•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

FINALE LIGURE – Davide Sottocornola ha avuto una stagione 2013 difficile. Ha sempre rincorso e mai condotto, a partire da Punta Ala, quando il confronto con i big mondiali (dell’enduro e della Dh) ha espresso un primo verdetto durissimo da mandare giù. Poi Val d’Allos e nel frattempo risultati non all’altezza delle sue aspettative anche nel Superenduro.
Ma che cosa è successo a Sottocornola?
«La ragione è solo una. Sono passato dall’essere un rider-lavoratore a rider a tempo pieno, ma senza un impiego. All’improvviso, a fine maggio, ho avuto difficoltà a reinventare la mia vita. Non parlo tanto di serenità o tranquillità, ma proprio di abitudini. Io lavoro da quando ho 15 anni e mettetevi un po’ nei miei panni: all’improvviso la mia vita è stravolta».

Il team di Sottocornola: CicoBikes Dsb.
Il team di Sottocornola: CicoBikes Dsb.

Questa situazione ha gravato molto sulla sfera psicologica di Sottocornola e i risultati in gara ne sono una diretta conseguenza.
«Nell’enduro se non hai la “testa a posto” non riesci ad andare. Almeno per me è così».
E il prossimo anno?
«So dove correggere il tiro. Avere più tempo a disposizione mi ha portato in overtraining. Ero abituato a pedalare poco e bene, in orari precisi della giornata, ma so anche come rimediare. La squadra sarà la stessa, nel frattempo ho cambiato bici, ma la voglia di tornare al top è molto forte. Spero anche di risolvere la faccenda lavorativa, mi piacerebbe trovare un impiego nel settore della bici».
Davide Sottocornola, come dicemmo a inizio stagione in questo articolo, non è mai stato un professionista, ma un lavoratore con una grande passione e un grande talento. L’Enduro World Series gli ha dato una mazzata al morale ancora più forte che non agli altri atleti italiani.

Davide Sottocornola è arrivato 35º, cioè davanti a Ducci. Resta in seconda posizione nella generale del Superenduro.
Davide Sottocornola è arrivato 35º, cioè davanti a Ducci. Resta in seconda posizione nella generale del Superenduro.

Il confronto è stato difficile, ma anche molto utile.
«Intanto sto prendendo confidenza sempre di più con la Bronson. Le ruote da 27,5″, secondo me, sono differenti dalle 26″ della Nomad (ricordate il confronto fra le due bici?) e richiedono un minimo di confidenza. In curva si sente la differenza: la Bronson è più stabile».

Andiamo a vedere nel dettaglio la bici di Davide Sottocornola, una Santa Cruz Bronson C con allestimento Dsb 20th Anniversary.

La Santa Cruz Bronson C di Sottocornola ha l'allestimento 20th Anniversary realizzato da Dsb. Il peso, come la vedete in foto, è di poco inferiore a 12 kg.
La Santa Cruz Bronson C di Sottocornola ha l’allestimento 20th Anniversary realizzato da Dsb. Il peso, come la vedete in foto, è di poco inferiore a 12 kg.
Una delle particolarità della bici di Sottocornola: l'ammo Cane Creek Double Barrel Air Cs rende perfetto il damping della Bronson e migliora molto anche la trazione in salita.
Una delle particolarità della bici di Sottocornola: l’ammo Cane Creek Double Barrel Air Cs rende perfetto il damping della Bronson e migliora molto anche la trazione in salita.
Appena montata: ecco la forcella Marzocchi 350 Ncr, 160 mm di travel, steli da 35 mm e compatibile con ruote da 27,5".
Appena montata: ecco la forcella Marzocchi 350 Ncr, 160 mm di travel, steli da 35 mm e compatibile con ruote da 27,5″.
Manopole Race Face e manubrio da 74 cm di larghezza.
Manopole Race Face e manubrio da 74 cm di larghezza.
Il nuovo reggisella Thomson  Elite Dropper.
Il nuovo reggisella Thomson Elite Dropper.
La serie sterzo è realizzato da CicoBikes e permette di ridurre di un grado l'angolo di sterzo della Bronson.
La serie sterzo è realizzato da CicoBikes e permette di ridurre di un grado l’angolo di sterzo della Bronson.
Le ruote Industry Nine Trail fanno pendant con le colorazioni del telaio Bronson C.
Le ruote Industry Nine Trail fanno pendant con le colorazioni del telaio Bronson C.
Corona da 34 denti e trasmissione Sram XX1.
Corona da 34 denti e trasmissione Sram XX1.
Vpp: Sottocornola è rimasto fedele a Santa Cruz.
Vpp: Sottocornola è rimasto fedele a Santa Cruz.
Una maglia di giunzione della catena è sul tubo superiore del telaio. Sottocornola l'ha fissata con del nastro adesivo.
Una maglia di giunzione della catena è sul tubo superiore del telaio. Sottocornola l’ha fissata con del nastro adesivo.
Il comando del reggisella telescopico Thomson è di grande ergonomia a detta di Sottocornola.
Il comando del reggisella telescopico Thomson è di grande ergonomia a detta di Sottocornola.
Freni Hope con dischi da 180 mm su entrambe le ruote.
Freni Hope con dischi da 180 mm su entrambe le ruote.
Maxxis Ardent da 2,4" al posteriore.
Maxxis Ardent da 2,25″ al posteriore.
Gomma anteriore Maxxis High Roller 3C Exo da 27,5".
Gomma anteriore Maxxis High Roller 3C Exo da 27,5″.
Nuovo disegno per i registri esterni della forcella Marzocchi 350 Ncr.
Nuovo disegno per i registri esterni della forcella Marzocchi 350 Ncr.

Simone Lanciotti

Salve, mi chiamo Simone Lanciotti... e sono un appassionato di mountain bike come voi. Mi piace talmente tanto raccontare la mia passione per la Mtb che circa 20 anni fa ne ho fatto una professione. MtbCult.it è la stata la prima rivista che ho creato; poi eBikeCult.it e infine BiciDaStrada.it. La bicicletta in generale è stata ed è ancora per me una scuola di vita. Quindi, il viaggio continua e grazie per il contributo che date al nostro lavoro. Di seguito potete trovare tutti gli articoli firmati dal sottoscritto. Simone Lanciotti