•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Bh Lynx Race Evo, dopo avervela presentata in occasione del suo lancio lo scorso Dicembre, è arrivato il momento di dirvi come va.
Perfetta interprete del cross country moderno, la nuova full di Bh, è allestita in maniera “cattiva” per affrontare i tracciati più tecnici.
Se è vero quanto scritto dal collega Daniele Concordia in questo articolo, la Bh Lynx Race Evo potrebbe essere una delle prime forme di Mtb specifica da Xc.
Rigida, reattiva ed esaltante in discesa, tutte caratteristiche che fanno scivolare in secondo piano l’aspetto del peso.
Aspetto che ho deciso di scoprire insieme a voi nel video test finale, così facendo sono riuscito a valutare le prestazioni in maniera lucida e basandomi esclusivamente sulle mie emozioni e sensazioni.



1 – DETTAGLI TECNICI TELAIO

– Geometria
A confermare l’indole “aggressiva” della Bh Lynx Race Evo ci sono le geometrie.
Aperta, bassa, e sufficientemente lunga.
L’angolo sterzo, come vogliono le ultime tendenze, sfiora valori degni di una trail bike, 68°.
Il piantone, con i suoi 75,8°, assicura una posizione ben centrata sul mezzo in tutte le situazioni.
Centralità che in discesa viene garantita da un reach abbondante: 436 mm (taglia M).
Se proprio vogliamo trovare un piccolo difetto, almeno per la mia statura (168 cm), avrei preferito una posizione sull’anteriore più bassa.
Ciò non è stato possibile non per delle geometrie “sbagliate” ma per il passaggio interno all’attacco delle guaine, che ne impediscono l’ulteriore abbassamento.
Qui sotto trovate tutti i dettagli geometrici della Bh Lynx Race Evo.

Bh Lynx Race Evo

– Assetto in sella
Monti in sella e ti senti subito a casa.
Questa la sensazione provata durante la prima uscita.
Vuoi per la centralità sul mezzo vuoi per la perfetta distribuzione dei pesi, ci si sente davvero subito a proprio agio.
In pedalata, anche dopo molte ore, si continua a stare comodi, nonostante la vocazione “racing”.
In discesa, una volta in piedi, si ha il totale controllo del mezzo, questo ci permette di uscire agevolmente dalla nostra comfort zone, portando i limiti oltre le aspettative.

Bh Lynx Race Evo

– Cura costruttiva
Come già riscontrato su altri modelli Bh, la qualità costruttiva è ai massimi livelli.
Il telaio della Bh Lynx Race Evo è interamente in carbonio, realizzato con fibre ad alto modulo e modellato con sistema HCIM (Hollow Core Internal Molding).
Questa particolare lavorazione permette rifiniture esterne ed interne di pregio.
Cuscinetti “oversize”, guaine e cavi perfettamente integrati e un sistema ben congegnato per stivare un multi tool all’interno della serie sterzo, completano un pacchetto di rifiniture da prima della classe.
Un piccolo paracolpi sotto al movimento centrale avrebbe arricchito ulteriormente la bici.

Bh Lynx Race Evo

– Tuning ammortizzatore
L’ammortizzatore montato di serie, Fox DPS Evol SV Kashima, ha avuto un comportamento costante ed adeguato alle prestazione della bici.
Piuttosto però che parlare di setting dell’ammortizzatore, vorrei fare un cenno sul sistema sospensivo Split Pivot.
Se da una parte assistiamo alla continua realizzazione di carri pivotless, più leggeri e reattivi, dall’altra possiamo vedere come Bh continua a preferire un carro con giunto tra foderi alti e bassi.
Questo si traduce in una maggiore sensibilità alle sconnessioni e ad una frenata svincolata dalle oscillazioni del carro.
Insomma, un comportamento più vicino ad una bici da trail piuttosto che ad una da Xc.
Progressiva e molto sensibile, la sospensione posteriore, mi ha fatto divertire non poco nella guida, restando composta nei tratti pedalati.
A lock out inserito, la bici diventa granitica, assicurando prontezza e reattività anche su fondi compatti o asfalto.

– Posizionamento ammortizzatore
Posizionato orizzontalmente, l’ammortizzatore posteriore, lascia spazio nel triangolo anteriore del telaio.
Nonostante ciò è possibile montare un solo porta borraccia, infatti, lo spazio riservato alla seconda borraccia è occupato dalla biella della sospensione.
Rimane ugualmente posto per legare camera d’aria e oggetti vari.

Bh Lynx Race Evo

– Peso telaio e/o bici
Il telaio, comprensivo di ammortizzatore, pesa 1.950 grammi (dato dichiarato dalla casa), mentre il peso complessivo della bici, con pedali (Shimano m-520 400 Gr) è di 11,2 Kg.
Un peso non da record, ma in parte giustificato dalla scelta dei componenti.

Bh Lynx Race Evo

– Prezzo telaio e/o bici
La Bh Lynx Race Evo 9.5 da noi testata, si posiziona un gradino più in basso rispetto alla 9.9.
Per poterla acquistare occorrono 7.299,90 €.
Sicuramente non parliamo di spiccioli, ma se confrontata con modelli di pari livello risulta essere in linea o leggermente al di sotto della media come costo.
Discutibile la scelta di risparmiare sulla guarnitura, una XTR sarebbe stata sicuramente più adeguata.

– Garanzia sul telaio
Bh prevede una garanzia a vita per i propri telai , basta registrare il prodotto entro 30 giorni dalla data di acquisto.
È inoltre possibile usufruire del servizio crash replacement per tutti quei danni dovuti da incidenti o “cattivo” utilizzo della bici.
Per ulteriori informazioni vi rimando alla sezione dedicata sul sito BH Bikes.

Bh Lynx Race Evo

2 – COMPORTAMENTO IN SALITA

Salite brevi, ripide e tecniche, sono il pane quotidiano di questa Bh Lynx Race Evo.
La rigidità del telaio unita all’efficenza del sistema Split Pivot assicura trazione anche nelle condizioni più estreme.
Una Mtb, come detto prima, pronta a rispondere alle esigenze dei moderni tracciati Xc.
Se invece amate affrontare lunghe salite in stile marathon, niente paura, la Bh Lynx Race Evo non stanca nemmeno dopo molte ore in sella, nonostante una posizione racing.
La mancanza del secondo porta borraccia, però, potrebbe deludere gli appassionati delle lunghe distanze.


Passiamo al comportamento delle sospensioni in questo frangente.
A lock out inserito la bici diventa “di marmo”, riuscendo ad essere molto scorrevole anche su asfalto o terreni compatti.
Ulteriormente migliorabile in questa situazione, montando copertoni di sezione inferiore.
E nei tratti di salita accidentati e ripidi?
È incredibile come si riesce a salire con relativa facilità anche dove ci sembra impossibile.
Una trazione perfetta e una distribuzione ottimale dei pesi consente di mettere le ruote dove reputiamo opportuno, senza incorrere in improvvise perdite di controllo.
Nelle situazioni off-road ho quasi sempre preferito avere delle sospensioni attive, sfruttando fino in fondo il lavoro del carro.

3 – COMPORTAMENTO IN DISCESA

In discesa, le sensazioni trasmesse dalla bici, sono molto vicine a quelle di una trail bike.
Il reggisella non telescopico sembra quasi essere una costrizione.
La sicurezza trasmessa, anche nelle situazioni più impegnative, è tanta e dopo poche ore in sella già si ha la sensazione di averla sempre guidata.
Anche qui, la rigidità torsionale del telaio, è da riferimento consentendo una guida precisa nonostante i “pochi” millimetri di escursione.
Escursione gestita alla grande da un sistema sospensivo che assicura una progressione eccellente, lasciando margine ad eventuali errori.
L’anteriore, con i suoi 68° di angolo sterzo, infonde fiducia anche ad alta velocità, rimanendo comunque agile nello stretto.
Il merito di tanta precisione e piacere di guida deriva in parte da scelte tecniche azzeccate, come copertoni di sezione maggiore e cerchi a canale largo.

4 – COMPORTAMENTO SUL PEDALATO

Nel misto, questa Bh Lynx Race Evo, fa valere ancora una volta la rigidità del suo telaio.
La forza applicata sui pedali viene trasmessa alle ruote senza dispersioni, creando godimento nel rilanciare la bici.
Lasciando le sospensioni attive la bici rimane ugualmente reattiva, filtrando a dovere le asperità ma senza essere troppo “cedevole”.
Pertanto non ho mai sentito l’esigenza di una posizione intermedia di ammortizzatore e forcella.

In conclusione…

La Bh Lynx Race Evo è una bici da Xc che per certi versi sembra anticipare il futuro, creando una visione del cross country diversa da quella attuale.
Intendiamoci, non è solo una bici per i tracciati “nervosi” dell’Xc moderno, ma è sicuramente li che questa bici riesce a dare il meglio di se.
Se oltre alla prestazione atletica desiderate trarre godimento dalla guida del mezzo, questa Bh non vi deluderà.
Per informazioni e dettagli potete consultare il sito BH Bikes.

Per maggiori informazioni consultate il sito Bh bikes

Qui tutti gli articoli riguardanti Bh bikes

Qui sotto trovate il test della front di casa Bh: Bh Ultimate Evo Carbon

VIDEO TEST – Bh Ultimate Evo Carbon 9.8: anteriore di riferimento

Simone Lucchini

Pedalo in bici da quando ero giovanissimo. Bici da strada, Mtb, gravel e ora anche le e-Mtb. Per me le due ruote a pedali non hanno confini e mi esalta impegnarmi nella guida piuttosto che nella ricerca delle prestazioni atletiche. Per me la bici è una passione che è diventata da subito un lavoro, in officina e sulle pagine di MtbCult.it