scritto da Jeremie Reuiller in Tecnica il 30 Mag 2014

Nuova Schwalbe Nobby Nic per doppia camera d’aria

Nuova Schwalbe Nobby Nic per doppia camera d’aria
        
Stampa Pagina

PEEBLES – Nicolas Lau e Scott Laughland stanno provando in Scozia una nuova copertura, ovvero il prototipo della Schwalbe Nobby Nic di nuova generazione.

Nicolas Lau posa vicino al nuovo copertone. Si vede la doppia valvola sul cerchio, segno che Schwalbe sta portando avanti lo studio di questo sistema.

Nicolas Lau posa vicino al nuovo copertone. Si vede la doppia valvola sul cerchio, segno che Schwalbe sta portando avanti lo studio di questo sistema.

Il disegno del battistrada è molto diverso rispetto al passato e nelle intenzioni di Schwalbe questa gomma si va a collocare fra la Magic Mary e la Hans Dampf.

La disposizione e la forma dei tasselli ricorda quella della Hans Dampf. Da notare che le misure del copertone sono riportate sul battistrada.

La disposizione e la forma dei tasselli ricorda quella della Hans Dampf. Da notare che le misure del copertone sono riportate sul battistrada.

Il disegno del battistrada prevede dei tasselli ben spaziati fra loro e con una certa direzionalità, ma soprattutto questa gomma è pensata per il sistema a doppia camera che il produttore tedesco sta sviluppando da diversi mesi.

JER_7376

Il nuovo Nobby Nic (qui in versione Evolution Line) sembra davvero indicato per i terreni scozzesi perché permette di allontanare facilmente il fango.
Nella sezione da 2,35”, grazie alla doppia camera d’aria, Nicolas Lau riesce ad abbassare la pressione di gonfiaggio a 1,55 bar sulla ruota posteriore (contro gli 1,7 bar di una SuperGravity) per ottenere un migliore grip.
Sarà davvero un sistema così innovativo come sembra?
«Con questo sistema – ci ha spiegato Lau – riesco a tenere la gomma anteriore a 1,2 bar contro i 1,3 bar della SuperGravity. Quando pedalo si sente proprio “sch-sch-sch-sch” per quanto aggrappano sul terreno. In questo momento lo sto usando al posteriore, perché ha un buon grip e scarica bene il fango. Davanti preferisco la Magic Mary che ha più aderenza ed è più larga».

Schwalbe sta lavorando sodo sul sistema a doppia camera d’aria. Questo weekend vedremo come si comporta in gara…

        
Torna in alto