scritto da Redazione MtbCult in Tecnica il 11 Apr 2018

Yeti SB100: travel da 100 e Switch Infinity ridisegnato per l’Xc

Yeti SB100: travel da 100 e Switch Infinity ridisegnato per l’Xc
        
Stampa Pagina

Si chiama Yeti SB100 ed è la nuova full da Xc/Trail del brand statunitense.

Yeti SB100

 

La Yeti SB100 è interamente in fibra di carbonio (sia il triangolo principale, sia il carro Boost) e si basa su un’escursione sul telaio di 100 millimetri.
Guardate questo breve video di presentazione, il rider è Geoff Kabush:

Di serie, questa Mtb è montata con la nuovissima forcella Fox 34 Step-Cast da 120 mm.
Ma la particolarità più importante della Yeti SB100 è la presenza della tecnologia Switch Intinity, che Yeti ha collaudato sui modelli da all mountain ed enduro.
Lo Switch Infinity si basa su un link della sospensione “dinamico”, nel senso che, oltre ad essere munito di fulcro per la rotazione, presenta anche due piccole guide sulle quali scorre durante le fasi di compressione ed estensione.

Yeti SB100

Lo Switch Infinity della Yeti SB100 è stato completamente ridisegnato per un utilizzo Xc/Trail

Questo sistema è pensato per migliorare la rigidità e la precisione dello schema sospensivo, ma anche per ottimizzare il lavoro della sospensione in fase di pedalata e frenata.
Lo Switch Infinity della SB100 è diverso da quelli utilizzati sui modelli da all mountain ed è stato completamente ridisegnato per le esigenze diverse di Xc e trail riding.

Yeti SB100

E’ posizionato dietro al piantone e protetto da un coperchio in plastica

Tornando al materiale, Yeti vuole dare la possibilità a tutti di godersi la SB100, quindi ha pensato di proporla in due versioni diverse, una con telaio in fibra Torq Series (più pregiata) e l’altra in fibra Carbon Series (più economica).
Tra i due telai, comunque, la differenza di peso è davvero minima (2,49 kg contro 2,7 kg completi di ammortizzatore e Switch Infinity).

Yeti SB100

Un altro fiore all’occhiello della Yeti SB100 sono le geometrie.
L’angolo di sterzo (con forcella da 120 mm) è di 67,8 gradi, mentre l’angolo del piantone va dai 74 della taglia XL ai 74,3 gradi della S. Montando una forcella da 100, quindi, si chiuderebbe leggermente lo sterzo ma avremmo un piantone ancora più verticalizzato.
Il tubo orizzontale misura 60,5 cm in taglia M, si abbina ad un reach di 43,2 cm e ad uno stack di 61,2 cm.
Il carro è di 43,7 cm.
Parliamo quindi di quote piuttosto moderne, che promettono prestazioni sia in salita, sia in discesa.
La Yeti SB100 è disponibile in 4 taglie: S, M, L e XL.

Yeti SB100

Parlando degli altri dettagli, il passaggio dei cavi è integrato e ovviamente è prevista anche la sede del reggisella telescopico.
Sul telaio è presente l’attacco per il guidacatena ISCG-05, ma anche una protezione in gomma sotto l’obliquo.

Yeti SB100

La SB100 nella classica e bellissima colorazione Yeti

Yeti SB100

Yeti SB100

Tre le versioni in commercio della Yeti SB100: la più economica è in fibra Carbon Series, con gruppo Sram Gx Eagle e forcella Fox 34 SC Performance costa 6499€.
Subito dopo ci sono le versioni X01 e X01 Race (in fibra Torq Series) con forcella Factory che costano rispettivamente 7999€ e 8499€.
E’ disponibile anche l’opzione solo telaio, solo in fibra Torq Series e costa 4299€.

Yeti SB100

Yeti SB100 X01 Race Eagle

Yeti SB100

Yeti SB100 X01 Eagle

Yeti SB100

Yeti SB100 Gx Comp Eagle

Per informazioni yeticycles.com oppure dsb-bonandrini.com



        
Torna in alto