• 75
  •  
  •  
  • 2
  •  
  •  

Al lancio della nuova Giant Reign abbiamo avuto modo di provare in anteprima la Giant Reign Avanced 0, la versione più pregiata e in fibra di carbonio, ma nella gamma enduro c’è anche una versione speciale, in alluminio Aluxx Sl, con un’aggiunta di 10 millimetri alla sospensione anteriore e un montaggio che esalta la guida nelle discese più impervie e le giornate di riding nei bike park, ovvero la Giant Reign Sx.

Giant Reign Sx

La sospensione posteriore è garanzia di alte prestazioni, grazie al sistema Maestro di Giant con ben 160 mm di corsa e ammortizzatore a molla con standard metrico.
Il sistema aggiornato rispetto alla versione precedente (qui il test) consente una minor torsione ed un rapporto di leveraggio più basso, che migliora l’efficienza di assorbimento delle piccole asperità e della pedalata in salita.
Il nuovo sistema Trunnion offre inoltre un baricentro più basso ed una maggiore profondità di inserimento per i reggisella telescopici, un problema che si presentava con la precedente versione (qui il test).
La nuova biella superiore è in carbonio Advanced Forged che aumenta la rigidità del carro e riduce il peso complessivo.

Giant Reign Sx

Il telaio così come la geometria sono del tutto identici con la versione enduro classica da 160 mm, mentre il montaggio con forcella RockShox Lyrik Rct3 da 170 mm, ammortizzatore a molla RockShox SuperDeluxe Coil RT Remote e componenti “da strapazzo” la pongono su un altro piano, facendola diventare la Mtb per i cosiddetti “weekend warriors”, cioè per coloro che nel weekend vanno in bici a prescindere se ci sia da affrontare un giro all-mountain, una gara enduro o una giornata in bikepark.
Noi l’abbiamo provata e nel video vi spieghiamo come si è comportata:



1 – DETTAGLI TECNICI TELAIO

– Geometria: 9
L’angolo di sterzo da 65° con forcella da 170 mm e l’angolo del tubo piantone da 73° permettono una posizione in sella buona per pedalare anche se scendere forte è la sua prerogativa.
L’orizzontale da 635 mm in taglia M, unito alla lunghezza del carro di 435 mm portano l’interasse a ben 1209 mm (tg M) rendendo la Giant Reign Sx una bici molto adatta anche alle veloci piste dei bike park oltre che ai ripidi sentieri di montagna.

Giant Reign Sx

– Assetto in sella: 9

Il sottoscritto, alto 170 cm e con altezza di sella di circa 70 cm, ha utilizzato una taglia M.
Il feeling con la guida si trova dopo poche discese anche se la Giant Reign Sx è una bici lunga.
Ho avanzato leggermente la sella, per risultare ancora più comodo durante i giri più pedalati.
Il manubrio da 800 mm è fin troppo largo per i miei gusti e anche per la larghezza delle mie spalle, ma si fa sempre in tempo ad accorciarlo…
Il reggisella telescopico Giant Contact Switch ha una corsa da 125 mm che abbinato al tubo piantone da 431 cm di lunghezza, permetterebbe, anche per la mia altezza sella, di inserirne uno da 150 mm di escursione.

Giant Reign Sx

Giant Reign Sx

– Cura costruttiva: 8,5

Giant ha rivolto più attenzione alla cura del passaggio cavi, con porte di ingresso di dimensioni generose che facilitano il lavoro di assemblaggio e manutenzione, anche se nel modello in prova il cavo del comando remoto dell’ammortizzatore era leggermente corto, non permettendo il giusto posizionamento del comando sul manubrio.

Giant Reign Sx

Le manca solo qualche piccolo dettaglio come il passaggio dei cavi interno sul carro e una verniciatura più robusta.

Giant Reign Sx

Giant Reign Sx

Giant Reign Sx

– Tuning ammortizzatore: 10
Di serie questo telaio esce con ammortizzatore RockShox SuperDeluxe Coil RT Remote con comando remoto al manubrio per regolare apertura o chiusura dello stesso.
Nella versione in test la molla da 300 è stata la scelta perfetta per il sottoscritto che pesa 68 kg.
La sensazione è quella di una sospensione ottimamente tarata già di serie.
Molto sensibile e confortevole in discesa e bloccabile in salita.
Io ho preferito aprire leggermente la regolazione della velocità in estensione, ma, regolazioni a parte, già di serie ha un’ottima taratura votata alla discesa.
– Posizionamento ammortizzatore: 8,5

La compressione aperta o chiusa è gestibile attraverso il remoto mentre per la regolazione del ritorno bisogna impegnarsi un po’.
Lo sporco non dà fastidio perché resta ben coperto dal tubo piantone.

Giant Reign Sx

– Peso telaio e/o bici: 8
La bici, con questo allestimento, in taglia M, senza pedali e con gomme tubeless, pesa 14,3 Kg, cioè non è un peso record, ma i componenti sono adatti ad essere strapazzati e poi va detto che le sospensioni sono pronte a tutto!
– Prezzo telaio e/o bici: 9

La Giant Reign Sx ha un costo di 3699€, del tutto ragionevole considerata la bici e il livello del suo allestimento.
– Garanzia sul telaio: 9,5

Giant per i telai da enduro in alluminio offre la garanzia a vita, mentre per la verniciatura un anno di garanzia.

Voto finale (da 1 a 10): 8,94

Giant Reign Sx
La verniciatura è l’elemento più delicato della Giant Reign Sx.

2 – COMPORTAMENTO IN SALITA

– Efficienza sospensione posteriore in salita: 8
Impostando l’ammortizzatore nella modalità chiusa sui tratti off-road si avverte sempre il corretto sostegno alla pedalata.
Alzandosi sui pedali la forcella tende ad affondare ma anche qui abbiamo la possibilità di chiudere la compressione. Aprendo la compressione il sostegno in pedalata è discreto anche perché l’ammortizzatore è veramente molto sensibile.

Giant Reign Sx

Giant Reign Sx

– Impressioni di guida in salita: 8,5
Il carro da 435 mm e la posizione in sella con un orizzontale così lungo aiutano la guida anche sulle pendenze più accentuate.
La Giant Reign Sx si pedala bene considerato il fatto che abbiamo ben 170 mm di escursione a disposizione e un ammortizzatore a molla.

Giant Reign Sx

Il grip offerto dalle gomme Maxxis è ottimo anche se in condizioni estive la Maxxis Shorty all’anteriore non è certo il massimo…
Il cambio Shimano Slx abbinato al pacco pignoni 11-46 è preciso e con la corona da 32 denti offre un ottimo range di rapporti tra salita e discesa.

Voto finale (da 1 a 10): 8,25

Giant Reign Sx

Giant Reign Sx

Giant Reign Sx



3 – COMPORTAMENTO IN DISCESA

– Efficienza sospensione posteriore in discesa: 9
Qui viene il bello: la sospensione posteriore è capace di digerire di tutto!
I 160 mm di escursione hanno un comportamento ottimo. E’ molto sensibile all’inizio e con un ottimo sostegno a metà corsa e il tampone aiuta a non sentire mai in modo netto i fine corsa.
Ho preferito inoltre velocizzare leggermente il ritorno per renderla ancora un po’ più reattiva e pronta sugli impatti ravvicinati.
Il grip non manca veramente mai e sembra di non arrivare a fine escursione.

Giant Reign Sx

– Efficienza in frenata: 9
La sospensione Maestro funziona veramente bene in questa fase soprattutto in abbinamento con l’ammortizzatore RockShox SuperDeluxe Coil Rt Remote.
– Impressioni di guida in discesa: 9
L’anteriore è molto solido, anche grazie all’adozione della RockShox Lyrik da 170 mm.
I cerchi non hanno perso la centratura anche se la lega d’alluminio con cui sono realizzati è risultata un po’ morbida.
Solo una volta abbiamo forato, riportando qualche ammaccatura.

Giant Reign Sx

Giant Reign Sx

Sul veloce è stabile e anche in bike park non si ha la sensazione di avere una bici fuori contesto e questo infonde sicurezza e fa venire voglia di mollare sempre di più i freni.

Giant Reign Sx

Sui sentieri tipicamente enduro l’interasse abbondante richiede un po’ più di impegno nei passaggi più stretti, però trasmette confidenza quindi si riesce a guidarla bene anche nei punti più critici.

Voto finale (da 1 a 10): 9

4 – COMPORTAMENTO SUL PEDALATO

– Efficienza sospensione posteriore nel pedalato: 8
Impostando forcella e ammortizzatore in modalità chiusa, la Giant Reign Sx è una bici più pedalabile ma non per questo più efficace e sicura da guidare nel pedalato.
Aprendo le sospensioni la vocazione prettamente discesistica non le permette prestazioni eccezionali, ma neanche così lontane da bici enduro “normali”.

Giant Reign Sx

– Impressioni di guida sul pedalato: 8,5
Riesce a essere comunque molto efficace.
Bisogna lasciarla scorrere parecchio ed evitare sicuramente di rilanciarla in continuazione perché non è il suo forte, ma curve, salti e compressioni sono pane per i suoi denti.

Voto finale (da 1 a 10): 8,25

Giant Reign Sx

VOTO COMPLESSIVO (da 1 a 10): 8,61

In conclusione…

Se cercate una Mtb da enduro solida ed efficace che vi permetta di passare dall’uscita all-mountain alla gara enduro o trascorrere una settimana in bike park, la Giant Reign Sx fa al caso vostro.
E se diamo un occhio al prezzo è difficile resisterle.
I componenti sono studiati per resistere a lunghe e ripetute discese senza battere ciglio.
Se a questo aggiungiamo che è facile e divertente da guidare, con spiccate doti discesistiche (anche quando si vuole andare molto forte) allora non vi resta che fare due conti con il portafoglio…

Qui le altre Mtb da enduro presentate o provate dalla redazione

Per informazioni giant-bicycles.com



Stefano Chiri

Ciao, mi chiamo Stefano Chiri e quello che più mi piace è stare in sella ad una due ruote, ancora di più se è una bici. Mi piace la guida, arrivare al mio limite e trovarlo in tutto quello che ho modo di provare. La bicicletta è diventata la mia vita, l'ho vista e continuo a vederla da ogni punto di vista, da meccanico, tester, maestro e "atleta", cercando di trovare sempre nuovi spunti per andare avanti, migliorarmi e per coinvolgervi nell'universo della Mtb e della bici a 360°. Stefano Chiri