•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Giuseppe
via e-mail

Salve, volevo chiedervi un’informazione sull’ammo posteriore della mia Merida One Forty ’12, è un X-Fusion O2 RL e a seguito di un lavaggio (almeno credo oppure è successo dopo un’uscita) non si blocca più. In pratica anche con la levetta chiusa l’ammo scende lo stesso.
Volevo chiedere cosa potrei fare per rimediare?
Grazie e complimenti per l’egregio lavoro che fate!
 Saluti.

Risposta della redazione
Abbiamo inoltrato la tua domanda a Bike Suspension Center, la ditta che, oltre a importare X-Fusion in Italia, si occupa anche dell’assistenza.
Questa la loro risposta:
«Gentile redazione, se l’utente durante l’operazione di lavaggio non ha manomesso-tolto la levetta o sforzato il meccanismo allora si presume che una delle parti interne della parte idraulica abbia smesso di svolgere il suo compito a causa di usura-utilizzo prolungato senza aver rispettato la tabella delle manutenzioni. Cedimenti di questo tipo o calo delle prestazioni sono sempre il risultato di un degrado dell’olio idraulico e delle parti in movimento.

La levetta blu di un ammortizzatore X-Fusion O2. In questo caso un modello Rcx.
La levetta blu di un ammortizzatore X-Fusion O2. In questo caso un modello Rcx.

Il degrado, cioè il calo delle prestazioni, si manifesta gradualmente per cui spesso gli utenti non si accorgono e continuano ad usare il prodotto fino alla rottura totale. 
Vedi info generali, prezzi, manutenzioni a questo link: http://www.bikesuspension.com/FAQ/Generale/index.html
Vedi manuale d’uso a questo link: http://www.bikesuspension.com/download/anhang/Manualeduso20132014.pdf».

Il degrado dell’olio idrualico, quindi, è un fenomeno che affligge tutte le sospensioni, inesorabilmente.
La risposta di Bike Suspension Center mette in evidenza un aspetto molto delicato, ovvero la manutenzione periodica di ammortizzatori e forcelle con le tempistiche suggerite dalle case produttrici nel manuale di uso e manutenzione.
Se al momento dell’acquisto della bici non vi è stato consegnato oppure se lo avete smarrito è sempre possibile scaricarlo online sul sito del produttore della sospensione.
Scommettiamo che, sfogliandolo, trovate anche altre informazioni utili?
 

Redazione MtbCult

Ecco tutti gli articoli realizzati dallo staff di MtbCult. Resoconti, video, comunicati ufficiali e tutto ciò che può attirare la vostra attenzione. La redazione di MtbCult.it