scritto da Daniele Concordia in Componenti,Test,Video il 03 Lug 2019

VIDEO TEST – Gomma Schwalbe Racing Ray: peso e resistenza okay!

VIDEO TEST – Gomma Schwalbe Racing Ray: peso e resistenza okay!
        
Stampa Pagina

La gomma Schwalbe Racing Ray è stata lanciata insieme alla nuova Racing Ralph lo scorso anno (qui l’articolo di presentazione).
Si tratta di un modello specifico per l’anteriore, ispirato in parte al Fat Albert di Schwalbe e studiato per avere un buon compromesso tra grip e scorrevolezza.

Schwalbe Racing Ray




Abbiamo provato per diversi mesi questa “front specific” di Schwalbe, abbinandola alla nuova Racing Ralph (qui il test completo) che abbiamo usato al posteriore.
Iniziamo con un video, nel quale vi mostriamo i dettagli e vi raccontiamo le sensazioni:

1 – DETTAGLI TECNICI
– Struttura del copertone: 9
La Schwalbe Racing Ray ha una carcassa di 67 EPI (Ends Per Inch), un compromesso tra peso e resistenza pensato per le gomme da gara.
Sul fianco è presente la protezione SnakeSkin, per le versioni da gara Evolution Line TLE (Tubeless Easy), ma esiste anche una versione Performance Line TLR (Tubeless Ready) senza protezione.
In sostanza, la struttura della carcassa è identica a quella della Racing Ralph, ma trattandosi di una gomma anteriore è molto più idonea al tipo di utilizzo.

Schwalbe Racing Ray

– Diametri e sezioni disponibili: 10
La Schwalbe Racing Ray Evolution Line TLE è disponibile in versione da 29×2.25” (quella utilizzata nel test), 29×2.10”, 27.5×2.25” e 26×2.25”.
La versione Performance Line TLR è disponibile da 29×2.25” e da 27.5×2.25”.
Misure sufficienti per coprire le esigenze degli specialisti di Xc e Marathon.

– Larghezza effettiva in mm: 9
La larghezza dichiarata è di 57 mm, quella reale sul cerchio con canale interno di 25 mm è di circa 56 mm, una misura giusta per il tipo di utilizzo.
Trattandosi di una gomma anteriore, comunque, un paio di millimetri in più di larghezza avrebbero fatto comodo, permettendo anche di utilizzare pressioni leggermente più basse.

Schwalbe Racing Ray

– Mescole disponibili: 9,5
La Schwalbe Racing Ray Evolution Line è disponibile soltanto con mescola Addix Speedgrip (blu), mentre la Performance Line ha una mescola Addix Performance (nera).
La Addix Speedgrip è più morbida della Speed, più specifica per la gomma anteriore ed offre buone prestazioni un po’ ovunque.
Per saperne di più sulle mescole Schwalbe Addix cliccate qui.

Schwalbe Racing Ray

– Peso: 10
Parliamo di 588 grammi reali per la versione da 29×2.25”: un valore davvero eccellente, calcolando il fianco con protezione SkaneSkin e la tassellatura abbastanza pronunciata del copertone.

Schwalbe Racing Ray

– Facilità di montaggio tubeless: 10
E’ bastato inserire la gomma in sede, con liquido antiforatura all’interno per farla tallonare senza problemi. Nessun trasudamento di lattice dai pori del fianco né perdite di pressione successive.

– Prezzo: 7
Le gomme Schwalbe Racing Ray Evolution Line costano 57,90€ al pezzo di listino, un prezzo per niente economico, ma molto vicino a quello delle gomme da gara della concorrenza.
Le Racing Ray Performance Line costano 32,90€ al pezzo, ma sono realizzate con materiali e tecnologie meno raffinati.

Voto finale (da 1 a 10): 9,2

Schwalbe Racing Ray

 

2 – PRESTAZIONI
– Scorrevolezza su fondi compatti: 8
La scorrevolezza è buona, ma non paragonabile a quella della Racing Ralph. Ma questo è normale, trattandosi di una gomma anteriore che deve garantire più grip…
Tuttavia, non si avvertono attriti o rumori eccessivi sullo sterrato battuto e sull’asfalto.

– Scorrevolezza offroad: 9
I tasselli più pronunciati, ma compatti nella parte centrale, aiutano a mantenere le traiettorie nei tratti veloci e pedalati, senza però generare troppa resistenza al rotolamento.
Di conseguenza, la scorrevolezza sullo sterrato smosso è buona.

Schwalbe Racing Ray

– Trazione in salita: 9
Parliamo di una gomma anteriore, quindi questo particolare non influisce molto nella guida… Tuttavia, sulle salite ripide e tecniche, dove c’è bisogno di equilibrio, la Schwalbe Racing Ray ha un buon grip e aiuta a non perdere la traiettoria.

– Trazione in frenata: 8
Non male sui fondi né troppo compatti, né troppo morbidi.
Nei casi “estremi” con fondo duro e scivoloso va un po’ in crisi e perde aderenza in frenata.

Schwalbe Racing Ray

– Aderenza in curva: 8
I tasselli laterali sporgenti e intagliati (quindi più flessibili) offrono un buon grip, ma vista la presenza della mescola Addix Speedgrip e del design specifico per l’anteriore, ci aspettavamo prestazioni ancora più elevate in curva.
Per riuscire a trovare il giusto feeling bisogna lavorare con le pressioni, abbassandole fino a trovare il compromesso in base al percorso, al peso corporeo e al proprio stile di guida.
Per il mio peso di 62-63 chili, sul cerchio con canale da 25 mm ho utilizzato una pressione di 1.3/1.4 bar.

Schwalbe Racing Ray

– Comportamento su terreni umidi-fangosi: 7
Scordatevi la polivalenza del vecchio Racing Ralph e l’aderenza sul bagnato del Rocket Ron.
La Schwalbe Racing Ray si comporta bene sul fondo umido, ma sul fango perde molti colpi.
I tasselli sono pronunciati, ma non troppo “mordenti£ e inoltre lo spazio per scaricare il fango non è adeguato.
Accettabile, invece, il comportamento sulle rocce bagnate, dove vengono in aiuto anche la mescola più morbida.

Schwalbe Racing Ray

Abbiamo utilizzato la prima volta le Racing Ray lo scorso anno ad Albstadt, sul percorso di Coppa del mondo Xc con terreno fangoso. Ecco la situazione dopo il primo giro…

– Resistenza all’usura dei tasselli: 10
Parliamo di una gomma anteriore, quindi i consumi sono meno elevati.
Tuttavia, dopo circa tre mesi di utilizzo su tutti i tipi di fondi, il battistrada è ancora intatto ed i tasselli sono in ottime condizioni.

– Resistenza alle pizzicature e/o forature: 9,5
Nonostante il peso leggero di questa copertura, non ho mai forato, né avvertito contatti con il cerchio o altre sensazioni spiacevoli.
Per evitare problemi, anche in questo caso vi consiglio di non scendere troppo con la pressione, perché la struttura della gomma è piuttosto flessibile e lavora bene anche con pressioni leggermente più alte della norma.

Voto finale (da 1 a 10): 8,5

Schwalbe Racing Ray

VOTO COMPLESSIVO (da 1 a 10): 8,85

Schwalbe Racing Ray

In conclusione…
La Schwalbe Racing Ray è una gomma anteriore da utilizzare d’estate, al massimo nella mezza stagione o comunque sui terreni misti, né troppo secchi, né troppo fangosi.
La scorrevolezza è buona su tutti i fondi e anche l’aderenza nel sottobosco, mentre sui terreni più severi e sconnessi va un po’ in crisi.
Il prezzo non è tra i più economici, mentre il peso è davvero eccezionale: se cercate una gomma anteriore superleggera, ma non troppo fragile, l’avete trovata.

Qui gli altri articoli che parlano di Schwalbe.

Qui gli altri articoli sulle gomme da Xc.

Per informazioni Schwalbe.com



voto:  8,85 / 10

PRO:

Peso, scorrevolezza, resistenza alle forature, consumi, prestazioni nel sottobosco asciutto o leggermente umido.

CONTRO:

Prezzo, comportamento con il fango e sui terreni molto secchi, grip in curva migliorabile.

Scheda Tecnica

  • Diametri e sezioni disponibili:
    29x2.10", 29x2.25", 27.5x2.25", 26x2.25".
  • Peso rilevato:
    588 grammi
  • Prezzo:
    57,90€
        
Torna in alto