma anche le Mavic Deemax Elite (foto sopra), ossia una versione delle Deemax Pro con chiusura Quicklace e sistema Ortholite con un peso di 445 gr e un costo di 140€ il paio.

Mavic Deemax Pro

Mavic Deemax Pro

Mavic Deemax Pro

Altre novità riguardano il mondo cross country con l’introduzione del casco Mavic Crossmax Sl Pro (foto sopra) che porta in dotazione il sistema di assorbimento delle vibrazioni Live Fit Xrd memory foam.
In pratica fra la struttura del casco e i pad interni per l’assorbimento del sudore Mavic ha inserito uno strato di materiale capace di ridurre la quantità di vibrazioni trasmesse alla testa, a tutto vantaggio del comfort della calzata.

Mavic Deemax Pro

Mavic Deemax Pro
I pad interni sono realizzati in 37,5, un materiale realizzato da Mavic (e adottato anche sui nuovi capi di abbigliamento) capace di smaltire il sudore con estrema rapidità.
Il peso del casco Mavic Crossmax Sl Pro è di 245 gr e il prezzo è di 145€.


Pub

Ma le novità Mavic non finiscono qui.

Qui le altre novità di Eurobike 2016

Per informazioni Mavic.com

Condividi con
Sull'autore
Simone Lanciotti

Sono il direttore e fondatore di MtbCult (nonché di eBikeCult.it e BiciDaStrada.it) e sono giornalista da oltre 20 anni nel settore delle ruote grasse e del ciclismo in generale. La mountain bike è uno strumento per conoscere la natura e se stessi ed è una fonte inesauribile di ispirazione e gioia. E di conseguenza MtbCult (oltre a video test, e-Mtb, approfondimenti e tutorial) parla anche di questo rapporto privilegiato uomo-Natura-macchina. Senza dimenticare il canale YouTube, che è un riferimento soprattutto per i test e gli approfondimenti.

Iscriviti alla nostra newsletter

... E rimani sempre aggiornato sulle ultime notizie!
Logo MTBCult Dark
Newsletter Background Image MTBCult
arrow-leftarrow-right