scritto da Daniele Concordia in Componenti,Test,Video il 03 Lug 2019

VIDEO TEST – Schwalbe Racing Ralph: gomma estiva per eccellenza

VIDEO TEST – Schwalbe Racing Ralph: gomma estiva per eccellenza
        
Stampa Pagina

Le gomme Schwalbe Racing Ralph le conosciamo da una vita e ci hanno accompagnato sui sentieri per anni. Ma lo scorso anno, l’azienda tedesca ha deciso di rivoluzionare il disegno di questo modello da Xc e Marathon, cambiando anche il suo carattere e quindi il suo utilizzo.

Schwalbe Racing Ralph




Se la precedente Schwalbe Racing Ralph era la gomma versatile per eccellenza, il nuovo modello è molto più specifico, studiato principalmente per il posteriore e per essere abbinato al Racing Ray anteriore (qui il test completo).
Prima di entrare nei dettagli, guardatevi questo video nel quale parliamo della nuova accoppiata Schwalbe:

1 – DETTAGLI TECNICI
– Struttura del copertone: 7,5
Il nuovo Schwalbe Racing Ralph ha una carcassa di 67 EPI (Ends Per Inch), il compromesso che utilizza il brand tedesco per i modelli da Xc, settore in cui sono importanti sia il peso che la resistenza ai tagli.
Sul fianco è presente la protezione SnakeSkin, per le versioni da gara Evolution Line TLE (Tubeless Easy), ma esiste anche una versione Performance Line TLR (Tubeless Ready) senza protezione.
Essendo una gomma specifica per il posteriore, comunque, ci aspettavamo una struttura più solida, magari con un numero maggiore di EPI e con un fianco più resistente.

Schwalbe Racing Ralph

– Diametri e sezioni disponibili: 10
La Schwalbe Racing Ralph Evolution Line TLE è disponibile in versione da 29×2.25” (quella utilizzata nel test), 29×2.10”, 27.5×2.25” e 26×2.25”.
La versione Performance Line TLR è disponibile da 29×2.25” e da 27.5×2.25”.
Con queste sezioni si coprono le esigenze della maggior parte dei bikers.

Schwalbe Racing Ralph

– Larghezza effettiva in mm: 9
La larghezza dichiarata è 57 mm, quella reale sul cerchio con canale da 25 mm è di circa 56 mm, quindi abbastanza fedele.
Trattandosi di gomme da 2.25”, la larghezza è nella media, anche se in qualche caso un po’ di volume in più avrebbe fatto comodo (vedi tratti molto rocciosi).

Schwalbe Racing Ralph

– Mescole disponibili: 8
La nuova Schwalbe Racing Ralph Evolution Line è disponibile solo con mescola Addix Speed (rossa), quella studiata per terreni compatti, per garantire massima scorrevolezza.
La versione Performance Line ha una mescola Addix Performance (nera), meno specifica e più economica.
Per saperne di più sulle mescole Schwalbe Addix cliccate qui.

Schwalbe Racing Ralph

– Peso: 10
Il peso delle nuove Racing Ralph è eccezionale, come d’altronde anche quello del modello precedente.
Parliamo di 610 grammi reali per la versione da 29×2.25”, calcolando la presenza del fianco SnakeSkin il risultato è ottimo.

Schwalbe Racing Ralph

– Facilità di montaggio tubeless: 10
Non abbiamo avuto alcun problema durante il montaggio, è bastato inserire il copertone sul cerchio con il liquido antiforatura all’interno e gonfiare con il compressore per farlo tallonare.
Il fianco SnakeSkin non permette nemmeno al liquido di trasudare dai pori della gomma.

– Prezzo: 7
Le nuove Schwalbe Racing Ralph non costano poco, parliamo di 57,90€ di listino per il modello Evolution Line, 32,90€ per il modello Performance Line, molto più economico ma anche di qualità inferiore e meno adatto alle competizioni.

Voto finale (da 1 a 10): 8,7

Schwalbe Racing Ralph

 

2 – PRESTAZIONI
– Scorrevolezza su fondi compatti: 9,5
Parliamo di una gomma scorrevole per eccellenza: sia il disegno con tasselli centrali ravvicinati, sia la mescola Speed che è studiata proprio per i fondi compatti offrono un bel feeling su asfalto, cemento o sterrati battuti.
Non ho dato un 10 solo per il fatto che esistono gomme ancora più scorrevoli sui fondi compatti, come ad esempio la Schwalbe Thunder Burt.

– Scorrevolezza offroad: 10
Stesso discorso fatto precedentemente, il design e la mescola sono studiati proprio per garantire scorrevolezza ovunque e nel fuoristrada la Racing Ralph non è da meno.
I tasselli ravvicinati non offrono molta resistenza al rotolamento e i tasselli non si deformano troppo nemmeno spingendo forte sui pedali.

Schwalbe Racing Ralph

– Trazione in salita: 7
Con il fondo asciutto e abbastanza compatto il comportamento è buono, con il fango, le rocce viscide o il fondo irregolare iniziano a perdere i colpi.
In questo caso una mescola più morbida e magari qualche tassello più pronunciato avrebbero aiutato non poco. Bisogna lavorare con le pressioni, ma siccome la struttura è abbastanza morbida, non bisogna sgonfiare troppo per non compromettere l’integrità del copertone in discesa: occorre trovare un giusto compromesso.

– Trazione in frenata: 7
Discorso simile a quello fatto per la salita, con l’asciutto non ci sono problemi, col bagnato o sui fondi molto polverosi la gomma inizia ad andare un po’ in crisi.
Ci ho fatto caso soprattutto alla Riva Bike Marathon, dove ho preso qualche jolly proprio perché sulle rocce viscide in discesa la gomma posteriore non aveva il giusto grip in frenata…

Schwalbe Racing Ralph

– Aderenza in curva: 9
In curva, la Schwalbe Racing Ralph si comporta abbastanza bene sia con l’asciutto, sia col bagnato, soprattutto per via dei tasselli abbastanza larghi e spigolosi, che offrono una buona superficie d’appoggio.

– Comportamento su terreni umidi-fangosi: 6
Non è una gomma da bagnato e basta poco per accorgersene.
I tasselli sono troppo fitti e poco pronunciati, quindi c’è poco spazio per scaricare il fango.
Anche la mescola Addix Speed è studiata per l’asciutto: su rocce o radici viscide richiede un po’ di manico in più per essere domata…

Schwalbe Racing Ralph

La prima uscita con le gomme Schwalbe Racing Ralph l’abbiamo fatta ad Albstadt lo scorso anno, sul percorso della Coppa del mondo Xc con fondo bagnato. Ecco la situazione dopo il primo giro…

– Resistenza all’usura dei tasselli: 9
Dopo oltre due mesi di utilizzo, su fondi di ogni tipo, lo stato dei tasselli era ancora abbastanza buono. L’usura è stata nella norma, senza tasselli strappati, tagli o deformazioni anomale.
Ovviamente, trattandosi di una gomma da posteriore è normale avere un consumo maggiore…

– Resistenza alle pizzicature e/o forature: 7,5
Rispetto agli Schwalbe di qualche anno fa, la resistenza alle forature è migliorata molto, ma a mio avviso il nuovo Racing Ralph è meno resistente di quello precedente uscito un paio di anni fa insieme alle mescole Addix.
Dopo aver toccato sul cerchio in una discesa sassosa, ho dovuto utilizzare delle pressioni d’aria più alte per essere sicuro di non tagliare o pizzicare.
Per il mio peso di 62-62 chili, sul cerchio con canale da 25 mm, ho gonfiato a 1.6/1.7 bar: non c’è bisogno di scendere troppo, perché la carcassa è piuttosto flessibile.

Voto finale (da 1 a 10): 8,1

VOTO COMPLESSIVO (da 1 a 10): 8,4

In conclusione…
Le gomme Schwalbe Racing Ralph sono delle “rear specific” da asciutto per eccellenza.
Non aspettatevi una gomma versatile come la precedente Racing Ralph, ma un modello più specifico da montare in estate o al massimo nella mezza stagione.
Non digerisce molto il fango e le rocce viscide, ma dà il massimo nel sottobosco e su tutti i fondi asciutti e compatti.
E’ la gomma perfetta per le gare estive, da montare a maggio e togliere a settembre.

Qui gli articoli che parlano di Schwalbe.

Qui gli altri articoli sulle gomme da Xc.

Per informazioni Schwalbe.com



voto:  8,4 / 10

PRO:

Peso, scorrevolezza, prestazioni sull'asciutto, consumi.

CONTRO:

Prezzo, resistenza alle forature, prestazioni sul bagnato, grip in frenata sulle rocce viscide.

Scheda Tecnica

  • Diametri e sezioni disponibili:
    29x2.10", 29x2.25", 27.5x2.25", 26x2.25".
  • Peso rilevato:
    610 grammi (29x2.25")
  • Prezzo:
    57,90€
        
Torna in alto