Prima volta in bike park: le 3 regole per approcciarlo al meglio

Stefano Chiri
|

Prima volta in bike park? Non avere paura, con le giuste accortezze puoi goderti la giornata in totale sicurezza, divertendoti e migliorando il tuo stile di guida.

Prima Volta In Bike Park
Foto di Luigi Sestili

Nel bike park è possibile approfittare degli impianti di risalita, un mezzo attraverso il quale coprire un dislivello importante senza il minimo sforzo, se non quello di "timbrare" il biglietto.
Un vantaggio enorme che ci consentirà di concentrarci esclusivamente sull'aspetto tecnico.

Se ti avvicini per la prima volta al bike park però ci sono anche altri fattori che devi considerare, come il setup della bici, l'abbigliamento e una giusta dose di prudenza, sempre utile ad evitare spiacevoli inconvenienti.
Prima di scoprire quali sono le 3 regole fondamentali per approcciare ad un bike park guardate il nostro video ⬇️

IL SETUP DELLA BICI

Perché il bike park ha bisogno di un setup della bici dedicato?
Velocità più alte, pendenze maggiori e fondo molto scavato (a causa dei numerosi passaggi), tutti elementi che ci inducono ad intervenire sulla bici regolando pressioni di gomme e sospensioni, freni e altri dettagli molto importanti, vediamo quali ⬇️

Prima Volta In Bike Park
foto di Luigi Sestili

Se state entrando per la prima volta in un bike park vi consigliamo di controllare:

- Freni: devono essere perfettamente funzionanti e con pasticche in grado di affrontare molti metri di dislivello negativo.
Qui sotto trovate un articolo dedicato alla manutenzione dei freni ⬇️

- Serraggio di viti e bulloni: controllate costantemente il serraggio delle viti (carro, perni ruota, serie sterzo, ecc), potrebbero perdere tensione a causa delle ripetute sollecitazioni alle quali un bike park espone la vostra Mtb.
- Copertoni: vi consigliamo di sostituirli (se usurati) prima di avventurarvi in un bike park, meglio averli in ottime condizioni!
Valutate l'acquisto di copertoni con carcassa rinforzata.

Bici in ordine? Perfetto è il momento di procedere con le regolazioni.
Gli pneumatici, viste le maggiori velocità e sollecitazioni, richiedono una pressione interna superiore.
Aggiungete 0,1 bar alla pressione alla quale siete soliti gonfiare le gomme.
Se necessario potete ricorrere all'utilizzo di inserti negli pneumatici.
Qui un interessante approfondimento sugli inserti per pneumatici.

Per gli stessi motivi elencati ad inizio paragrafo è consigliabile intervenire sui registri delle sospensioni.
Sfrenate il rebound (provate un clic alla volta) in maniera tale da rendere la sospensione più veloce in estensione e quindi più rapida nel recuperare corsa.
La compressione va invece "chiusa", ovvero si deve avvitare il registro della stessa.
Questo vi darà maggiore supporto.

In alcuni casi è necessario intervenire sul precario della camera pneumatica per ottenere il giusto supporto, ovvero è necessario alzare la pressione all'interno della camera dell'aria di forcella e ammortizzatore.

ABBIGLIAMENTO E PROTEZIONI

Se siete alla vostra prima volta in bike park (e non solo a voi) vi consigliamo di munirvi di ginocchiere, casco integrale, mascherina, guanti e pettorina.
La pettorina può essere molto ingombrante ma offre un livello di protezione maggiore.
Se non avete voglia di comprarla, perché troppo costosa, la prima volta potete anche affittarla, quasi tutti i bike park hanno un servizio di noleggio dedicato.

L'abbigliamento se possibile deve essere tecnico, la maglia può anche essere larga ma fate attenzione a non indossare pantaloni troppo larghi o morbidi (tuta), possono incastrarsi tra corona e catena o sulla sella impedendo quindi il naturale movimento degli arti inferiori.



STEP BY STEP E RISPETTO

I bike park, spesso, danno modo di affrontare salti, passaggi tecnici e drop per gradi.
Non abbiate fretta di chiudere un determinato passaggio alla prima occasione, le risalite meccanizzate vi daranno modo di provare e riprovare durante tutto l'arco della giornata.
Date quindi un'occhiata al passaggio e poi decidete se affrontarlo.
Valutate le vostre reali capacità tecniche, non sopravvalutatevi, abbiate buonsenso!

6Stili 4740 Copia 844X562 1
foto di Luigi Sestili

Quando vi fermate ad osservare o a prendere fiato mettetevi con la bici sempre da una parte e lasciate modo a chi arriva da dietro di poter proseguire.
Fate attenzione anche agli eventuali incroci presenti lungo il tracciato.
Rallentate se siete in dubbio e date priorità all'istinto di conservazione 🤣

Dsc 0283 Copia
Date uno sguardo in particolare modo ai salti, sono gli ostacoli più pericolosi...

IN CONCLUSIONE

Prima volta in bike park?
Semplice, bici in perfetto ordine, abbigliamento e protezioni specifiche, rispetto per gli altri e per voi stessi.
Se seguirete questi 3 semplici passi la vostra prima volta in bike park sarà un'esperienza indimenticabile e difficilmente l'estate potrete farne a meno...

Prima Volta In Bike Park
foto di Luigi Sestili

Le precedenti stagioni abbiamo avuto modo di conoscere il bike park di Paganella e quello dell'Abetone, date un'occhiata qui sotto ⬇️

Condividi con
Sull'autore
Stefano Chiri

Mi piace la guida off-road, in sella alla bici e alla moto, ho una vocazione gravity-fun e per me lo stile in sella è tutto. Se non riesco ad essere velocissimo, cerco di essere stiloso... Su MtbCult mi occupo di Mtb da enduro e da trail riding

Iscriviti alla nostra newsletter

... E rimani sempre aggiornato sulle ultime notizie!
Logo MTBCult Dark
Newsletter Background Image MTBCult
arrow-leftarrow-right