• 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

FRIEDRICHSHAFEN – Schwalbe ha ampliato il proprio catalogo e ha iniziato a rivolgersi alle e-bike con proposte specifiche: è questa una delle novità principali viste allo stand di Schwalbe.
La nuova serie di gomme è contraddistinta dalle sigle e-Bike Ready 50 oppure e-Bike Ready 25: la prima soddisfa i requisiti di omologazione Ece-R75 prevista per tutte le gomme installate su mezzi capaci di raggiungere i 50 km/h, mentre la seconda è pensata per e-bike con assistenza elettrica fino a 25 km/h.

schwalbe
Schwalbe ha adeguato la robustezza della struttura del copertone in modo da aumentarne la durata.
La soluzione adottata si chiama Double Defense ed è una doppia protezione che interessa l’intera struttura del copertone.
Nella gamma Schwalbe specifica per e-Bike troviamo il Nobby Nic (disponibile nelle misure 26, 650b e 29 pollici con sezione da 2,35” per la serie Performance e nella misura 650bx2,35” per la Evolution) e una nuova versione dello Smart Sam, previsto solo in versione Performance con misure 26 e 29 pollici da 2,35” e 650bx2,60”.
Quest’ultima misura rappresenta anche un’altra novità in casa Schwalbe, cioè la prima misura di sezione Plus che va ad aggiungersi a quelle da 2,8” e 3,0”.
Lo Schwalbe Smart Sam sarà disponibile anche in versione Plus, cioè con una protezione anti foratura costituita da un materiale aggiuntivo posto subito sotto al battistrada dello spessore di 3 mm.
La gamma di copertoni Schwalbe per e-bike è composta anche da modelli pensati per il touring e le city bike.

schwalbe
Al centro lo Schwalbe Smart Sam Plus da 2,6″.

Arriva la misura Plus di 2,6”
Come detto Schwalbe ha previsto questa misura sia sullo Smart Sam che su altri modelli del suo catalogo, ovvero il Nobby Nic, lo Smart Sam e il Rocket Ron (anche nella misura da 2,8”).

schwalbe
Lo Schwalbe Smart Sam da 2,6″

Per fare in modo che la guida della bici rimanesse su livelli di precisione molto alti Schwalbe ha pensato di introdurre il rinforzo Apex (concettualmente ispirato alle gomme del settore motociclistico) che si va ad aggiungere a quello SnakeSkin ed è previsto, come opzione aggiuntiva, alle coperture dotate di TubelessEasy.
In sostanza, l’Apex è uno strato aggiuntivo che va ad irrobustire il copertone nella parte che va dal cerchietto fino all’inizio della tassellatura e permette alle gomme Plus di resistere meglio a pizzicature e di essere ancora più precise nella guida.
Diamo qualche numero per quanto riguarda i pesi: le Schwalbe Nobby Nic della serie Evolution con mescola PaceStar nel diametro di 27,5” pesano:

– 910 gr con sezione da 3,0”
– 860 gr con sezione da 2,8”
– 810 gr con sezione da 2,6”

mentre il prezzo di listino è per tutti i modelli di 64,90€.

Ritorna lo Schwalbe Smart Sam
Il battistrada è stato ridisegnato e questo ridefinisce il campo di utilizzo di questo copertone: la fila centrale continua di tasselli lo rende particolarmente adattato ai terreni più battuti (asfalto compreso) mentre i tasselli laterali permettono il grip in offroad.
L’altezza dei tasselli ricorda quella dello Schwalbe Racing Ralph.
Lo Smart Sam è previsto in diverse misure sia di diametro che di sezione:

schwalbe

Schwalbe G-One diventa Allround oppure Speed
Avevamo provato la prima versione dello Schwalbe G-One da 28” con sezione da 35 mm e ne è eravamo rimasti piacevolmente impressionati.

schwalbe
Il battistrada dello Schwalbe G-One Allround

Schwalbe però ha voluto fare qualcosa di più ampliando l’offerta e differenziandola.
Ecco allora la serie Allround, prevista sia con declinazione Evolution che Performance, con diametri di 650b e sezioni di 40 e 70 mm, ovvero 1,5” e 2,8”, oppure con diametri di 28” e sezioni di 35 e 40, ovvero 1,35” e 1,5”.

schwalbe
A destra, lo Schwalbe G-One Speed da 2,8″ di sezione. Per capirne la larghezza è stato messo di fianco a un Fat Albert da 2,35″ (a sinistra).

schwalbe
La versione Schwalbe G-One Speed, invece, è caratterizzata da un battistrada con tassellatura sempre circolare ma meno pronunciata per favorire la scorrevolezza.
Le misure previste sono le seguenti (cliccate per ingrandire):

schwalbe

Per informazioni Schwalbe.com

Simone Lanciotti

Salve, mi chiamo Simone Lanciotti... e sono un appassionato di mountain bike come voi. Mi piace talmente tanto raccontare la mia passione per la Mtb che circa 20 anni fa ne ho fatto una professione. MtbCult.it è la stata la prima rivista che ho creato; poi eBikeCult.it e infine BiciDaStrada.it. La bicicletta in generale è stata ed è ancora per me una scuola di vita. Quindi, il viaggio continua e grazie per il contributo che date al nostro lavoro. Di seguito potete trovare tutti gli articoli firmati dal sottoscritto. Simone Lanciotti