•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Domenica prossima c’è un appuntamento molto importante per Aaron Gwin, ovvero l’unica gara (fra quelle che contano davvero) che l’americano non è mai riuscito a vincere.
Tante prove di Coppa, tante volte la vittoria nella classifica finale di Coppa, ma il campionato del mondo mai, almeno fino ad ora.
Sembra un evento stregato per Aaron Gwin, un po’ come lo è stato per anni, anzi, decenni per Steve Peat.

aaron gwin
L’inglese, che ha dato l’addio alle competizioni proprio sabato scorso, però, c’è riuscito nel 2009, su un percorso, quello del mondiale di Canberra, quanto mai insolito.
In Val di Sole Aaron Gwin ha già vinto in passato e con la Coppa del mondo 2016 in tasca ha tutta la serenità per dedicarsi a questo appuntamento.
Serenità, però, è una parola grossa, perché è facile immaginare quanta pressione Gwin senta sulle spalle, una pressione che è egli stesso a mettersi addosso: il mondiale e la maglia iridata sono l’obiettivo più ambito per un discesista.

aaron gwin
Nel frattempo Yt Industries gli ha preparato una colorazione speciale (foto sopra) per la sua Tues Carbon Pro per l’evento in Val di Sole.

Aaron Gwin dovrà vedersela con tanti rider in Val di Sole, a cominciare dall’inglese Danny Hart, vincitore nelle ultime tre manche di Coppa del mondo.
Poi il redivivo Loic Bruni, passando per Greg Minnaar, Josh Bryceland, Connor Fearon, Troy Brosnan…
Insomma, ci sarà da divertirsi.

Ps: qui trovate il 15º episodio della serie Tales of the Mob, ovvero il video report dell’ultima tappa di Coppa del team di Aaron Gwin:

Simone Lanciotti

Salve, mi chiamo Simone Lanciotti... e sono un appassionato di mountain bike come voi. Mi piace talmente tanto raccontare la mia passione per la Mtb che circa 20 anni fa ne ho fatto una professione. MtbCult.it è la stata la prima rivista che ho creato; poi eBikeCult.it e infine BiciDaStrada.it. La bicicletta in generale è stata ed è ancora per me una scuola di vita. Quindi, il viaggio continua e grazie per il contributo che date al nostro lavoro. Di seguito potete trovare tutti gli articoli firmati dal sottoscritto. Simone Lanciotti