•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Enzo
via e-mail

Salve, leggo spesso i vostri articoli che sono sempre dettagliati e davvero chiarificatori dei dubbi che ci assalgono in questa fantastica  passione che è la Mtb. Da qualche mese le mie uscite si sono sempre più “endurizzate”.
Ho una Lapierre Zesty 329, con la quale mi trovo molto bene, ma se volessi fare un upgrade, mi consigliereste di modificare l’angolo di sterzo o di aumentare l’escursione della forcella?
Cordiali saluti.

Risponde la redazione
Diciamo che uno non esclude l’altro, a patto di non esagerare con l’aumento del travel della forcella e con la diminuzione dell’angolo di sterzo.
In questo articolo abbiamo spiegato fino a quanto è lecito aumentare l’escursione della forcella e qui puoi leggere il test della serie sterzo Cane Creek AngleSet che permette di variare l’angolo di sterzo.
Nel tuo caso potresti fare entrambe le cose.

La Lapierre Zesty 329 2015.
La Lapierre Zesty 329 2015.

Se aumenti l’escursione della forcella di 10 mm, ad esempio, hai delle ripercussioni più evidenti sulla geometria di tutta la bici, con gli angoli dello sterzo e del piantone che diminuiscono rispettivamente di un grado e di mezzo grado, l’altezza da terra del movimento centrale che aumenta di circa 5 mm e un aumento di pari valore circa dell’interasse.
Questa è una modifica che porta i suoi benefici maggiori in discesa, soprattutto sul veloce e sul ripido, ma può alterare la guida della bici sul lento.
La Zesty 329 ha un angolo piantone abbastanza in piedi (74°) da sopportare abbastanza bene una forcella più lunga senza compromettere troppo la posizione in sella durante la pedalata.
Quindi, ok un aumento del travel della forcella a patto di superare i 10 mm.

La serie sterzo Cane Creek AngleSet. Da verificare la compatibilità con il proprio telaio prima di acquistarla. Cliccate qui.
Un'alternativa alla proposta di Cane Creek è la serie sterzo di Cicobikes. Qui i dettagli.
Un’alternativa alla proposta di Cane Creek è la serie sterzo di Cicobikes. Qui i dettagli.

Se cambi anche l’angolo di sterzo, diciamo un grado in meno, non hai variazioni significative sull’angolo del piantone e sull’altezza del movimento centrale, mentre ne hai, ovviamente, sull’angolo dello sterzo e sul valore dell’interasse.
Una serie sterzo “riduttiva” (chiamiamola così) apporta diversi benefici e ha poche controindicazioni, a patto di essere consapevoli e di apprezzare gli effetti che ha sulla geometria del telaio.
Ovvero migliore controllo della bici in discesa e più stabilità sul veloce.
E’ un upgrade che consigliamo a tutti quei biker desiderosi di modernizzare un po’ (dato che il trend attuale è diminuire l’angolo di sterzo) o rendere più cattive in discese (se preferite) le loro bici senza per forza cambiare telaio.

Insomma, potresti aumentare il travel della forcella di 10 mm (e se cambi la forcella opta per una con steli di diametro maggiore) e/o ridurre l’angolo di sterzo di un grado.
A te la scelta…

Redazione MtbCult

Ecco tutti gli articoli realizzati dallo staff di MtbCult. Resoconti, video, comunicati ufficiali e tutto ciò che può attirare la vostra attenzione. La redazione di MtbCult.it