scritto da Daniele Concordia in Componenti,Test il 06 Lug 2018

VIDEO TEST – Gomme Specialized S-Works Renegade: leggere e…

VIDEO TEST – Gomme Specialized S-Works Renegade: leggere e…
        
Stampa Pagina

Le gomme Specialized S-Works Renegade fanno parte dei nuovi modelli presentati a maggio in occasione della Coppa del mondo Xc di Albstadt (ve le avevamo mostrate in questo articolo).
La nuova linea di gomme S-Works ci aveva incuriosito parecchio, così, tornati dalla Germania, abbiamo chiesto a Specialized Italia di farcele provare.
Pochi giorni dopo abbiamo ricevuto un box completo di tutti i modelli e sezioni, con tanto di Dynaplug, manometro digitale Sks e nuovo liquido antiforatura Specialized.
Guardate qui…

Specialized S-Works Renegade

Specialized S-Works Renegade

Dynaplug personalizzato per Specialized

Bene, ci siamo messi subito a lavoro ed abbiamo iniziato dalle Specialized S-Works Renegade, il modello più scorrevole, quindi perfetto la stagione estiva.
Prima di entrare nei dettagli tecnici, guardatevi questo video:

1 – DETTAGLI TECNICI
– Struttura del copertone: 9
Gran parte dei miglioramenti apportati alle nuove gomme Specialized S-Works riguardano proprio la struttura ed in particolare la carcassa.
Tutte le nuove gomme S-Works hanno infatti 120 TPI (Threads per Inch, ossia fili per pollice) al posto dei 60 TPI presenti sui modelli precedenti.

Specialized S-Works Renegade

Questo dettaglio permette di ridurre il peso dei pneumatici, perché più sono i TPI, meno gomma riesce a penetrare tra di essi.
Allo stesso tempo, una quantità maggiore di fili per pollice offre una maggiore robustezza e permette di ottenere una struttura più morbida e performante.
Nello specifico, i fili delle gomme S-Works sono realizzati in poliammide 210Dn.
Per finire, sul fianco è stato aggiunto uno strato protettivo in kevlar ed è stata ottimizzata la forma dei cerchietti.

Specialized S-Works Renegade

La struttura in poliammide delle nuove gomme Specialized S-Works Renegade

– Diametri e sezioni disponibili: 8
Le gomme Specialized S-Works Renegade sono disponibili soltanto in versione 29” ed in due sezioni, ossia da 2,1” e da 2,3”.

Specialized S-Works Renegade

Coprono le esigenze della maggior parte dei bikers che praticano Xc e marathon, ma forse una versione da 27,5” poteva essere utile per chi usa ancora questo tipo di bici (alcuni marchi in taglia S producono solo telai da 27,5”).

Specialized S-Works Renegade

– Larghezza effettiva in mm: 10
Per la versione da 2,1”, la misura dichiarata è di 53 mm, mentre in realtà (con cerchio da 24 mm interno) misura 56 mm.

Specialized S-Works Renegade

La gomma da 2,1″, montata sul cerchio con canale interno da 24 mm misura 56 mm reali

Sulla versione da 2,3”, la misura dichiarata si discosta meno da quella reale, infatti quella stampata sul fianco è di 58 mm, mentre misurandola col calibro è di circa 59 mm.
In generale, parliamo di misure consone all’utilizzo Xc e marathon moderno: non sono né troppo strette, né troppo larghe.

Specialized S-Works Renegade

La gomma da 2,3″, sempre montata sul cerchio con canale da 24 mm misura 59 mm reali

– Mescole disponibili: 8
Le nuove Specialized S-Works Renegade sono disponibili soltanto con mescola Gripton, ma questa è stata rinnovata rispetto alla precedente versione.
La nuova mescola Gripton è composta da biossidi di silice ed offre un comportamento più fluido “sincero” anche in presenza di impatti.

Specialized S-Works Renegade

La mescola è realizzata con biossidi di silice

A perfezionare il lavoro della nuova mescola, ci pensano anche dei tasselli più distanziati tra di loro, che oltre a ridurre il peso rendono la gomma più aggressiva e versatile (la precedente Renegade peccava su questo aspetto).
Nonostante la Gripton sia migliorata parecchio, una ulteriore mescola, magari più morbida, da utilizzare solo in condizioni particolari, a mio avviso avrebbe reso la gamma ancora più completa.

Specialized S-Works Renegade

I tasselli sono più distanziati rispetto a quelli delle precedenti Renegade

– Peso: 10
Le gomme Specialized S-Works Renegade sono tra le più leggere del segmento Xc marathon da 29”, se non le più leggere in assoluto.
Parliamo di 510 grammi dichiarati (ma anche reali, anche qualcosa meno in realtà) per la versione da 2,1” e di 575 grammi (580-590 sulla bilancia) per quella da 2,3”.

Specialized S-Works Renegade

Le due gomme da 2,1″ a nostra disposizione pesavano 500 e 5o7 grammi

Specialized S-Works Renegade

Più scarto sulla versione da 2,3″: una gomma pesava 583 grammi e l’altra 590 grammi

Il risultato stupisce ancor di più se si pensa al grosso lavoro fatto per incrementare la loro resistenza.

– Facilità di montaggio tubeless: 10
Le precedenti Renegade, ma anche le altre gomme Specialized da Xc, creavano qualche problema al momento del montaggio, perché il fianco era molto poroso e lasciava trasudare il liquido antiforatura. Serviva qualche km per sigillare il tutto, ma era comunque un disagio.
Sulle nuove S-Works questo problema non esiste più, basta inserire il liquido, gonfiare con il compressore o con una pompa specifica per i tubeless ed il gioco è fatto (senza sporcare nulla).
Un dettaglio che ho notato: la gomma anteriore era leggermente deformata, ma capita spesso anche con le gomme della concorrenza…

Specialized S-Works Renegade

La gomma posteriore appena montata: niente liquido sul fianco!

 

– Prezzo: N.D.
L’intera gamma di gomme Specialized S-Works è di fatto un’anteprima 2019, quindi al momento non esiste un prezzo di mercato reale.
Sapremo dirvi di più in autunno, quando verrà definito il tutto.
Per questo motivo non calcoleremo questa voce nella votazione finale.

Voto finale (da 1 a 10): 9,1

2 – PRESTAZIONI
– Scorrevolezza su fondi compatti: 10
I fondi compatti sono pane per i denti delle nuove gomme Specialized S-Works Renegade.
I tasselli non troppo alti né particolarmente sporgenti offrono una enorme scorrevolezza, ciò si nota nei rilanci e nei tratti asfaltati.
Ovviamente, anche il peso ridotto sulle masse rotanti incide positivamente sulla scorrevolezza.

Specialized S-Works Renegade

– Scorrevolezza offroad: 10
Se c’è una qualità nella quale le nuove Renegade eccellono, questa è la scorrevolezza, in tutte le situazioni e quindi anche sullo sterrato.
I tasselli non sono alti, ma allo stesso tempo sono anche ben disposti e l’impronta è buona in tutte le situazioni.
Sono le gomme perfette per i tracciati veloci!

– Trazione in salita: 8
La versione da 2,1” pecca un po’ nella trazione, soprattutto perché non si può abbassare troppo di pressione (sono sceso fino a 1,4-1,5 bar, non oltre), di conseguenza l’impronta a terra à minore e il battistrada non si deforma molto.
Con la versione da 2,3 la storia è diversa, in quanto si può arrivare anche a 1,2 bar sulla ruota posteriore, con un’impronta maggiore ed una struttura in generale più morbida.
Quindi, per i percorsi in cui c’è bisogno di più grip in salita (con tanta polvere ad esempio) consiglio di montare il modello da 2,3” anche dietro.

Specialized S-Works Renegade

– Trazione in frenata: 9
Il disegno del battistrada, anche se non è tra i più aggressivi, offre una buona trazione in frenata, perché i tasselli sono disposti in modo semplice ma efficace.
Anche in questo caso bisogna valutare bene la sezione da scegliere: sui fondi meno compatti sarebbe meglio una gomma più larga al posteriore, che rende più facile anche il rallentamento.

Specialized S-Works Renegade

– Aderenza in curva: 8
Se il fondo è compatto, anche sottobosco, la Specialized S-Works Renegade offre veramente tanto grip in curva.
Su questo dettaglio, la gomma in questione mi ha stupido, perché mi aspettavo un feeling decisamente diverso.
Quando però si forma quello strato di polvere superficiale sul fondo duro, tipico del periodo estivo, la Renegade perde qualche colpo: parlo principalmente della gomma anteriore.

Specialized S-Works Renegade

La forma è arrotondata

Specialized S-Works Renegade

I tasselli laterali non sono particolarmente sporgenti

La forma arrotondata del battistrada, che non ha un tassello laterale particolarmente sporgente, obbliga spesso a rallentare l’andatura.
In ogni caso, queste sensazioni le ho avvertite anche con altre gomme estive da gara, quindi non mi sono stupito più di tanto.
A mio avviso, comunque, una mescola più morbida sui tasselli laterali renderebbe queste gomme ancora più performanti in tutte le situazioni.

Specialized S-Works Renegade

– Comportamento su terreni umidi-fangosi: 7,5
Non ho avuto modo di testare le gomme Specialized S-Works Renegade sul fango, perché (per fortuna) in questo periodo non ha piovuto molto, quindi posso dare soltanto un giudizio visivo e teorico.
Sul terreno leggermente umido, però, si sono comportate egregiamente.
In generale, si tratta di una gomma da asciutto, che non è studiata per offrire grosse prestazioni sul bagnato, ma i nuovi tasselli più distanziati dovrebbero migliorare l’evacuazione del fango e quindi renderla più versatile.

– Resistenza all’usura dei tasselli: 10
La mescola Gripton non è tra le più morbide, ma forse è proprio per questo che le nuove gomme S-Works Renegade durano veramente tanto!
Dopo oltre un mese di utilizzo, uscendo quasi tutti i giorni su tracciati di ogni tipo, dai sentieri tosti all’asfalto e portandole anche in gara, non si sono consumate per niente.
L’anteriore è praticamente nuova, la posteriore… quasi.

Specialized S-Works Renegade

La gomma posteriore dopo circa un mese di utilizzo: è praticamente intatta!

– Resistenza alle pizzicature e/o forature: 9
Prima di iniziare il test delle gomme Specialized S-Works Ranegade ero molto scettico proprio per questo: la resistenza alle forature, che su gomme così leggere è sempre un’incognita.
I precedenti modelli Specialized erano fin troppo delicati, ma speravo di ricredermi con i nuovi. E così è stato!
Sono partito utilizzando pressioni non troppo basse (1,6 bar dietro e 1,4 bar davanti), poi sono sceso pian piano fino ad arrivare a 1,4 bar dietro e 1,1/1,2 davanti (peso circa 63 chili).

Specialized S-Works Renegade

Se scegliete una gomma da 2,1″ al posteriore non scendete troppo con la pressione, ma trovate il giusto compromesso tra grip e sicurezza: si tratta pur sempre di una gomma leggera…

Per testare la resistenza di queste gomme le ho utilizzate su tutti i tipi di percorsi senza starci troppo attento, ma nonostante ciò non ho mai forato o tagliato.
In particolare, sono rimasto stupito mentre giravo sui sentieri da enduro: in atterraggio da un salto ho colpito con la ruota posteriore sulle radici sporgenti (un bel jolly), credevo di aver rotto tutto, invece sia la gomma (da 2,1”) che il cerchio erano intatti!
Durante il test ho girato anche su sentieri un po’ “wild”, che in estate sono pieni di rovi e anche qui zero forature.
Per quanto riguarda la resistenza, quindi, mi sento di promuoverle.

Specialized S-Works Renegade

A proposito, insieme alla nuova gamma di pneumatici da Xc, Specialized ha presentato anche un nuovo liquido antiforatura che contiene al suo interno anche delle micro particelle solidificate, studiate per riparare anche i fori più grandi (fino a 6 mm).
L’ho inserito nelle nuove Renegade durante il test, ma per fortuna non è servito.
Oppure ha fatto il suo lavoro egregiamente. Chissà…

Specialized S-Works Renegade

Voto finale (da 1 a 10): 8,9

VOTO COMPLESSIVO (da 1 a 10): 9

In conclusione…
Le gomme Specialized S-Works Renegade sono delle ottime gomme da Xc e marathon da utilizzare nella stagione estiva.
Sono molto scorrevoli e leggere, ma allo stesso tempo offrono delle buone prestazioni sui sentieri tecnici e sono migliorate parecchio anche per quanto riguarda la resistenza alle forature. Potrebbero fare un ulteriore step in avanti se avessero un tassello laterale leggermente più pronunciato, oppure una mescola più morbida in quella zona.

Specialized S-Works Renegade

Per testare al meglio le nuove gomme Specialized Renegade le abbiamo utilizzate anche in una gara di cross country. Promosse a pieni voti in quella situazione!

Valutate bene la sezione da scegliere in base al percorso: in generale l’abbinamento 2,1” dietro e 2,3” davanti va abbastanza bene, ma in alcuni casi è necessaria una gomma più larga anche dietro, soprattutto se utilizzate una hardtail.
Stesso discorso per le pressioni, che andranno valutate in base al peso, al percorso e allo stile di guida. Piccoli cambiamenti sulle pressioni si ripercuotono in modo significativo sul comportamento e sulla resistenza di queste gomme.
I pneumatici Specialized S-Works Renegade saranno ufficialmente disponibili in Italia dal prossimo autunno.

Specialized S-Works Renegade

L’etichetta “S-Works” contraddistingue i nuovi dai vecchi modelli di gomme Renegade

Per informazioni Specialized.com



voto:  9 / 10

PRO:

Peso, scorrevolezza, durata, resistenza ai tagli, larghezza del battistrada.

CONTRO:

Poco grip in salita sui fondi sconnessi e scivolosi, grip migliorabile in curva sui fondi scivolosi e polverosi, mescola dei tasselli laterali un po' dura.

Scheda Tecnica

  • Diametri disponibili:
    29"
  • Sezioni disponibili:
    2,1" e 2,3"
  • Peso rilevato:
    dai 500 ai 510 grammi per la versione da 2,1" e dai 575 ai 590 grammi per la versione da 2,3".
  • Prezzo:
    Non disponibile
        
Torna in alto