• 131
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Carcassa Schwalbe Super Race da Xc e Marathon: come va? Cosa cambia rispetto alle carcasse precedenti? E quanto influisce sul feeling di guida?
Dopo avervela presentata insieme alle altre novità Schwalbe 2021, abbiamo provato la nuova carcassa di Schwalbe per circa due mesi sulle gomme Racing Ralph e Racing Ray da 29×2.35”.

Carcassa Schwalbe Super Race
Schwalbe Racing Ralph (qui il test della versione precedente)
Schwalbe Racing Ray (qui il test della versione precedente)




Riassumiamo le caratteristiche principali, poi analizziamo le sensazioni.
Iniziamo con un video:

DETTAGLI TECNICI
La carcassa Schwalbe Super Race è studiate per l’utilizzo racing del segmento Xc e Marathon.
Tra le caratteristiche, quindi, spicca l’ottimo rapporto tra peso, robustezza e resistenza al rotolamento.
Per adattarsi ai cerchi da Xc con canali interni sempre più larghi (30 mm e oltre) e di conseguenza anche a pressioni d’aria più basse, Schwalbe ha introdotto delle modifiche interessanti, ottenendo una struttura molto più robusta e sostenuta rispetto al passato.

Carcassa Schwalbe Super Race

Gli EPI (Ends Per Inch) sono 67 come da tradizione per i modelli da Xc e Marathon, ma la nuova carcassa Schwalbe Super Race è formata da tre strati di Poliammide nella parte laterale e due strati nella parte superiore, sulla quale però è posizionata un’ulteriore fascia di protezione dalle forature, denominata “Race Guard”.
Un dettaglio importante riguarda anche i rinforzi posizionati nelle zone di contatto tra cerchio e copertone (in viola nella foto sotto), quelle più soggette cioè a tagli laterali da impatto.

Più materiale e ovviamente più peso, ma per arrivare a delle prestazioni di un certo tipo con i cerchi attuali, bisogna raggiungere dei compromessi…
Snocciolando qualche numero, la gomma Racing Ralph in test (29×2.35”) pesa 716 grammi, mentre la Racing Ray pesa 744 grammi (29×2.35”) e 690 grammi (29×2.25”).

Carcassa Schwalbe Super Race
Racing Ralph 29×2.35″
Racing Ray 29×2.35″

Dei pesi che tutto sommato sono in linea con quelli della concorrenza, di pari livello e sezione.
C’è da dire, però, che non sono molto fedeli a quelli dichiarati, infatti sul sito Schwalbe è riportato un peso di 705 grammi per entrambi i modelli…

carcassa Schwalbe Super Race

Racing Ralph e Racing Ray con carcassa Schwalbe Super Race sono disponibili soltanto nelle sezioni da 29×2.25” e 29×2.35”.
Ma la stessa carcassa è presente anche sui modelli Rocket Ron (20×2.25”, 24×2.35”, 26×2.35”, 29×2.10” e 29×2.25”) e Thunder Burt (29×2.10”, 29×2.25” e 29×2.35”).

Schwalbe Rocket Ron (la versione Super Race avrà la spalla chiara)
Carcassa Schwalbe Super Race
Schwalbe Thunder Burt Super Race

Tutte le gomme Schwalbe Super Race sono disponibili solo con mescola Addix Speed (rossa) ossia quella per fondi più duri e/o compatti.
Il prezzo è lo stesso su tutte le versioni, ossia 59,90€ a gomma.

Il colore rosso identifica la mescola Addix Speed. Per sapere tutto sulle mescole Addix cliccate QUI.

SENSAZIONI, PREGI E DIFETTI
Riassumiamo le sensazioni già menzionate nel video, approfondendo l’argomento.
Ero molto curioso di provare le nuove gomme con carcassa Schwalbe Super Race, perché se fino ad ora avessi dovuto trovare dei difetti alle gomme Schwalbe, avrei parlato prima di tutto della struttura. Fino a “ieri”, infatti, erano molto leggere, ma troppo fragili e morbide sul fianco.
Per “funzionare” e non creare problemi andavano gonfiate parecchio, o comunque di più rispetto ad altri prodotti della concorrenza. Un compromesso non sempre ideale per avere grip ed “effetto filtro” tra bici e terreno.

Carcassa Schwalbe Super Race

Appena ho montato le nuove gomme da 2.35” con carcassa Super Race, mi sono accorto subito dell’inversione di tendenza di Schwalbe.
A prescindere dal volume d’aria abbondante (60 mm di larghezza effettiva, su canale interno da 26 mm), si sente che la carcassa è sostanziosa, sostenuta, non ti abbandona.

carcassa Schwalbe Super Race

Anzi, queste gomme invitano a scendere il più possibile con le pressioni: nel mio caso sono arrivato a 1 bar davanti e 1.2 bar dietro (peso 63-64 kg), senza mai avere la sensazione di “deriva” laterale in curva o cedimenti strutturali sullo sconnesso.

Carcassa Schwalbe Super Race
L’ingombro della ruota anteriore…
…e della posteriore

Per contro, non ho apprezzato particolarmente la mescola Speed: soprattutto all’anteriore avrei preferito una SpeedGrip, più morbida e più adeguata ad un disegno “allround” come quello della Racing Ray.
Spero che Schwalbe pensi ad arricchire la gamma andando in questa direzione…

Carcassa Schwalbe Super Race

IN CONCLUSIONE…
La carcassa Schwalbe Super Race era ciò che mancava alla gamma Xc/Marathon.
Le nuove gomme con questa struttura saranno forse un po’ meno leggere rispetto al passato, ma più performanti e sicure in tutte le situazioni. E con una mescola SpeedGrip, potrebbero migliorare ancora…
L’importante è studiare bene le “proprie” pressioni di esercizio, in quanto sono molto diverse e richiedono un po’ di tempo per essere comprese al meglio: se siete degli utilizzatori storici di Schwalbe, azzerate tutto e ripartite con i test.

Se avete una hardtail vi consiglio la sezione da 2.35” su entrambe le ruote (grip, comfort e massimo godimento), se invece avete la full potreste trovarvi bene anche con la 2.25” al posteriore, che garantisce anche più luce tra carro e gomma in caso di fango e vi fa risparmiare qualche grammo.

Se cercate qualche dritta sulla pressione delle gomme, cliccate qui:

VIDEO – Pressione gomme da Mtb: come trovare quella giusta?

Qui gli altri articoli e test che parlano di Schwalbe.

Qui gli articoli e test sulle gomme.

Per altre informazioni Schwalbe.com

Daniele Concordia

Ciao, mi chiamo Daniele Concordia e sono nato nel fuoristrada! La Mtb e il motocross sono le mie passioni più grandi, amo l'adrenalina, la fatica e le sensazioni che regala lo sterrato in tutte le sue forme. Ho corso tanti anni in mountain bike, tra Xc e Granfondo nelle categorie agonistiche, ma prima di tutto sono un amante del mezzo e della tecnica in generale. Dal 2012, dopo aver ottenuto la Laurea in Scienze Motorie allo IUSM di Roma, ho avuto la fortuna di fare della mia passione il mio lavoro, non solo come biker, ma anche come intermediario tra aziende, atleti e lettori. Seguitemi su Mtb Cult, qui sotto potete trovare tutti gli articoli firmati dal sottoscritto. Daniele Concordia