La Yeti Sb150 di Rude e quella super Fox 38...

Simone Lanciotti
|

Guardare da vicino la Yeti Sb150 di Richie Rude, terzo nella penultima tappa dell’Enduro World Series 2019 (qui le classifiche), non capita tutti i giorni e siccome parliamo della bici di uno degli attori più importanti dell’enduro mondiale la curiosità raddoppia.
E a ragione.

Fox 38

Foto Yeti Cycles - Facebook

Uno dei dettagli che più di tutti colpisce è la forcella: è firmata Fox, ma l’assenza della finitura Kashima su un modello 36 Factory lascia pensare che ci sia qualcosa di diverso dal solito.
Gli steli di colore nero, infatti, attirano l’attenzione e guardando bene le loro dimensioni e altri particolari della forcella (come i forcellini con morsetto) sembrerebbe di essere al cospetto di una Fox 38, la più logica evoluzione dell’attuale Fox 36.
L’escursione della forcella dovrebbe essere ancora di 170 mm, ma non è escluso che, viste le dimensioni maggiorate della forcella, si possa arrivare anche a 180 mm.

Fox 38

Fox 38

Fox in questo caso sarebbe la seconda a sfondare il muro dei 37 mm di diametro (la prima fu RockShox con la Totem con steli da 40 mm) su una forcella monopiastra, ma non sarebbe la prima a superare la misura dei 36, visto che in primavera vi abbiamo parlato della Manitou Mezzer con steli, appunto, da 37 mm.
Certo, 38 mm sono una misura davvero enorme e che va nella medesima direzione in cui l’enduro moderno sta andando: maggiore velocità richiede maggiore solidità e maggiore precisione.
C’è da capire se questa maggiorazione degli steli richiederà presto o tardi anche una maggiorazione del diametro del tubo sterzo (superando quindi la misura di 1,5”) e, quindi, telai da enduro con nuovi standard.
Senza dimenticare il fenomeno e-Mtb, alle quali molti produttori di forcelle stanno riservando modelli dedicati, con steli di diametro canonico, ma a spessore costante o maggiorato, per essere più robuste e meno propense a flettere.
Ecco quindi che gli steli maggiorati per le Mtb da enduro potrebbero diventare una delle novità della prossima stagione.

Manitou Mezzer Mara Mtbcult 2019

La Manitou Mezzer

Questo nuovo possibile trend, però, lancia anche una riflessione, ovvero: di quanta rigidità hai davvero bisogno?
Sappiamo tutti che gli sforzi della bike industry si rivolgono in direzioni ben precise e molto spesso si tratta di maggiore rigidità, maggiore leggerezza, maggiore versatilità e via dicendo.
La rigidità, però, è un argomento molto delicato perché richiede un compromesso: la rigidità va sempre modulata e non ricercata a tutti i costi, altrimenti si penalizza la facilità di guida.

70999120 1618093754994313 108688347903295488 O

Richie Rude In Azione A Zermatt, Durante La Penultima Tappa Ews 2019

Di sicuro a un fenomeno come Richie Rude e ai tanti altri che animano l’Enduro World Series una forcella come la Fox 38 può servire.
Ora sta a voi capire quanto vicini a Rude & Co volete (o potete) sentirvi…

Qui il nostro test della Yeti Sb150



Condividi con
Sull'autore
Simone Lanciotti

Sono il direttore e fondatore di MtbCult (nonché di eBikeCult.it e BiciDaStrada.it) e sono giornalista da oltre 20 anni nel settore delle ruote grasse e del ciclismo in generale. La mountain bike è uno strumento per conoscere la natura e se stessi ed è una fonte inesauribile di ispirazione e gioia. E di conseguenza MtbCult (oltre a video test, e-Mtb, approfondimenti e tutorial) parla anche di questo rapporto privilegiato uomo-Natura-macchina. Senza dimenticare il canale YouTube, che è un riferimento soprattutto per i test e gli approfondimenti.

Iscriviti alla nostra newsletter

... E rimani sempre aggiornato sulle ultime notizie!
Logo MTBCult Dark
Newsletter Background Image MTBCult
arrow-leftarrow-right