•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Con l’arrivo della bella stagione aumenta l’attività in Mtb e aumenta anche il numero di praticanti.
Fra gli inconvenienti che possono capitare durante le prime uscite (così come anche dopo anni di attività sui pedali) c’è l’indolenzimento della zona inguinale che può derivare da vari fattori e che può portare a varie patologie.
E’ bene sapere quindi come comportarsi, quando, ad esempio, si avvertono quei dolori in sella che non ci permettono di stare seduti e a nostro agio.
Ad occuparsi dell’argomento è Saverio Ottolini.
SL

I punti di contatto tra il nostro corpo e la sella sono costituiti dall’insieme della struttura osteo muscolare glutea, e dalla regione perineo-genitale. Le tuberosità ischiatiche hanno il compito di sorreggere il peso del nostro corpo quando stiamo seduti in sella.
Strettamente legati alle precedenti strutture vi sono numerosi vasi arteriosi e venosi, oltre a diverse strutture nervose.
Uno dei nervi più importanti presenti in questa zona è il nervo pudendo, che ha una funzione somato-sensitiva ed innerva la regione genitale (quindi molto soggetto al traumatismo per compressione sulla sella).

Lo sfregamento contro il fondello
I problemi e le patologie che possono comparire in questa zona sono molti e sono causati sia dalla pressione contro la sella, sia dallo sfregamento della cute contro il fondello dei pantaloncini (si aggiungono ovviamente tutte le altre patologie presenti in molte attività sportive in cui l’eccessiva sudorazione e lo sfregamento portano ad un deperimento ed infezione della cute).
Le varie problematiche possono essere valutate su base meccanica oppure infettiva.

La foruncolosi
I problemi più frequenti riguardano dermatiti da sfregamento o foruncolosi; sono fenomeni flogistici acuti che coinvolgono i punti più esposti della cute e che si manifestano clinicamente con arrossamento (spesso associato a leggero bruciore) oppure con la comparsa di foruncoli. Non dimentichiamo che a volte sono i  peli a provocare numerosi problemi, in quanto, una volta strappati (anche solo dal continuo sfregamento) possono ricrescere rimanendo all’interno della pelle. Se durante questa crescita “sottopelle” si annidano batteri si possono formare foruncoli o cisti dovute all’accumulo del “sebo” sostanza chimica prodotta dalle ghiandole pilifere, che, trovando il proprio canale di uscita bloccato, si accumula creando la ciste.

Le fasi che portano alla formazione del foruncolo.
Le fasi che portano alla formazione del foruncolo.

I foruncoli  possono essere causati anche da infezioni (ascessi) sottocutanee causate da un’azione batterica.
Per evitare questo tipo di problemi il primo accorgimento è avere massima igiene di tutti gli indumenti “sportivi”; lavare alle giuste temperature utilizzando prodotti disinfettanti e asciugare in modo corretto (spesso gli indumenti che rimangono leggermente umidi favoriscono l’azione batterica). Inoltre è assolutamente necessario avere massima cura dell’igiene personale: lavarsi accuratamente prima di iniziare un allenamento (scegliere sapone a pH acido) se abbiamo appena completato un’attività fisica o lavorativa che ci ha fatto sudare.
Esistono inoltre numerose creme che evitano lo sfregamento e hanno anche azione antibatterica.

JER_6054

Attenzione anche all’alimentazione
Nel caso in cui le irritazioni permangano oppure ci troviamo in presenza di foruncolosi voluminose e fastidiose è meglio consultare il proprio medico sportivo in quanto possono essere necessarie creme antibiotiche (per non arrivare a problemi acuti che richiedono intervento chirurgico con incisione e quindi la sospensione dell’attività).
Chi soffre in modo particolare di foruncolosi deve fare particolare attenzione anche all’alimentazione, eliminando cibi particolarmente grassi o acidi.

La posizione in sella
Altri problemi possono essere causati da una cattiva posizione in sella, o da una sella non adatta con conseguente eccessiva compressione; il disturbo più classico è quello legato alla minzione, disturbo che il ciclista avverte al termine dell’attività (spesso legato a leggero bruciore): la sollecitazione della sella sull’uretra può causare infiammazione (anche acuta) e renderla molto sensibile al passaggio dell’urina.

_DSC1682

E’ assolutamente necessario controllare attentamente altezza e arretramento sella, oltre che la corretta inclinazione; ogni ciclista deve inoltre valutare la propria anatomia e farsi consigliare la sella più adatta alle proprie caratteristiche (larghezza della sella, ad esempio) affinché vi sia un ottimo appoggio e il peso del corpo venga correttamente distribuito evitando la compressione anomala di punti sensibili.

Il fondello interno del pantaloncino.
Il fondello interno del pantaloncino.

Anche il fondello del pantaloncino deve essere di ottima qualità e anch’esso può essere scelto in base alle esigenze personali dell’atleta (oltre che dalla tipologia della disciplina e dal volume di allenamento).

Redazione MtbCult

Ecco tutti gli articoli realizzati dallo staff di MtbCult. Resoconti, video, comunicati ufficiali e tutto ciò che può attirare la vostra attenzione. La redazione di MtbCult.it