scritto da Stefano Chiri in Biciclette,Test il 21 Dic 2015

TEST – Commençal Meta Ht Am 650b: pura, dura e semplice

TEST – Commençal Meta Ht Am 650b: pura, dura e semplice
        
Stampa Pagina

Bici da enduro: e chi ha detto che deve per forza essere a doppia sospensione?
Le hardtail non esistono solo in campo Xc, ma sono una tipologia di bici che, con una geometria ben studiata e una forcella generosa, non ha solo un orientamento performance.
Guardate le hardtail da all mountain-enduro, per esempio.
Come la Commençal Meta Ht Am Race 650b.

Semplice e intuitiva, molto più di qualunque altra bici a doppia sospensione.
Magari meno facile da guidare, ma anche più sincera.
E quando si dice sincera si intende che non perdona errori se stai guidando forte.
Sincera perché ti dice quali sono i tuoi limiti, che ti piaccia o no.
Sì, vale la pena di provare una bici come questa.
Se n’è occupato Stefano Chiri.

Commençal Meta Ht Am

Stefano Chiri, il tester della Meta Ht Am, indossa baggy short Endura Mt 500, giacca Endura Mt500 II, casco Troy Lee Designs A1 e scarpe Specialized 2Fo Clipless. Ps: la location delle foto è la collina Monte Mario a Roma. Proprio a ridosso dello Stadio Olimpico…

1 – GEOMETRIA
– Angolo di sterzo: 65,5° corrisponderebbero a uno sterzo molto aperto per una bici front usuale, ma perfetto per una front con vocazione enduro.

Commençal Meta Ht Am

– Angolo piantone: 73° sono ottimi per pedalare
– Lunghezza tubo superiore: 580 mm (in taglia M) sono pochi per una bici di questo tipo che, a mio avviso, richiederebbe un front-center e un interasse più lunghi per osare un po’ di più in discesa.

Commençal Meta Ht Am

– Altezza manubrio da terra: 103,5 cm per la mia altezza di sella risultano tanti, ho poco dislivello sella-manubrio.
– Lunghezza carro: 428 mm, cioè è corto e si sente, la bici è scattante e si mette su una ruota con grande facilità.

Commençal Meta Ht Am

Commençal Meta Ht Am

La geometria della Commençal Meta Ht Am. Cliccate per ingrandire.

– Interasse: 1125 mm (in taglia M) regalano alla bici grande agilità
– Assetto in sella: la mia altezza di sella è di 70,5 cm. La bici è compatta, l’angolo di sterzo aperto, la ruota posteriore è proprio sotto di me, il manubrio è vicino ma è largo (780 mm): tutto ti mette in condizione di guidare “cattivo”.

Voto finale (da 1 a 10): 8,0

2 – COMPORTAMENTO IN SALITA
– Rigidità torsionale del carro: qui si sente tanto che il telaio è in alluminio: rigido e reattivo. Non ho avuto problemi ma forse con un perno passante sarebbe stato ancora più rigido, ma tutto sommato per una bici così rigida già di suo potrebbe essere anche un bene che sia stato utilizzato un quick release.

Commençal Meta Ht Am

– Ad andatura regolare offroad: non ha problemi. Le ruote non sono il top ma scorrono bene, si pedala agevolmente nonostante la gommatura generosa (Maxxis Minion Dhr II Exo Dual Compound da 2,3”).

Commençal Meta Ht Am

La gomma Maxxis Minion Dhr II

– Su pendenze elevate: le gomme offrono tanto grip, tanto da mettere in crisi l’assetto nella mia configurazione, e più di una volta mi sono ritrovato vicino al ribaltamento. Se avete circa 70/72 cm di sella sarebbe meglio avere un manubrio flat invece che uno da 30 mm di rise.

Commençal Meta Ht Am

La scala graduata sul manubrio Ride Alpha di serie.

– Commenti sui componenti montati sulla bici: il manubrio (anche se avrei preferito un flat), la sella e le manopole sono veramente ergonomiche, ben fatte e belle. C’è un dettaglio sul manubrio che dovrebbe essere copiato dagli altri produttori di manubri: la scala graduata per posizionare in modo simmetrico le le leve dei freni.

Voto finale (da 1 a 10): 7,0

Commençal Meta Ht Am

3 – COMPORTAMENTO IN DISCESA
– Rigidità torsionale del carro: vale il discorso fatto per la salita: la rigidità è notevole e l’adozione di un QR ammorbidisce un po’ il carattere del carro. E’ veramente reattivo nei cambi di direzione.
– Agilità della bici: è un fulmine, scattante e precisa.

Commençal Meta Ht Am

– Stabilità: la forcella RockShox Pike da 160 mm aiuta tanto però sul veloce veloce è preferibile un interasse maggiore.
– Assorbimento asperità: le gomme da 2,3” di sezione aiutano, il carro non è dei migliori che abbia provato su bici da enduro front però è ben accoppiato con la forcella da 160 mm che assorbe le forze che arrivano dai colpi che trasmette il posteriore.
– Commenti sui componenti montati sulla bici: gomme Maxxis favolose, forcella RockShox Pike forse anche esagerata, ma comunque utile su una bici così.

Voto finale (da 1 a 10): 8,5

Commençal Meta Ht Am

4 – COMPORTAMENTO SUL PEDALATO
– Rigidità torsionale del carro: ottima, scattante.
– Assorbimento asperità: è una rigida e come tutte saltella quando si pedala scomposti, però su un fondo non eccessivamente sconnesso è ben piantata
– Comfort lunghe distanze: magari fossero così anche le bici da Xc 😀
– Agilità della bici: si può scegliere di cambiare traiettoria in ogni momento. Basta un piccolo input.

Voto finale (da 1 a 10): 8,0

Commençal Meta Ht Am

5 – DETTAGLI TECNICI TELAIO
– Regolazioni consentite sulla geometria: nessuna.
– Spazio fra gomma posteriore e carro (in caso di fango): spazio ce n’è in abbondanza per aggredire ogni sentiero e in ogni condizione.
– Cura del passaggio cavi: bellissimo il passaggio cavi sotto il top tube al quale, per tale scopo, hanno dato una sezione a “C”, creando una sorta di vano per il passaggio dei cavi. Davvero ben fatto.

Commençal Meta Ht Am

Il passaggio cavi ricavato nel tubo superiore.

– Attacco portaborraccia: sì, c’è la predisposizione.
– Attacco guidacatena: sì, c’è per un guidacatena con attacco alto, altrimenti dal movimento centrale.
– Compatibilità deragliatore: sì, di tipo con attacco diretto alto.

Commençal Meta Ht Am

Questa Commençal è dotata del kit Ride Alpha 1×10 che comprende la corona da 32 denti (oppure da 30 o 34 denti), il pignone da 42 in lega e il pignone da 16 che sostituisce i pignoni da 15 e da 17 della cassetta originale.

– Protezioni sul telaio e sul carro: ci sono sul fodero basso lato catena. Minime, ma ben fatte.
– Peso telaio e bici: 2,1 kg per il telaio e 12,9 kg per la bici così montata.
– Prezzo telaio e/o bici: viene venduta solo tramite il sito Commençal e in questo momento ha un prezzo scontato di 1899€ (anziché 2099€) la bici intera o il solo telaio a 329,00 euro.
Con una garanzia di 5 anni sul telaio.

Voto finale (da 1 a 10): 8,5

VOTO COMPLESSIVO (da 1 a 10): 8,0

Commençal Meta Ht Am

In conclusione…
Le full affascinano e sono più facili da guidare e se vogliamo anche più divertenti, ma le hardtail sono un passo indietro, verso una guida più dura e cruda.
Un po’ come tornare su un’auto sportiva senza servosterzo, servofreno o altri tipi di assistenza.
Il volante dice quello che sentono le ruote.
Questa hardtail è proprio così: non facile di certo, ma più semplice, diretta e agile.
Ed esigente allo stesso tempo, perché se imparate a guidare con questa allora siete diventati davvero bravi.

Per informazioni Commencal-Store.co.uk

Ps: se vi piace il genere hardtail da enduro, allora leggetevi questo articolo.

voto:  8,0 / 10

PRO:

Agilità, reattività, rapporto qualità/prezzo, qualità costruttiva, pignone Ride Alpha da 42 denti di serie.

CONTRO:

Poca stabilità sul veloce, tubo superiore un po' corto (rispetto al trend attuale).

Scheda Tecnica

  • Caratteristiche del telaio:
    tubazioni in lega leggera 6061 a triplo spessore, passaggio cavi all'interno del tubo superiore, tubo sterzo conico, mozzo posteriore con quick release.
  • Diametro ruota:
    27,5"
  • Peso bici completa:
    12,9 Kg (senza pedali, tg M)
  • Angolo di sterzo:
    65,5°
  • Angolo piantone:
    73°
  • Tubo orizzontale virtuale:
    58,0 cm (tg M)
  • Tubo verticale:
    44 cm (tg M)
  • Carro:
    42,8 cm
  • Interasse:
    112,5 cm
  • Prezzo:
    1899€
        
Torna in alto