scritto da Stefano Chiri in Biciclette,Test il 24 Lug 2017

SHORT TEST – Giant Reign Advanced 0: mai stata così aggressiva

SHORT TEST – Giant Reign Advanced 0: mai stata così aggressiva
        
Stampa Pagina

SANTA CATERINA VALFURVA – Come va la nuova Giant Reign Advanced 0?
Dopo avervi illustrato i dettagli tecnici in questo articolo, passiamo ora all’azione.

Giant Reign Advanced 0

Abbiamo avuto modo di provare la versione Reign Advanced 0, cioè il modello di punta, durante il Press Camp Giant a Santa Caterina Valfurva su sentieri di alta montagna, su salite impegnative e, grazie a particolari risalite meccanizzate (elicottero compreso…), su discese molto lunghe.

Giant Reign Advanced 0

Per il secondo giorno di test Giant ci ha preparato una risalita meccanizzata molto particolare…

E’ stata una presa di contatto breve ma molto intensa.
Per avere un’idea degli scenari, date un’occhiata al video seguente…

In sella
La linea generale della Giant Reign Advanced 0 non è stata stravolta ma sono state effettuate tante piccole migliorie.
Ad esempio per regolare l’altezza sella adesso c’è più margine. Il nuovo ammortizzatore con attacco Trunnion ha permesso di posizionare il perno del link superiore più in basso così che il telescopico può essere inserito più in basso.
Una volta regolate l’altezza sella e la posizione dei comandi sono salito in sella.

Giant Reign Advanced 0

Giant Reign Advanced 0

La prima impressione è stata: “Cavolo, è ancora più lunga di prima, figata!”.
Il manubrio, per la mia corporatura, è piuttosto largo (siamo a 800 mm), però tutto sommato non lo sento così male, la piega mi piace.
Mi sento un po’ troppo basso sull’avantreno così sposto tutti gli spessori sotto l’attacco manubrio e alzo al massimo il manubrio.

Giant Reign

Nella foto c’è ancora uno spessore da 5 mm sopra l’attacco manubrio, ma prima di partire per le discese ho spostato anche l’ultimo spessore, per avere una posizione del manubrio più alta possibile.

Risalgo e controllo il Sag delle sospensioni. La forcella, la nuova RockShox Lyrik da 160 mm, va bene con le pressioni consigliate da RockShox.
L’ammortizzatore SuperDeluxe Coil è “duro”: Sag quasi al 20%. Il sottoscritto pesa 68 kg e con la molla di serie da 450 lb non ci siamo. La faccio sostituire con una 350 lb e con il sag quasi ci siamo, circa 25%.

Giant Reign Advanced 0

Avevamo a disposizione un bel set di molle per il nuovo RockShox SuperDeluxe Coil.

Intanto inizio così, tanto la molla è più lineare e magari va bene. Alla fine la più adatta per il mio peso e stile di guida risulterà la 300 lb, ma ci arriveremo dopo…

Giant Reign Advanced 0

La prima giornata è passata sullo splendido scenario dei percorsi di Santa Caterina, vicino al passo Gavia.

In salita
Sicuramente la prima domanda che vi sarete fatti è: “Ma come si pedala l’ammortizzatore a molla?”
Risposta: Bene!
La nuova Giant Reign Advanced 0 ha una diversa curva di compressione, ottimizzata anche per la pedalata. La particolarità è che l’ammortizzatore RockShox Super Deluxe Coil è bloccabile attraverso il comando remoto. Quest’ultimo rende la sospensione quasi rigida e ciò permette di risparmiare energie sui trasferimenti più lunghi.

Giant Reign Advanced 0

Quando la salita diventa tecnica e con fondo smosso, ho preferito aprire la compressione e sfruttare il grip offerto dalla Giant Reign Advanced 0, senza preoccuparmi troppo del fatto che la sospensione si muove un po’ di più. La pedalata è efficiente e anche sui tratti più ripidi la Reign resta piantata al terreno, in particolar modo grazie all’interasse abbondante.

Giant Reign Advanced 0

Nel pedalato
Sono rimasto sorpreso da come l’ammortizzatore a molla sia ben accoppiato alla sospensione Maestro. La linearità della molla offre comfort e al tempo stesso un ottimo supporto a metà corsa, che si riesce a sfruttare nei tratti pedalati quando si effettua un rilancio o si “pompa” tra una compressione e l’altra.

Giant Reign Advanced 0

Se ci troviamo davanti uno strappo improvviso possiamo contare anche sul comando remoto al manubrio del RockShox Super Deluxe Coil che rende la sospensione posteriore molto più sostenuta in compressione.

Giant Reign Advanced 0

Tra una cascata e l’altra sui percorsi di Santa Caterina Valfurva abbiamo messo a dura prova noi stessi e la nuova Giant Reign Advanced 0.

In discesa
Ci si accorge che è nata per andare forte soprattutto in discesa e bastano pochi metri…
L’ammo a molla offre un feeling unico, a patto di utilizzare la molla giusta. La Giant Reign Advanced 0 nella taglia M esce con una molla da 450 lb ma era decisamente dura, così ho optato per una 350 lb.

Giant Reign Advanced 0

Appena partito in discesa mi rendo conto che sul veloce è incredibilmente stabile. Lo scassato che sia ripido o in leggera pendenza non gli fa minimamente paura. Sullo stretto fatico un po’ a trovare il ritmo, ci devi mettere del tuo, sfruttare il grip e la stabilità offerta per cercare linee alte e chiudere alla corda.

Giant Reign Advanced 0

Sul ripido e scassato la nuova Reign Advanced dona tanta sicurezza.

Prende velocità, si capisce che è fatta per andare veloce senza compromessi, ma sento che fatico, che non riesco ad alzare facilmente la ruota anteriore, a giocare con la bici.
Così penso che sia la lunghezza del tubo orizzontale, forse hanno esagerato con 635 mm in taglia M.

Giant Reign Advanced 0

Chiedo di sostituire la molla con una 300 lb, mi piacerebbe fosse un po’ più seduta sul posteriore e che mi assecondasse quando spingo sui pedali per fare un manual o un bunny hop.
Cambiata la molla, la Reign Advanced 0 è un’altra bici.
Prima voleva essere portata solo al limite, adesso anche andando piano riesco a giocare e scegliere la linea che voglio.
Mi stanca meno, le braccia e le gambe soffrono meno, la confidenza si alza e la velocità anche.
Ora riesco a sfruttare la bici. Ha cambiato volto, è facile, precisa e pericolosamente veloce.
Sullo stretto bisogna sempre saperci un po’ fare, ma adesso ho il totale controllo e mi diverto in ogni situazione.

Giant Reign Advanced 0

Se poi trovate del ripido e scassato preparatevi a godere, perché è nata per questo. L’interasse così lungo offre un grande margine di sicurezza su tratti veloci e ripidi.

Rispetto alla Reign Advanced precedente
Ho avuto modo di utilizzare il precedente modello della Giant Reign Advanced 0 per un anno intero di test, qui l’articolo, e già mi aveva sorpreso per quanto le piacesse il veloce.

Giant Reign Advanced 0

La nuova ha qualcosa in più e, nonostante ciò che si possa pensare dell’ammortizzatore a molla, si pedala benissimo, e quando la compressione è aperta si riesce a rilanciare la velocità facilmente.

Giant Reign Advanced 0

La nuova Giant Reign Advanced 0

In discesa è ancora più aggressiva, soprattutto se si tratta di andare forte, e su ripido e scassato dona ancora più sicurezza.

La precedente Giant Reign Advanced

In conlusione
La Giant Reign Advanced 0 proprio come la precedente predilige una guida aggressiva e fuori le righe. Si riesce a sfruttare anche in giri all-mountain ma predilige le forti pendenze, scassato e veloce.
E’ stata creata da chi corre nell’Ews e sicuramente è quello che le riesce meglio, ma anche se non gareggiate e vi piace girare in sicurezza e ogni tanto osare la nuova Giant Reign Advanced 0 vi sorprenderà…

Per informazioni giant-bicycles.com

        
Torna in alto