•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

L’anno olimpico si riconosce anche in queste cose: il mondo del cross country acquista una grande importanza per tutti i brand e le novità iniziano ad arrivare in modo copioso.
Abbiamo visto la settimana scorsa lo Sram XX1 Eagle e le 12 velocità da Sram, ma ci sono novità in arrivo anche da altri marchi.
A Marsiglia nel weekend scorso si è corsa una tappa della Coppa di Francia di cross country alla quale hanno partecipato molti degli atleti di spicco transalpini, fra i quali Julien Absalon.

mavic crossmax carbone
Il podio della gara di ieri a Marsiglia.

Proprio sulla sua bici, una Bmc Fourstroke, i nostri colleghi di Vojo Magazine hanno trovato dei particolari molto interessanti.
Date uno sguardo alla bici di Absalon in basso…

mavic crossmax carbone

La bici è equipaggiata con una trasmissione Shimano Xtr Di2 con corona singola dal nuovo disegno (di cui vi abbiamo parlato qui), ruote con mozzi Shimano e cerchi NoTubes (senza logo), gomme Continentale Race King, componenti 3T e sospensioni Fox.
Ed è proprio qui che troviamo la novità più importante, ossia la forcella.

mavic crossmax carbone
La nuova forcella Fox 32.

Se non fosse stato per il colore, forse sarebbe anche passata inosservata, ma se guardate bene la forma dei foderi, nei pressi del freno a disco, si nota un profilo scavato del tutto inedito.

mavic crossmax carbone
La versione montata sulla bici di Absalon ha gli steli da 32 mm di diametro e si tratta della versione Factory, come è scritto sugli sticker.
Non c’è la leva di sgancio rapido dell’asse passante anteriore e sembrerebbe che il mozzo anteriore abbia una battuta Boost 110×15.
Al momento non possiamo dare altre informazioni, ma vi chiediamo di pazientare ancora un po’ 😉

mavic crossmax carbone
Il reggisella telescopico usato in gara da Absalon

Un’altra novità interessante riguarda il reggisella telescopico, un Ks Lev Integra, che proprio Julien Absalon aveva ritenuto interessante anche in ottica Xc.
Lo userà anche a Rio? Glielo avevamo chiesto in questa intervista, ma si era celato dietro un “No comment”.
Adesso, a quanto pare è tornato seriamente a pensarci.

mavic crossmax carbone
Il comando remoto del reggisella telescopico Ks Lev Integra.

Alla tappa di Marsiglia della Coppa di Francia l’ha usato e: «Si tratta di un reggisella standard che potete trovare in commercio. Qui a Marsiglia è stato un buon test, ma devo ancora capire se lo utilizzerò anche a Rio o in Coppa. Di sicuro sui percorsi più ripidi e sconnessi è un buon aiuto. Devo ancora fare dei test per potermi esprimere».

RUOTE MAVIC CROSSMAX CARBONE
Mavic lo aveva annunciato ufficialmente (ricordate questo articolo?) ed ecco che le Mavic Crossmax Carbone hanno iniziato a fare la loro comparsa in gara.
A Marsiglia erano sulla bici del vincitore, Victor Koretzky del team Bh-Suntour.
Queste ruote erano anche sulle bici dei suoi compagni di squadra, ovvero Maxime Marotte, Jordan Sarrou e Julie Bresset.

mavic crossmax carbone
Victor Koretzky sull’arrivo di Marsiglia.

Abbiamo solo immagini raccolte in gara,ma quello che si può vedere è che il cerchio è visibilmente più largo rispetto ai Crossmax Sl Pro attuali.
Il cerchio diventa in fibra di carbonio, i raggi non saranno più piatti in alluminio (Zicral), ma in acciaio (24 davanti e 28 dietro) e avranno un incrocio più tradizionale.
Anche i mozzi sono nuovi, almeno esteticamente parlando, e se non sono interamente in carbonio, quanto meno sono rivestiti con questo materiale.

mavic crossmax carbone
Insomma, per Mavic si annuncia un cambiamento epocale sui modelli di punta: maggiore rigidità torsionale, (più?) leggerezza e precisione di guida.
E’ da molto che si attende un prodotto simile da Mavic che in passato si era detta piuttosto scettica nell’uso del carbonio per il cerchi da Mtb.

mavic crossmax carbone
Ricordate le CrossMax con raggi in carbonio che erano state usate in occasione della prova Olimpica a Pechino nel 2008?

mavic crossmax carbone
Le ruote Mavic prototipo con raggi in carbonio a struttura cava utilizzate nel 2008-2009.

Belle, intriganti e leggere, ma impossibili da commercializzare per via della loro costruzione sofisticata che le rendeva utilizzabili solo in gara dai pro’ con il supporto dell’assistenza Mavic ufficiale.

mavic crossmax carbone
Un primo piano del mozzo con i raggi in carbonio incollati nel mozzo.

Le novità in campo Xc, però, non finiscono qui di certo.
I Giochi Olimipici di Rio si avvicinano, ma soprattutto la Sea Otter Classic si avvicina, ma da qui a breve saremo in grado di darvi ancora altre novità…
Restate connessi!

Ps: durante la gara degli Internazionali d’Italia a Milano (qui il report) abbiamo notato che Florian Vogel e Jose Antonio Hermida hanno smesso di usare la forcella RockShox Rs-1 in gara.

vogel florian0007

#meridabikes ready for rainy race in Milano…?? race starts at 15h… Bici lista para carrera con lluvia…Copa Italia Milano!!!!

Una foto pubblicata da Jose Antonio Hermida (@josehermida) in data:

Se il 2016 è l’anno olimpico (cioè l’anno del cross country) e se Fox ha iniziato a lavorare su una nuova 32, è probabile che anche RockShox stia lavorando a qualcosa di nuovo.
A giudicare dalle forcelle utilizzate in gara dai suoi atleti di punta si direbbe la nuova RockShox Sid.
Staremo a vedere…

Simone Lanciotti

Salve, mi chiamo Simone Lanciotti... e sono un appassionato di mountain bike come voi. Mi piace talmente tanto raccontare la mia passione per la Mtb che oltre 15 anni fa ne ho fatto una professione. MtbCult è la mia ultima creazione ed è anche la più emozionante ed impegnativa. La bicicletta in generale è stata ed è per me una scuola di vita. Quindi, il viaggio continua e grazie per il contributo che date al nostro lavoro. Di seguito potete trovare tutti gli articoli firmati dal sottoscritto. Simone Lanciotti