scritto da Stefano Chiri in Componenti,Test il 17 Dic 2018

TEST – Speedy Mousse semi-mousse, ovvero dimenticarsi delle gomme…

TEST – Speedy Mousse semi-mousse, ovvero dimenticarsi delle gomme…
        
Stampa Pagina

La Speedy Mousse semi-mousse vuole rappresentare un’evoluzione degli inserti per pneumatici, sviluppata in seguito alle esperienze di motociclismo off-road e adattata all’utilizzo Mtb, che consente di avere più leggerezza rispetto alle mousse tradizionali, fattore importantissimo per utilizzarle anche in ambito Mtb.
Speedy Mouse è un prodotto 100% made in Italy, concepito e creato con un sistema di stampaggio a compressione che consente di ottenere la massima qualità.
E’ una protezione di gomma espansa che avvolge e protegge la  camera d’ aria dagli urti esterni e dallo schiacciamento dovuto ad ostacoli o asperità del terreno, garantendone l’incolumità, evitando forature e offrendo così un ottimo feeling e affidabilità.

Speedy Mousse




Il peso delle semi mousse può essere compensato dal montaggio di pneumatici “tube type”, pneumatici non rinforzati e con assenza totale di liquidi antiforatura all’interno (consentendo di risparmiare fino a 400 g).
La semi-mousse bike è prodotta per le dimensioni 27.5, 27.5 plus e 29 pollici, il suo peso è di circa 400 grammi.
Offre una protezione sul battistrada di 1 cm e sul fianco di 0,5 cm, protegge il cerchio e la camera d’aria anche nel caso di taglio dello pneumatico.

Speedy Mousse

Ricapitolando le caratteristiche principali della semi mousse Speedy Mousse sono:
•          Dimensioni: 27,5 / 27,5 plus / 29
•          Protezione sul battistrada: 1 cm
•          Protezione sul fianco: 0,5 cm
•          Protezione del cerchio e della camera d’aria anche nel caso di taglio dello pneumatico.

Abbiamo avuto modo di provarle grazie ad Andreani Group per diversi mesi su due tipologie di bici, una la Specialized S-Works Stumpjumper St e in un secondo periodo su una Specialized Turbo Levo Comp custom, vediamo come è andata…

IL MONTAGGIO
Installare la semi mousse Speedy Mousse è un’operazione estremamente facile e veloce, bisogna prestare attenzione solo ad alcuni fondamentali consigli dati dal produttore.
Speedy Mousse va montato utilizzando del talco, che permette alle superfici a contatto di non incollarsi e di scorrere più facilmente una sull’altra e per favorire questa operazione consiglia anche l’utilizzo di uno pneumatico nuovo senza residui interni di lattice che potrebbero danneggiare la semi-mousse.

Speedy Mousse

Speedy Mousse

Speedy Mousse

Speedy Mousse

Speedy Mousse

Basta distribuire una discreta quantità di talco all’interno del copertone, inserire la semi-mousse, aggiungere altro talco, ed inserire la camera d’aria all’interno della semi-mousse come se fosse un copertone, gonfiare e il gioco è fatto!

Speedy Mousse

Speedy Mousse

Speedy Mousse

 

COME VA
Quello che non ci ha convinto è solo il peso rilevato di 440 grammi per ruota, al quale va aggiunto anche quello della camera d’aria.
Se pensiamo all’importanza di alcune caratteristiche su una bici, il peso è sicuramente ai primi posti, se poi aggiungiamo che l’aggravio è proprio sulle ruote, tale particolare diventa ancora più evidente.
Tra un sistema tubeless e la semi-mousse c’è quasi 1 kg di più da sostenere, con evidenti ripercussioni per quanto riguarda la pedalabilità e l’agilità, ma le prestazioni non sono affatto da sottovalutare.
E’ vero che si potrebbero utilizzare copertoni più leggeri fino a 400 grammi, ma è anche vero che si incorrerebbe più facilmente in lacerazioni e tagli dei fianchi o della carcassa (calcolando anche le basse pressioni si esercizio).
Ma soprattutto, il vero problema è che non esistono in commercio dei pneumatici da enduro veramente leggeri, indicati ad essere utilizzati con degli inserti.

Speedy Mousse

Inizialmente abbiamo provato a girare con le stesse pressioni utilizzate con il tubeless: è avvertibile un certo smorzamento delle vibrazioni, assorbite dal materiale della mousse, ma non tali da giustificarne il montaggio. Così abbiamo iniziato a sfruttare al meglio le caratteristiche di questo prodotto sgonfiando gli pneumatici, utilizzando delle pressioni che a mio avviso sarebbero assolutamente irraggiungibili utilizzando un sistema tubeless.

Speedy Mousse

Personalmente, discesa dopo discesa sono arrivato ad un compromesso per quanto riguarda la S-Works Stumpjumper St di 1.3 ant e 1.5 post e sulla Specialized Turbo Levo 1.4 e 1.6 senza incorrere in pizzicature, forature o eccessive derive da parte della carcassa.
Il sostegno alla carcassa da parte dell’insieme mousse e camera d’aria è veramente ottimo.
Mi è capitato di forare a causa di una spina “giurassica” ma in questo caso la semplicità del sistema mi ha permesso di riparare lo pneumatico in 3 minuti semplicemente sostituendo la camera d’aria, come una qualsiasi bici da passeggio.
Da questo punto di vista, la semi-mousse Speedy Mousse è risultata essere l’inserto più facile in assoluto da manutenere.

Speedy Mousse

In discesa si riesce ad avere enormi benefici per quanto riguarda il grip e la capacità di scavalcare gli ostacoli di piccola entità, trasmettendo un comfort di guida oserei dire senza precedenti.
Sarei potuto scendere ulteriormente di pressione ma l’eccessiva deformazione del copertone non è di gradimento allo stile di guida del sottoscritto.
In salita, la pressione inferiore e quindi la maggior deformazione dello pneumatico unito al peso extra rendono la pedalata più faticosa, soprattutto se parliamo di tratti scorrevoli o asfalto, mentre quando è più tecnico e guidato, il grip in più e lo smorzamento che viene offerto sono un beneficio che compensa quasi completamente il peso extra.
In questo senso per le Mtb a pedalata assistita la semi-mousse Speedy Mousse offre un qualcosa in più per arrampicarsi in punti dove il grip della gomma posteriore viene messo a dura prova.

In conclusione…
La semi-mousse Speedy Mousse è costosa, 180€ la coppia di listino, e “troppo” pesante per chi utilizza abitualmente la bici o vuole una Mtb particolarmente reattiva e pedalabile.
Ma è un prodotto che ben si accosta all’utente che vuole fare del Mtb bike packing, percorrendo per giorni sentieri di montagna dove la possibilità di reperire ricambi è difficile, sfruttando al massimo la semplicità di montaggio, manutenzione, comfort e sicurezza che trasmette in discesa.
Oppure all’utente che ha una Mtb a pedalata assistita, che per motivi personali può prendere la bici solo un giorno a settimana e non vuole le “rogne” del tubeless, che cerca il sistema più semplice, duraturo, affidabile e perché no, che gli permette volendo anche di affrontare le salite e le discese più tecniche con la garanzia di avere il massimo del grip.

Speedy Mousse

Se vuoi dimenticarti delle gomme e non pensare alla pressione ogni volta, sostituire il lattice se secco, oppure se non hai molta manualità, la semplicità e l’affidabilità della Speedy Mousse semi-mousse fa al caso tuo…

Per informazioni AndreaniGroup.com



PRO:

Grip, affidabilità, facilità di manutenzione, comfort, durata

CONTRO:

Prezzo, peso

Scheda Tecnica

  • Peso:
    440 gr per ruota (29")
  • Prezzo:
    180€ la coppia
        
Torna in alto