scritto da Elena Martinello in Biciclette,Primo contatto,Test il 01 Mar 2018

SHORT TEST – Canyon Spectral WMN: “endurona” per sole donne

SHORT TEST – Canyon Spectral WMN: “endurona” per sole donne
        
Stampa Pagina

La Canyon Spectral WMN e la Gran Canyon WMN AL SLX fanno parte di un nuovo progetto di Canyon che pone l’attenzione sul mondo femminile.
Siamo stati invitati anche noi in Francia al lancio ufficiale dei nuovi mezzi da donna del brand tedesco. Nelle prossime righe, la nostra inviata Elena Martinello vi descriverà la prima delle due nuove Mtb presentate, la Canyon Spectral WMN da enduro.
DC

Canyon Spectral WMN

Foto Markus Greber

 

BLAUSASC – Sui sentieri nell’entroterra della Costa Azzura, in Francia, è stato possibile testera al meglio la nuova mountain bike full suspended da donna di casa Canyon.
Si chiama Canyon Spectral WMN e prende il nome dalla versione unisex già presentata qualche mese fa a Madeira.

Canyon Spectral WMN

Canyon Spectral WMN CF 9.0. Foto Markus Greber

Una pura bici enduro, progettata e realizzata secondo geometrie specifiche per le donne che vogliono azzardare senza porsi limiti.
Il messaggio, Canyon lo dà attraverso lo slogan “Made For More” ovvero fatta per andare oltre.
Noi donne presenti al press camp, abbiamo avuto un’intera giornata per testare questa nuova Mtb, immerse nello splendido scenario delle Alpi Marittime francesi, con la guida speciale di Fabien Barel e Ines Thoma del Canyon Factory Team.

Canyon Spectral WMN

C’era anche Fabien Barel. Foto Markus Greber

Canyon Spectral WMN CF 9.0
La nuova Canyon Spectral WMN in carbonio è la bici messa a disposizione dall’azienda tedesca per il Women’s Camp.
Un’occasione per dare dei feedback immediate agli ingegneri che l’hanno ideata.
Cinque le versioni disponibili in carbonio e alluminio con ruote da 27,5”, in diverse tonalità e montaggi. Ecco gli allestimenti disponibili…

Canyon Spectral WMN Canyon Spectral WMN

Come nella Grand Canyon WMN, è possibili scegliere tra la taglia XXS e la M, per soddisfare le esigenze delle ragazze con un’altezza compresa tra i 148 cm e i 179 cm. Canyon ha pensato di riadattare le taglie per il pubblico femminile la cui statura media è decisamente più bassa rispetto a quella maschile.

Canyon Spectral WMN

Le geometrie della Canyon Spectral WMN nei dettagli…

Il motivo fondamente su cui Canyon ha sviluppato la Spectral WMN è per un “maggiore controllo”, ovvero offrire alle ragazze che pedalano questa bici un feeling di totale padronanza del mezzo.
La Canyon Spectral WMN è studiata per facilitare la posizione centrale sulla bici in quanto le donne, avendo meno forza su braccia e busto tendono ad arretrare molto rispetto alla sella. Questa Mtb è anche più leggera rispetto alla versione maschile, il peso si aggira attorno ai 12 kg per la versione con ruote in carbonio.

Canyon Spectral WMN

Il reach di 40,9 cm (in taglia S) e l’attacco manubrio compatto offrono una posizione in sella piuttosto centrale. Particolare è anche il portaoggetti posizionato tra il top tube e l’obliquo. Foto Markus Greber

Le caratteristiche principali che fanno questa mountain bike specifica per le donne sono:
– Manubrio più vicino rispetto al busto, per una postura corretta in bici dato che mediamente le braccia e il busto delle donne è più corti;
– Stack più contenuto per dare più libertà nei movimenti;
– Movimento centrale abbassato nelle taglie più piccole, per far sì che anche le donne di statura più contenuta possano trarre benefici e stabilità;
– Angolo di sterzo aperto (65,9 gradi) e piantone abbastanza verticale (74 gradi);
-Manubrio da 74 cm con stem ridotto per un controllo maggiore in curva e in discese tecniche.

Canyon Spectral WMN

Piega da 74 cm con stem molto corto. Anche le manopole sono da donna. Foto Markus Greber

Canyon non lascia nulla al caso e per quanto riguarda le sospensioni ha pensato a un “special tuning” per lavorare al meglio anche con pesi più leggeri, così da trarre maggiori benefici e prestazione.

Ammortizzatore con tuning speciale da donna. Foto Markus Greber

L’ammortizzatore posteriore Fox Float DPS Factory Evol da 140 mm è stato posizionato in modo più orizzontale rispetto alla vecchia Spectral, mentre la forcella è Fox 34 Factory è da 150 mm sulle taglie XS, S e M e da 140 mm nella taglia XXS.

Canyon Spectral WMN

La forcella Fox 34 Factory con travel da 150 si abbina bene all’angolo di sterzo di 65,9 gradi. Foto Markus Greber

La cinematica della Canyon Spectral WMN è stata specificatamente adattata per un peso inferiore delle rider. L’ammortizzatore più corto rispetto a quello montato sul modello maschile serve ad offrire una curva di compressione più reattiva nella prima fase, quindi a sfruttare al meglio l’escursione dell’ammortizzatore e di conseguenza avere maggiore aderenza sul terreno.

Canyon Spectral WMN

Carro con foderi da 43 centimetri e meccanismi Anti-Squat e Anti-Rise. Foto Markus Greber

Il meccanismo “Anti Squat” (un sistema anti-affondamento durante la pedalata), inoltre, stabilizza la pedalata anche sotto sforzo e in accelerazione.
Altra caratteristica della nuova Canyon Spectral WMN è il sistema “Anti Rise” (la sospensione rimane attiva e in contatto con il terreno anche durante l’azione del freno posteriore) che offre una trazione maggiore durante la frenata in discesa.
Tutto è studiato ad hoc per offrire alle donne una bici completa e versatile, adatta anche a percorsi più enduristici e sui campi gara.

Canyon Spectral WMN

Quick release a scomparsa per il perno passante posteriore (Boost 148 mm). Foto Markus Greber

 

Tra le particolarità messe a punto dagli ingegneri sulla Canyon Spectral WMN troviamo degli elementi particolari che la proteggono dallo sporco, come i cuscinetti dei mozzi sigillati da una guarnizione isolante e il Seat Clamp, un speciale “tappo” integrato nel tubo sella che non fa passare la polvere.

Canyon Spectral WMN

Seat Clamp anti-polvere nella zona del collarino reggisella. Foto Markus Greber

In cavi di freni e cambio sono facilmente installabili e rimovibili perché esterni al telaio e protetti da una copertura in plastica che riveste tutta la parte inferiore del telaio.

Canyon Spectral WMN

Molto utile in caso di caduta il sistema che limita l’escursione del manubrio. Foto Markus Greber

Come in tutte le versioni da donna, anche sulla Canyon Spectral WMN i componenti a contato con il corpo, come sella e manopole, sono disegnate specificatamente seguendo l’anatomia femminile.
Un accessorio veramente utile, disegnato anche per il telaio in versione XXS e XS è lo Special Edject System, capace di supportare due borracce più piccole rispetto alla norma per una maggiore maneggevolezza.
Il design è decisamente pulito e curato nei dettaglio, riconoscibile anche a distanza.

Canyon Spectral WMN

Un doppio portaborraccia davvero singolare. Foto Markus Greber

Le prime impressioni sulla Canyon Spectral WMN
Ho avuto il piacere di essere una tra le prime donne in Europa a testare questa novità Canyon e ne sono rimasta decisamente sodisfatta.

Canyon Spectral WMN

Setup con i tecnici Canyon prima di salire sulla Spectral WMN. Foto Markus Greber

La taglia S che ho utilizzato l’ho sentita fin da subito confortevole e maneggevole sia in salita sia in discesa, soprattutto nei tratti più sconnessi.
Ciò che mi ha colpito è la leggerezza di questa mountain bike, la compattezza e la facilità con cui mi ha permesso di affrontare gli ostacoli come rocce e piccoli drop.

Canyon Spectral WMN

La sensazione è stata di centralità sulla bici e questo mi ha permesso di aumentare la velocità, sia nelle curve, sia nei tratti più scivolosi.
La Canyon Spectral WMN è un mezzo che consiglio a chi sta cercando una biammortizzata leggera e facile da guidare anche sui sentieri più tosti, oppure a chi vuole gareggiare e necessita di una bici prestante e reattiva con un ottimo compromesso qualità-prezzo.

Nello specifico, la Canyon Spectral WNM 9.0 che ho avuto modo di provare si piazza sicuramente tra i modelli di alta gamma.

Per informazioni canyon.com



        
Torna in alto