scritto da Andrea Ziliani in Biciclette,Test il 12 Apr 2019

VIDEO TEST – Trek Remedy 9.8: polivalenza e giocosità

VIDEO TEST – Trek Remedy 9.8: polivalenza e giocosità
        
Stampa Pagina

Siamo finalmente riusciti a mettere le mani sulla Trek Remedy 9.8 per un test di lunga durata. Ruote 27,5″, escursione da enduro ma animo da vera trail bike tuttofare.
Scopriamola insieme…

Trek Remedy 9.8




Il nostro Stefano Chiri aveva già avuto modo di provare la Trek Remedy 9.8 per uno short test restandone piacevolmente colpito dalle prestazioni e la polivalenza.
Qui sotto potete invece vedere il video test completo in cui vi raccontiamo le nostre sensazioni dopo quasi 2 mesi di utilizzo…

La Trek Remedy 9.8 in pillole…

– Telaio e foderi alti in carbonio OCLV Mountain con foderi bassi in alluminio
– Escursione posteriore di 150 mm, anteriore 160 mm
– Possibilità di modificare la geometria tramite Mino Link
Ruote Bontrager Line Carbon 30 montate con gomme Bontrager SE4 Team Issue da 27,5″x2,60″
– Componenti Bontrager come il manubrio Line Pro in Carbonio, larghezza 780 mm e rise 27,5 mm o il reggisella telescopico Line da 150 mm di escursione (taglia 19,5″e 21,5″)
– Trasmissione Sram GX Eagle 12v
– Peso 12.93 kg in taglia M (17,5″) con camere d’aria e senza pedali
– Prezzo di 5129€

Trek Remedy 9.8

Come va questa  Trek Remedy 9.8?
Abbiamo avuto modo di testare questa enduro tuttofare per due mesi su diversi tipi di terreno spremendola per bene e sfruttandola al massimo.
Le ruote da 27,5″ stanno diventando il formato meno popolare nel mondo enduro, dato che la stragrande maggioranza delle Mtb uscite negli ultimi mesi è passata al formato maggiore delle 29 pollici.
Non vuol dire però che questa Remedy 9.8 ci abbia deluso in quanto a prestazioni o divertimento, anzi. Questa Trek si è rivelata veloce ed allo stesso tempo molto divertente su quasi ogni tipo di fondo, rivelandosi la compagna ideale per lunghi giri pedalati all mountain e non facendoci sentire la mancanza di un formato ruota maggiore.

Trek Remedy 9.8

Ad aumentare il feeling di comfort sono state sicuramente le gomme Bontrager SE4 Team Issue da 2,7 pollici di sezione, davvero massicce e imponenti che, in accoppiata alle ruote in carbonio Bontrager Line 30, caratterizzano molto il design della Remedy 9.8. La resistenza alle foratura è stata buona nonostante il primo montaggio sia su camere d’aria mentre il grip si è rivelato all’altezza delle aspettative.
Anche l’ottima scorrevolezza del posteriore ha amplificato ancora di più la nostra sensazione da “tuttofare” di questa Trek.

Trek Remedy 9.8

Trek Remedy 9.8

Le sospensioni su questo montaggio sono state ben oculate e l’ammortizzatore RockShox Deluxe RT3 RE:aktiv Thru Shaft ci ha stupiti più di tutto.
Regolabile su tre posizioni, offre una piattaforma molto stabile in pedalata. Completamente chiuso è molto fermo e permette di salire agilmente sui tratti asfaltati. Nella posizione intermedia garantisce invece un ottimo sostegno nei tratti misti molto utile quando affrontiamo single tracks in salita.

Trek Remedy 9.8

Quando invece il percorso comincia a scendere, questo Deluxe non molla mai e ci permette di passare su tratti molto sconnessi alla massima velocità senza troppe preoccupazioni. Anche la resistenza alle lunghe discese è buona e non ha mai mostrato segni di cedimento. Questo potremmo imputarlo anche al nuovo schema di sospensione della Trek Remedy 9.8 in cui l’occhiello basso dell’ammortizzatore è ancorato direttamente al triangolo principale e non più al fodero posteriore basso del carro.

Trek Remedy 9.8

Spostandoci sull’anteriore il discorso cambia poco. La RockShox Lyrik RCT3 è un’ottima scelta su questo montaggio e per un uso tuttofare è perfetta. Ottimo sostegno e sensibilità anche se nei tratti più sconnessi l’idraulica non molto raffinata si fa sentire.
Se volete davvero qualcosa di più un upgrade alla cartuccia RC2 potrebbe essere la scelta che fa per voi.

Trek Remedy 9.8

Sul resto dei componenti il marchio proprietario Bontrager la fa da padrone.
Il manubrio Line Pro in carbonio ci è piaciuto molto e oltre al peso ridotto è capace di assorbire molto bene le vibrazioni restando comunque molto preciso negli imput.

Trek Remedy 9.8

Anche il reggisella telescopisco Line da 150 mm di escursione si è rivelato ottimo. Nonostante le basse temperature invernali non ha mai perso un colpo e il comando al manubrio è solido ed ergonomico.

Trek Remedy 9.8

Ultima ma non meno importante parte su questa Trek Remedy 9.8 la fa la trasmissione. Ormai provata e riprovata, la Sram GX Eagle 12v è una sicurezza per quanto riguarda il range di rapporti, soprattutto per un uso misto enduro/trail.

Trek Remedy 9.8

Restando in casa Sram, arriviamo all’unica pecca nel montaggio della Remedy 9.8, i freni Guide RS. Purtroppo questo componente non è all’altezza del resto del montaggio e soffre parecchio sulle lunghe discese facendoci preferire di gran lunga un freno come il Code, upgrade consigliato se volete affrontare qualche gara o trail molto lunghi in totale tranquillità.

Trek Remedy 9.8

 

1 – DETTAGLI TECNICI TELAIO
– Geometria: 9

Ecco tutte le quote nei dettagli:

Trek Remedy 9.8

La geometria è modificabile su due livelli grazie al Mino Link.

– Assetto in sella: 9
La posizione in sella è molto ben bilanciata e neutra. Bastano spostamenti di pochi millimetri del busto per variare il carico sulle ruote e superare gli ostacoli.
Non si ha molto la sensazione di essere “all’interno” delle ruote come su altre bici di questa categoria, ma il formato 27,5″ ci aiutano a stare bassi sul terreno ed essere comunque efficaci.

Trek Remedy 9.8

– Cura costruttiva: 9
Trek è una garanzia sotto questo punto di vista.

Trek Remedy 9.8

Oltre al passaggio totalmente interno delle guaine troviamo il blocco della rotazione dello sterzo e le protezioni in gomma antiurto ben dimensionate su tutte le parti più esposte del telaio.

Trek Remedy 9.8

– Peso telaio e/o bici: 9
La taglia L, con pedali e camere d’aria pesa 13,7 kg. Il peso dichiarato della taglia M senza pedali è di 12,93 kg. Dei valori molto buoni per questo tipo di Mtb…

– Prezzo telaio e/o bici: 9
Considerando che stiamo parlando di una Trek il prezzo di 5129€ è decisamente buono. Il manubrio e soprattutto le ruote in carbonio impreziosiscono tutto il montaggio.

– Garanzia sul telaio: 9,5
A vita sul primo acquirente
mentre è previsto un Trek Carbon Care su tutti i componenti in fibra fuori garanzia, acquistabili ad un prezzo di favore.
Per maggiori informazioni sulla garanzia Trek cliccate qui.

2 – COMPORTAMENTO IN SALITA: 9
Come detto nel video test, la Trek Remedy 9.8 in salita si è dimostrata la perfetta compagna di avventure per quasi ogni situazione. L’abbiamo apprezzata sia per brevi uscite all’ora di pranzo sia per lunghe pedalate domenicali in compagnia.

Trek Remedy 9.8

La trasmissione a 12v poi, permette di avere sempre un adeguato numero di pedalate anche nei tratti più ripidi.

Trek Remedy 9.8

3 – COMPORTAMENTO IN DISCESA: 9
Il telaio risponde molto bene agli imput e le l’agilità delle ruote da 27,5″ è amplificata dai componenti in carbonio che filtrano molto bene le vibrazioni ma donano precisione e rigidità a tutto l’insieme.

Trek Remedy 9.8

Trek Remedy 9.8

4 – COMPORTAMENTO SUL PEDALATO: 9
Il sostegno dato dalle sospensioni nella posizione intermedia ci permette di andare forte anche in questa situazione. Il movimento centrale non troppo basso aiuta a pedalare ovunque senza troppe preoccupazioni.

Trek Remedy 9.8

Trek Remedy 9.8

E per i più pedalatori possiamo anche settare la geometria su High per rendere questa Remedy ancora più polivalente.

VOTO COMPLESSIVO (da 1 a 10): 9

In conclusione…
La Trek Remedy 9.8 ci ha convinti al 100% per quanto riguarda un uso misto enduro/trail. Efficace, divertente e veloce è capace di essere la compagna ideale per tutti quelli a cui piace stare molte ore in sella ma vogliono comunque avere una Mtb performante anche in discesa.
Le ruote da 27,5″ accrescono il lato fun di questa Trek. Se volete affrontare gare di enduro senza avere pensieri il nostro consiglio è quello di migliorare l’idraulica della forcella ed i freni. Per il resto questa Remedy 9.8 è la Mtb perfetta per il 90% delle situazioni di riding e può darvi un sacco di soddisfazioni e giornate intere di divertimento.

Trek Remedy 9.8

Per informazioni TrekBikes.com



voto:  9,00 / 10

PRO:

Polivalenza. Montaggio. Prezzo. Prestazioni in tutti gli ambiti. Garanzia

CONTRO:

Freni non all'altezza del montaggio

Scheda Tecnica

  • Caratteristiche del telaio:
    Telaio principale e foderi orizzontali in carbonio OCLV Mountain, ABP, Boost148, Knock Block, EVO link, tubo di sterzo conico, Mino Link, passaggio cavi interno Control Freak, protezione tubo obliquo, ISCG 05, escursione 150 mm 5 taglie: 15,5", 17,5", 18,5", 19,5", 21,5"
  • Travel:
    150 mm posteriore, 160 mm anteriore
  • Diametro ruote:
    27,5"
  • Peso bici completa:
    13,00 kg taglia 17,5" senza pedali con camere d'aria
  • Angolo di sterzo:
    65,5 gradi LOW - 66 gradi HIGH
  • Angolo sella:
    74,2 gradi LOW - 74,7 gradi HIGH
  • Tubo orizzontale:
    62,4 cm HIGH - 62,5 cm LOW
  • Carro:
    43,3 cm HIGH - 43,5 cm LOW
  • Interasse:
    1206 mm (in taglia L)
  • Prezzo:
    5129€
        
Torna in alto