scritto da Simone Lanciotti in Tecnica il 01 Ago 2013

Specialized 2014: arriva in Italia la S-Works Enduro 29

Specialized 2014: arriva in Italia la S-Works Enduro 29
        
Stampa Pagina

MILANO – Forse Specialized non si aspettava che dopo aver rinnovato la Enduro 26, il lancio della Enduro 29 avrebbe oscurato il fascino della versione 26. Ma le cose sono andate così e per tutto il 2013 la Enduro 29 è stato l’oggetto del desiderio di tantissimi appassionati.
Quando è stata annunciata nell’ottobre del 2012 ha fatto breccia all’istante nel cuore di tantissimi appassionati. Combinare 155 mm di travel con ruote da 29 pollici è qualcosa che fino ad oggi è riuscito solo a Specialized ed è questo binomio il cuore pulsante della Enduro 29.

Ecco la versione S-Works della Enduro 29.

Ecco la versione S-Works della Enduro 29.

Specialized Italia ha inserito nel catalogo 2014 la versione S-Works, la più desiderata e la più prestante delle Enduro con ruote maggiorate, ma non sarà da sola, perché vedremo anche la versione Expert Carbon 29 (più abbordabile e comunque appetibile).
Insomma, finalmente sarà possibile entrare in possesso della Enduro 29.
Iniziamo a parlare della gamma Specialized 2014 (dopo aver anticipato la partnership Specialized-Ohlins in questo articolo) proprio da questo modello che non rappresenta una novità assoluta, ma a destare l’attenzione è il fatto che finalmente sarà venduta in Italia. Le date non sono ancora ufficializzate, ma i prezzi sì (vedete più avanti) e, ovviamente, anche le specifiche tecniche.

Sul tubo superiore è stata realizzata una sorta di X per incrementare la rigidità e trovare la collocazione idonea all'ammortizzatore. Il disegno di chiama X-Wing.

Sul tubo superiore è stata realizzata una sorta di X per incrementare la rigidità e trovare la collocazione idonea all’ammortizzatore. Il disegno di chiama X-Wing.

Telaio X-Wing, segno distintivo delle Enduro
La caratteristica estetica più caratterizzante è proprio la X che si viene a creare sul tubo superiore del triangolo principale e che assicura alla bici una grande solidità. L’obiettivo era abbassare l’altezza di questo tubo (cioè di ridurre l’altezza dello standover) e allo stesso tempo rispettare le necessità geometriche della sospensione posteriore. Ne è venuto fuori questo design che rappresenta, fra le altre cose, un’evoluzione del telaio della Stumpjumper nella direzione di maggiore solidità.
La fibra di carbonio utilizzata è la Fact Is-X 11m, la più pregiata di casa Specialized per l’utilizzo offroad, mentre il carro è in lega M5. Per il 2014 arriva una forcella da 160 mm in luogo di quella da 150 prevista sulla primissima versione.
Si passa quindi da una Fox 34 Talas Ctd ad una Pike Rct3 29 da 160 mm che si bilancia meglio con una corsa posteriore da 155 mm.

Cambia la forcella: adesso troviamo una Pike Rct3 da 160 sull'anteriore.

Cambia la forcella: adesso troviamo una Pike Rct3 da 160 sull’anteriore.

L’ammortizzatore è sempre un Cane Creek Double Barrel Air e finalmente con una taratura specifica e un comando della regolazione della compressione modificato appositamente per la Enduro 29.
Altre modifiche interessano il reggisella Command Post Ir (ovvero Internal Routing) studiato per il passaggio interno dei cavi e con una testa del tutto nuova. Nuovo è anche il meccanismo di funzionamento che richiede una pressione di esercizio più bassa e di conseguenza uno sforzo meccanico alla leva ridotto.

Il nuovo disegno della testa del reggisella Command Post Ir.

Il nuovo disegno della testa del reggisella Command Post Ir.

Il funzionamento è rimasto a step successivi.
Specialized ha introdotto novità anche sulle ruote che dalla prossima stagione saranno le Roval Traverse 29 Sl All Mountain, con cerchio in carbonio senza dente (tecnologia derivata dal mondo auto e moto e atta a ridurre lo stress strutturale per la fibra di carbonio), meccanica e raggi (32) DtSwiss e larghezza interna di 23 mm.

Un occhio alla geometria
La Enduro 29 sarà disponibile in tre taglie, M, L e XL. La S, per ragioni di ingombro delle ruote e per il valore di escursione raggiunto, non può essere prodotta.
Diamo un’occhiata allo schema seguente.

Le misure e gli angoli della gamma Specialized Enduro 29.

Le misure e gli angoli della gamma Specialized Enduro 29.

Spiccano i foderi bassi di 43 cm, valore record per una 29 con simili caratteristiche, un interasse compatto, un movimento centrale basso e un angolo di sterzo abbastanza “in piedi”: questi sono i valori geometrici tipici di Specialized e delle moderne 29er a lunga escursione. Non va dimenticato che la Enduro 29 consente di montare un portaborraccia nella posizione classica.

Ecco il modello subito sotto alla S-Works: è la Enduro Expert Carbon 29.

Ecco il modello subito sotto alla S-Works: è la Enduro Expert Carbon 29.

I prezzi e i montaggi
Nel catalogo 2014 come detto figurerà anche la Enduro Expert Carbon 29 che adotta lo stesso telaio della S-Works, ma con un ammortizzatore Fox Float Ctd con Autosag, una forcella Pike SoloAir da 160 il nuovo gruppo Sram X01 con pedivella Sram Carbon S-2200 con corona da 30 denti. Le ruote sono Roval Traverse 29 All Mountain ma con cerchio in lega leggera, mentre il reggisella è sempre il Command Post Ir.
La colorazione della Expert Carbon è molto più seria, quasi dark, ma la bici viene fornita con una serie di 5 decalcomanie per personalizzare l’estetica.
Infine i prezzi: la S-Works Enduro 29 costa 7890€, la Enduro Expert Carbon 29 5350€ e infine la Enduro Comp M5 29 3090€.
Tutta la gamma Enduro 29 sarà disponibile solo come bici intere, niente frameset quindi.
Qui tutti i dettagli (con video esplicativi) sul resto della gamma Specialized 2014, ma intanto vediamo che cosa pensa Curtis Keene della sua S-Works Enduro 29…

QUI IL TEST DELLA S-WORKS ENDURO 29 REALIZZATO DA MTBCULT.IT

Per informazioni www.specialized.com

        
Torna in alto