scritto da Redazione MtbCult in Tecnica il 21 Mar 2017

Nuove RockShox Judy, Reba, Recon, Sid…

Nuove RockShox Judy, Reba, Recon, Sid…
        
Stampa Pagina

Ritorna la RockShox Judy, uno dei modelli storici del brand americano, proposto senza modificare di molto l’originale campo di applicazione di questa forcella.
La nuova RockShox Judy sarà declinata in due opzioni, la più raffinata Gold Rl e la più economica Silver Tk (disponibile solo per il primo montaggio).
Ma le novità non riguardano solo la Judy e interessano quasi tutta la gamma di forcelle RockShox, anche solo a livello estetico.
Vediamole nei dettagli.

RockShox Judy Gold Rl
La nuova versione della Judy sarà compatibile con ruote del diametro di 27,5 oppure 29 pollici e sarà in grado di ospitare gomme fino a 2,8” di sezione.
Volendo è possibile montare anche gomme 27,5×3,0” ma occorre optare per la versione da 29”.
Il damping è affidato alla cartuccia Motion Control Rl e avrà il comando remoto OneLoc (con un nuovo aggancio per il cavo) per il controllo del lock-out.
La finitura degli steli è la FastBlack che caratterizza gli altri modelli di maggiore rilevanza di casa RockShox e questo rende sin da subito la nuova Judy molto appetibile.

rockshox judy

La battuta è Boost e RockShox pensando di utilizzare questa forcella anche sulle e-bike ha aggiunto le pressioni consigliate per la camera positiva.
Il travel disponibile è compreso fra 80 e 120 mm e il prezzo varia fra 420 e 500€.
Sarà pronta per la vendita a partire dal prossimo mese.

RockShox Judy Silver Tk
La versione più economica sarà disponibile solo per il primo montaggio e adotta lo stesso chassis della versione Gold Rl.
Stesso discorso per travel, diametri ruota, sezioni gomma e per la cartuccia idraulica di controllo del damping.

rockshox judy
Di serie è previsto il registro TurnKey in luogo del OneLoc, ma la Judy Silver Tk è compatibile volendo con il comando remoto PopLoc.

RockShox Recon Rl
Novità anche per la Recon che prevede ora due opzioni di chassis a seconda del travel massimo possibile che è di 120 oppure 150 mm.
E’ compatibile con ruote da 27,5” e 29” e presenta steli in acciaio con finitura Satin Nickel.
La nuova RockShox Recon è pensata per essere utilizzata anche sulle moderne e-bike, motivo per cui RockShox ha aggiunto le pressioni consigliate in caso di montaggio su una Mtb a pedalata assistita.

rockshox judy
Le opzioni di travel sono 80-120 mm e 130-150 mm
La cartuccia idraulica è la Motion Control Rl e la Recon è compatibile con il comando remoto OneLoc.
Il prezzo al pubblico è variabile fra 280 e 355€ e sarà disponibile per la vendita a partire da aprile.

RockShox Sid Rl
Questa versione della Sid porta al debutto una nuova versione della cartuccia Charger Damper 2 che è pensata appositamente per un’escursione fino a 100 mm.
Il controllo del lock-out (il cui tuning è stato modificato per diventare ancora più fermo) è possibile anche dal manubrio tramite il comando OneLoc e la battuta può essere Boost oppure non Boost.

rockshox judy
La struttura della forcella è sempre molto leggera.
La RockShox Sid Rl di nuova generazione sarà disponibile a partire dal mese di maggio a un costo che è compreso fra i 665€ e i 745€.


pub

RockShox Reba Rl
Una delle forcelle più versatili di casa RockShox è stata aggiornata con una nuova struttura che varia a seconda del travel massimo richiesto: 100, 120 e 150 mm.
La nuova Reba è compatibile con gomme 650b Plus optando per la versione da 29”.
Aggiornati il tappo per la regolazione dell’aria e il sistema di serraggio di quest’ultimo (identico a quello della nuova Sid) e confermata la cartuccia Motion Control Rl regolabile anche in remoto tramite il comando OneLoc.


La battuta può essere Boost oppure non Boost e le opzioni di travel sono 80-120 mm, 120 mm e 130-150 mm.
Il costo varia fra 555€ e 635€.
Disponibile dal mese prossimo.

E infine le nuove grafiche per la RockShox Boxxer oltre alle confezioni di sticker pensate per modificare il look della forcella in base al colore del telaio.

rockshox judy

Per informazioni Sram.com/rockshox

        
Torna in alto