SHORT TEST - Casco Scott Arx Mtb Plus

Simone Lanciotti
|

Scott amplia la gamma di caschi con tecnologia Mips (di cui vi abbiamo mostrato i benefici in questo articolo) e presenta il nuovo Arx Mtb Plus, ovvero un modello che si va ad affiancare allo Stego, ma che si rivolge a un pubblico più vasto.

_DSC8273

Secondo Scott il nuovo Arx Mtb Plus è per un utilizzo a tutto tondo della Mtb e durante la presentazione Scott a Davos e nelle successive uscite abbiamo avuto modo di prendere contatto da vicino con questo nuovo modello.

Migliore calzata
La precisione della calzata è notevole e una volta regolato il serraggio della ghiera Mras II, ovvero del sistema che personalizza la fermezza del casco sulla testa tramite una ghiera, si riesce ad avere la calzata che si preferisce. Nel caso si montasse una videocamera sul casco è possibile renderlo quasi immobile agendo su questa ghiera.

Esternamente cambia poco, ma la ghiera del Mras II ora ha un numero doppio di clic.

Esternamente cambia poco, ma la ghiera del Mras II ora ha un numero doppio di clic.

Scott è intervenuta su questo particolare raddoppiandone il numero di clic e quindi la precisione della regolazione.

_DSC8274 (1)

Forme più arrotondate
Se guardate il guscio esterno del casco è facile notarne la sua rotondità.

_DSC8260

Una dote non casuale, perché, secondo Scott, questa forma permette una dissipazione migliore dell’energia dell’impatto e, da un punto di vista pratico, funziona in modo ottimale con il Mips.

_DSC8258

Scott, per assicurarsi di questo, ha compiuto non pochi test, alcuni dei quali commissionati a un istituto esterno, per sincerarsi che, con una procedura differente di analisi, si arrivasse ai medesimi risultati. E così è stato.

_DSC8261

Mips… più comodo
Se guardate la struttura interna del casco, quella che va a contatto della testa, si nota che la superficie a contatto con il capo è costituita da numerosi pad a forma decisamente allungata.

_DSC8263

Buona la ritenzione del sudore assicurata dall'imbottitura interna del casco.

Buona la ritenzione del sudore assicurata dall'imbottitura interna del casco.

Così facendo si dà modo all’aria di attraversare tutto il casco e allo stesso tempo il comfort della calzata è molto buono, uno dei migliori sperimentati sui caschi da Mtb.

Tre punti di ancoraggio in verticale per il sistema di ritenzione Mras II.

Tre punti di ancoraggio in verticale per il sistema di ritenzione Mras II.

Ecco perché il Mips è diventato più comodo rispetto a quanto ci è sembrato sullo Stego.

I dettagli dell’Arx Mtb Plus
Scott lo produrrà in tre taglie differenti (S, M e L) e manterrà la costruzione in-mold con un guscio esterno in materiale plastico.
Nella taglia M ha un peso di 280 gr che diventano 309 (rilevati) nella taglia L nella versione con Mips.
Le colorazioni disponibili sono quattro (verde, nero, arancio e azzurro) e tutte con la visiera rimovibile.
Da segnalare che l’Arx ha la possibilità di posizionare il sistema di ritenzione posteriore Mras II su tre differenti altezze.

2384860006

2384890328

Le sensazioni sul sentiero
La prima, molto positiva, che abbiamo avvertito è che questo casco è comodo. Calza molto bene e non genera alcun punto di stress per la testa.
Anche stringendo la calzata con il Mras II il casco non genera troppi fastidi.
Sul fronte ventilazione si avverte qualche beneficio rispetto allo Stego, ma è un confronto che lascia il tempo che trova, dato che quest’ultimo è pensato per altri scopi.
Il Mips, come detto, è una presenza che non si avverte quasi per nulla e ciò crea non pochi benefici al comfort.
La visiera non è regolabile, ma è posizionata in modo ottimale e non intralcia la visuale nemmeno in caso di pioggia (a Davos abbiamo beccato anche quella…).
L’Arx Plus, quindi, è un casco pensato per il biker a tutto tondo. Non è dichiaratamente da Xc (per quello c’è il Vanish, vedi foto in basso) e nemmeno da enduro (meglio lo Stego in tal caso), ma per un uso più a 360 gradi.

La nuova colorazione del casco Scott Vanish Rc.

La nuova colorazione del casco Scott Vanish Rc.

Una delle nuove colorazioni del casco Scott Stego Mips.

Una delle nuove colorazioni del casco Scott Stego Mips.

Il nuovo casco Scott Wit Contessa, 260 grammi nella taglia M, Mras II regolabile su 2 altezze e rinforzo a forma di X sulla calotta.

Il nuovo casco Scott Wit Contessa, 260 grammi nella taglia M, Mras II regolabile su 2 altezze e rinforzo a forma di X sulla calotta.

Il nuovo Mras II, inoltre, cingendo tutta la testa permette un comfort notevole e la struttura interna del Mips (quella di colore giallo) non crea alcun fastidio.
Sembra proprio che non ci sia, cioè esattamente come dovrebbe essere.

A breve altre novità 2015 da casa Scott.

Per informazioni Scott-sports.com

Condividi con
Sull'autore
Simone Lanciotti

Sono il direttore e fondatore di MtbCult (nonché di eBikeCult.it e BiciDaStrada.it) e sono giornalista da 20 anni nel settore delle ruote grasse e del ciclismo in generale. Siamo molto focalizzati sui video e il canale YouTube MtbCult è un riferimento in Italia soprattutto per quanto riguarda i test.

Iscriviti alla nostra newsletter

... E rimani sempre aggiornato sulle ultime notizie!
Logo MTBCult Dark
Newsletter Background Image MTBCult
arrow-leftarrow-right