scritto da Redazione MtbCult in Tecnica,Video il 05 Set 2019

VIDEO – Trek Supercaliber: non proprio una hardtail, non solo una full

VIDEO – Trek Supercaliber: non proprio una hardtail, non solo una full
        
Stampa Pagina

Dopo tanto “rumore”, chiacchiere da bar e mesi di gare più o meno in incognito sotto le mani di Jolanda Neff e compagni è finalmente arrivato il grande giorno: oggi la Trek Supercaliber può essere svelata.

Trek Supercaliber




In realtà, noi avevamo avuto modo di osservarla dal vivo (senza provarla, purtroppo) già a inizio maggio, quando si è svolta la presentazione ufficiale della Top Fuel 2020.
Finalmente è arrivato il momento di mostrarvi tutti i dettagli della nuova fuoriserie da Xc, la Trek Supercaliber: iniziamo con un video e vi invitiamo a proseguire la lettura del  comunicato ufficiale di Trek con i dettagli tecnici principali, i modelli e i prezzi ufficiali.
DC

 

COMUNICATO UFFICIALE

Trek presenta la nuovissima Supercaliber, una bici per competizioni Xc in una categoria a sé stante.
Non proprio una hardtail. Non solo una full suspension. La Trek Supercaliber è una bici da gare Xc superiore sotto tutti i punti di vista.

Trek Supercaliber

La Trek Supercaliber è una Mtb rivoluzionaria, caratterizzata da un esclusivo design strutturale delle sospensioni che cambia le regole del gioco nelle gare cross country.
Offre la leggerezza e l’efficienza di una hardtail, abbinando il controllo e la trazione di una bici full suspension.

Trek Supercaliber

È la soluzione perfetta per i corridori Xc che vogliono sfrecciare in salita e negli sprint, ma che desiderano anche mantenere velocità sostenute sui fondi difficili e nelle discese più impegnative.
Pensandoci bene, Trek ha sempre creduto nelle Mtb “ibride” e nelle softail, viene in mente prima di tutti la bici con la quale Paola Pezzo vinse le Olimpiadi di Sydney 2000…

Quella Gary Fisher (che poi sarebbe diventata di proprietà di Trek) aprì la strada verso le softail moderne… Ne abbiamo parlato in questo articolo.

Ma tornando ai tempi moderni, quest’anno, il team Xc Trek Factory Racing ha corso sul circuito della Coppa del Mondo utilizzando la Supercaliber e continuerà a competere in sella questa bici rivoluzionaria per il resto della stagione e oltre.
«È la bici da sogno che ho sempre desiderato, ma che finora non è mai esistita – ha dichiarato Jolanda Neff del team Trek Factory Racing – D’ora in poi non correrò più con nessun’altra bici se non con questa».

Trek Supercaliber

Jolanda Neff in sella alla nuova Trek Supercaliber, che sta utilizzando dalla primavera con un “cappuccio” che è servito a nascondere la sospensione…

A proposito di Jolanda Neff, guardatevi questo video simpaticissimo, girato tra l’altro in Italia, più precisamente ad Amalfi 😃

IsoStrut: un’innovazione in termini di velocità
La magia della Trek Supercaliber nasce dalla tecnologia IsoStrut, un ammortizzatore strutturale direttamente integrato nel telaio creato in collaborazione con gli esperti di sospensioni Fox.
IsoStrut offre 60 mm di escursione posteriore ammortizzata e regolabile.

Trek Supercaliber

IsoStrut è racchiuso in un montante strutturale che impedisce torsioni, flessioni e deflessioni. Questo design esclusivo conferisce alla bici un’eccezionale efficienza di pedalata ed evita l’eccesso di parti di collegamento meccanico tipico delle sospensioni, riducendo il peso e l’abbondante deriva laterale che di solito comportano le soluzioni standard.

Trek Supercaliber

Trek Supercaliber

La tecnologia IsoStrut prevede un meccanismo semplice ma ben strutturato. E’ presente un perno passante che evita flessioni, torsioni e deflessioni e inoltre il sistema è munito di boccole per una guida più fluida e precisa dello stelo nel fodero. Proprio come accade sulle forcelle…

Trek Supercaliber

Lo spaccato dell’ammortizzatore IsoStrut

Trek Supercaliber

Freno in compressione, pressione dell’aria e ritorno: queste le regolazioni possibili. Aprendo l’ammortizzatore si possono inserire o togliere degli “spacers” per ridurre o aumentare il volume della camera d’aria, cambiando quindi il comportamento della sospensione verso il fine corsa.

Trek Supercaliber

Il registro del ritorno prevede dei comodi click indicizzati

Trek Supercaliber

Entrambe le sospensioni si possono bloccare contemporaneamente grazie al comando remoto integrato presente sul manubrio.

Per funzionare, questo sistema si affida alla flessione dei foderi alti del carro, mentre nella parte bassa è comunque presente uno snodo, posizionato nella zona del movimento centrale.

Trek Supercaliber

Carro “a riposo”

Trek Supercaliber

Carro “sotto carico”

Trek Supercaliber

 

Nata per gareggiare
Supercaliber sarà disponibile in quattro diverse versioni. Ciascuna è dotata di telaio in carbonio OCLV Mountain con tubo obliquo Straight Shot e Knock Block, trasmissione Sram 1×12 (variante Sram Eagle AXS sul modello di fascia più alta della famiglia) e ruote in carbonio Bontrager Kovee con interni mozzo Rapid Drive per un innesto praticamente istantaneo quando si spinge sui pedali.

Trek Supercaliber

Trek Supercaliber

Knock Block sullo sterzo per impedire il contatto tra piega e top tube in caso di caduta

Come tutte le ruote in carbonio Bontrager, anche le Kovee Mtb sono supportate dal programma di fidelizzazione Bontrager Carbon Care Wheel. In caso di danneggiamento entro i primi due anni dall’acquisto, le ripareremo o le sostituiremo gratuitamente.

Tutti i modelli Supercaliber sono inoltre dotati di escursione anteriore di 100 mm, ruote da 29″ su tutte le misure di telaio per conservare meglio lo slancio anche in velocità e di uno spazio sufficiente per ospitare due borracce nel triangolo principale per tutte le taglie.

Trek Supercaliber

Trek Supercaliber

Il carro può ospitare gomme fino a 2.2” di sezione, mentre all’anteriore si può utilizzare una corona di massimo 36 denti.
Il telaio è studiato per gruppi monocorona.
Quanto pesa?
La struttura completa di ammortizzatore ed hardware si attesta intorno ai 1950 grammi in taglia media.

Trek Supercaliber

Trek Supercaliber

Trek Supercaliber

La Trek Supercaliber è disponibile in 6 taglie, tutte con ruote da 29”: sparisce quindi la versione da 27,5” per le taglie piccole.
Come la nuova Top Fuel, anche la Supercaliber sarà disponibile anche in taglia ML (via di mezzo tra Medium e Large) e in taglia XXL (per i riders molto alti).

Trek Supercaliber

Per quanto riguarda le geometrie, troviamo uno sterzo di 69°, abbinato ad un rake della forcella che va dai 42 ai 46 mm (in base al modello della forcella, se Fox o RockShox).

Trek Supercaliber

Sterzo di 69° abbinato a forcelle con rake di 44 mm (Fox) o 42-46 mm (RockShox). In questa immagine si nota anche il passaggio interno dei cavi e la protezione che impedisce eventuali contatti tra la testa della forcella e il telaio.

Il piantone è di 74°, mentre il carro misura 43 cm. Il reach non è esagerato (in taglia M misura 42,5 cm), così come la misura del top tube (59,5 cm in taglia M): questo fa presupporre che il telaio sia abbastanza compatto.

Trek Supercaliber

Rispetto a molte bici da Xc attuali, la Supercaliber è abbastanza compatta…

Ecco tutte le geometrie:

Trek Supercaliber

La Supercaliber sarà disponibile presso i rivenditori Trek entro l’inizio di ottobre e sarà anche personalizzabile tramite Project One.

Modelli Supercaliber disponibili:

Trek Supercaliber kit telaio

Kit telaio Supercaliber: 3799€

Trek Supercaliber 9.7

Supercaliber 9.7: 4499€

Trek Supercaliber 9.8

Supercaliber 9.8: 5999€

Trek Supercaliber 9.9

Supercaliber 9.9 XX1: 9499€

Trek Supercaliber 9.9 AXS

Supercaliber 9.9 XX1 AXS: 10499€

Arriviamo infine alla domanda che faranno in molti: dopo la presentazione di Trek Top Fuel e Trek Supercaliber, che fine farà la hardtail Procaliber?
La Procaliber sarà ancora disponibile nelle versioni 9.6 e 9.7, ma anche come kit telaio nella versione SL, dedicata a quei riders che puntano alla massima leggerezza e reattività.

Qui tutti i nostri articoli sulle novità 2020 fino ad ora presentate e testate

Per informazioni TrekBikes.com



        
Torna in alto