TEST - Giant Anthem Advanced Pro 0: spazio all'elettronica, ma...

Daniele Concordia
|

La Giant Anthem Advanced Pro 0 è il modello di punta della gamma Anthem 2022, che vi abbiamo già presentato.

Giant Anthem Advanced Pro 0



In quella occasione vi avevamo già dato qualche feedback sulle sensazioni di guida, ma nelle settimane successive l'abbiamo provata meglio ed ora è il momento di tirare le somme.
Prima di entrare nei dettagli, però, vogliamo spiegarvi meglio come funziona e per chi è il sistema FOX Live Valve presente sulle sospensioni della Giant Anthem Advanced Pro 0, un sistema che è parte integrante della bici stessa e che influenza molto il suo comportamento.

Premete play:

DETTAGLI TECNICI TELAIO

- Geometria
Le geometrie della nuova Giant Anthem Advanced Pro 0 sono tra le più moderne e performanti del segmento Xc/Marathon.
Lo sterzo da 67,5 gradi è abbinato ad un reach di lunghezza generosa (45 cm in taglia M) per offrire massima stabilità sul veloce e nel superamento degli ostacoli.

Dsc7668

Il piantone è abbastanza verticale (75,5 gradi) e, oltre a garantire ottime performance in pedalata, ottimizza anche la posizione da seduto.

Giant Anthem Advanced Pro 0

Il carro da 43,5 cm è corto ma non troppo, sia per migliorare grip e stabilità, sia per fare spazio a cerchio largo e gomma posteriore di dimensioni generose.

Il telaio è proposto in 4 taglie, qui sotto le geometrie complete:

Geo Giant Anthem 2022

- Assetto in sella
Appena salito in sella ho trovato subito un buon assetto.
Nonostante il reach sia tra i più lunghi, parlando di full da Xc di ultima generazione, la posizione in pedalata risulta abbastanza raccolta. Gran parte del merito è del piantone da 75,5 gradi che pone il busto in posizione più centrale senza dover avanzare troppo la sella.
Allo stesso tempo, quando ci si alza in piedi nelle discese si ha parecchio spazio per muoversi con il corpo, sia in avanti che indietro.

Giant Anthem Advanced Pro 0
Img 1158

- Cura costruttiva
Giant ha realizzato un telaio molto più leggero e curato.
Materiali e tecnologie sono di primo livello, ma qualche dettaglio potrebbe non piacere a tutti.
Lo schema sospensivo è stato snellito, passando dallo storico Maestro al nuovo FlexPoint Pro, forse meno raffinato dal punto di vista delle prestazioni “pure”, ma sicuramente più adatto ad una bici da gara come la Anthem.

Giant Anthem Advanced Pro 0

Le finiture del telaio sono di primo livello, ma il passaggio dei cavi non è completamente integrato.
Quello del freno posteriore, ad esempio, scorre sul fodero basso per ancorarsi alla pinza, insieme al cavetto del sensore Live Valve: una soluzione più pratica, ma esteticamente non troppo gradevole.
Di base, il sistema di FOX richiede l'impiego di più cavi che potrebbero cambiare il look della bici, di questo bisogna prenderne atto.

Dsc7706
Giant Anthem Advanced Pro 0
Dsc7683

Un altra modifica votata alla praticità riguarda il sistema di chiusura del reggisella sul telaio, che non è più a scomparsa ma si avvale di un morsetto classico.
Lo stesso reggisella non è più da 27,2 mm ma è da 30,9 mm per ampliare la scelta del reggisella telescopico da utilizzare.

Giant Anthem Advanced Pro 0

Come accennato precedentemente, i foderi del carro offrono la luce necessaria per il passaggio di cerchi e gomme di ampia sezione, non a caso di serie il modello Advanced Pro 0 monta dei DT Swiss XRC 1200 Spline con canale da 30 mm e gomme Maxxis Rekon Race da 29x2,4” WT.
Infine, nella zona del batticatena compaiono delle protezioni in gomma morbida molto spesse e nella parte bassa del tubo obliquo è montata di serie una pellicola trasparente.

Dsc7708
Giant Anthem Advanced Pro 0
Dsc7712

- Tuning ammortizzatore
Il nuovo schema FlexPoint Pro offre senz'altro un comportamento più reattivo della sospensione e quindi anche una risposta più sincera in pedalata.
Allo stesso tempo, l'idraulica dell'ammortizzatore FOX offre anche un bel sostegno a metà corsa e la giusta progressività nel finale: tutto quello che serve per comportarsi bene in ogni situazione.

Giant Anthem Advanced Pro 0
Il travel posteriore è di 100 mm

Sui modelli Giant Anthem Advanced Pro 0 e 1, il comportamento generale e la sensibilità iniziale dell'ammortizzatore dipendono molto dal sistema elettronico e automatizzato FOX Live Valve.
Per capire meglio come funziona e come si regola vi rimandiamo al video linkato a inizio articolo.

Dsc7672
La centralina e la batteria del FOX Live Valve

- Posizionamento ammortizzatore
L'ammortizzatore è posizionato in senso verticale come sul vecchio Maestro.
Questa soluzione offre dei vantaggi sulla distribuzione del peso, ma non permette di montare un secondo portaborraccia, dettaglio importante per gli amanti delle lunghe distanze...
Sui modelli con sospensioni automatizzate non c'è necessità di agire sui registri durante l'azione, ma la brugola della compressione e il pomello del rebound sono comunque a portata di mano.

Giant Anthem Advanced Pro 0
Il registro della compressione è posizionato sotto al piggy back dell'ammortizzatore e si azione con una brugola da 3 mm
Dsc7679
Con il pomello rosso si regola il rebound

- Peso telaio e/o bici
Il telaio della Giant Anthem 2022 pesa circa 1800 grammi con ammortizzatore FOX Factory Kashima incluso (non Live Valve), un valore decisamente interessante e competitivo.
La Giant Anthem Advanced Pro 0 ricevuta in test (taglia M) pesa 10,99 kg senza pedali, quindi non è tra le più leggere sul mercato.

Giant Anthem Advanced Pro 0

Il peso extra non è dovuto al telaio, ma ad alcuni componenti non proprio leggerissimi (ad esempio il reggisella FOX Transfer idraulico, i dischi Shimano Deore, le ruote DT Swiss XRC 1200 Spline con canale da 30 mm...) e al sistema Live Valve stesso, che paga dazio sulla bilancia rispetto ai sistemi di sospensioni tradizionali.

Dsc7687 2
Le ruote DT Swiss XRC 1200 Spline (qui il test) sono davvero ottime, ma non sono ultraleggere. Nella versione con canale da 30 mm pesano circa 1500 grammi la coppia.

- Prezzo telaio e/o bici
Arriviamo ad un tasto dolente: la Giant Anthem Advanced Pro 0, ossia il modello top di gamma, costa 11999€, una cifra molto alta e non accessibile a tutti.
La gamma Anthem 2022 è composta da altri 3 modelli, che costano rispettivamente 6999€, 5199€ e 4699€. Esiste anche l'opzione kit telaio+ammortizzatore che costa 3599€.

Giant Anthem Advanced Pro 0


A nostro avviso, manca un modello con sospensioni tradizionali che si posizioni tra la Advanced Pro 0 e la Advanced Pro 1, in grado di accontentare anche gli agonisti che cercano un allestimento competitivo ma non troppo ricco di elettronica.

- Garanzia sul telaio
Per tutti i modelli (esclusi quelli da Dh), Giant prevede una garanzia a vita sul telaio.
Per maggiori informazioni cliccate QUI.
Per registrare la vostra bici cliccate QUI.

Dsc7698

COMPORTAMENTO IN SALITA

L'assetto è molto racing, anche sulle rampe più ripide si riesce a imprimere tutta la forza sui pedali e non si ha la necessità di avanzare troppo in punta sella.
Lo schema sospensivo FlexPoint Pro offre più reattività e rigidezza al posteriore, ma nel caso della Giant Anthem Advanced Pro 0 il comportamento in salita è influenzato dalle sospensioni FOX Live Valve.
Questo sistema si comporta molto bene sui fondi sconnessi e sui percorsi sterrati movimentati, dove servono delle sospensioni sempre pronte.

Giant Anthem Advanced Pro 0

Per contro, sulle salite asfaltate e su sterrato battuto non si ha mai un vero e proprio lockout, ma un freno in compressione che non permette di avere una bici completamente ferma, soprattutto nei rilanci sui pedali.
Il Live Valve permette di cambiare le impostazioni della soglia di sblocco, ma anche nella modalità più chiusa (Firm) non si ha mai un bloccaggio completo.
Per qualcuno non sarà un problema, ma è bene saperlo...

Schermata 2021 11 18 Alle 11.20.15

COMPORTAMENTO IN DISCESA

Le nuove geometrie rendono la Giant Anthem 2022 ancora più performante.
L'anteriore più aperto, abbinato ad una forcella con steli da 34 e travel di 110 mm, insieme al reach più abbondante donano una grande sicurezza sul veloce e nei tratti ripidi.

Giant Anthem Advanced Pro 0
Img 1207

Ovviamente, il reggisella telescopico di serie aumenta ancora di più la padronanza del mezzo in queste situazioni.
Lo schema sospensivo è più semplice, ma offre comunque un bel sostegno e non fa avvertire mai la sensazione di fine corsa.

Giant Anthem Advanced Pro 0
Luce gialla accesa sulla centralina del Live Valve: significa che sta lavorando...

Anche in questo caso, la presenza del sistema FOX Live Valve si avverte non poco, ma una volta trovato il giusto compromesso tra pressione, compressione e modalità di utilizzo, quasi ci si dimentica di utilizzare delle sospensioni automatiche.
Rispetto ai sistemi “intelligenti” ad azionamento meccanico, infatti, il Live Valve garantisce una maggiore velocità di apertura del circuito idraulico, quindi più sensibilità ed efficienza.

Fox Live Valve App


Dopo diversi tentativi, siamo giunti alla conclusione che il miglior compromesso è la modalità 3 (Sport), che permette di avere il giusto comportamento un po' ovunque. Ma vi consigliamo di settare bene la pressione e di lavorare un po' con i registri delle compressioni, che sono strettamente correlati al funzionamento del sistema stesso: anche due click o 5 psi in più o in meno cambiano in modo significativo il feeling con il mezzo.

Giant Anthem Advanced Pro 0
Anche sulla forcella, per agire sul registro della compressione c'è bisogno di una brugola da 3 mm. Nel nostro caso l'abbiamo impostato a 4 click dal tutto aperto, con una pressione di circa 65 psi (peso rider 62-63 kg). Rispetto alla forcella tradizionale (senza Live Valve) l'abbiamo sgonfiata di 5 psi, per ottenere una maggiore sensibilità. Sostegno e progressività della FOX 34 SC sono comunque ottimi.

COMPORTAMENTO SUL PEDALATO

Nei tratti da seduto, anche su asfalto o su sterrato battuto, l'assenza di un vero lockout non dà molto fastidio, perché il Live Valve garantisce comunque un buon supporto in pedalata.
Il discorso cambia nei rilanci su fondo compatto, dove si disperde a terra un po' di energia.
Sui saliscendi sterrati, la bici cambia completamente il suo carattere e dà il meglio di se stessa, offrendo sempre il giusto grip ed un'ottima reattività.
In poche parole, la Giant Anthem Advanced Pro 0 è fatta per i percorsi di vera Mtb, punto e basta.

Giant Anthem Advanced Pro 0
Sull'ammortizzatore abbiamo impostato un sag di circa 5-7 mm, ma in questo caso abbiamo frenato un po' di più la compressione per avere una piattaforma più stabile in pedalata.

IN CONCLUSIONE...

La Giant Anthem Advanced Pro 0 è un mezzo dedicato ai riders che amano i percorsi più movimentati, con tanti cambi di ritmo, salite e discese impegnative, ma non vogliono avere a che fare con i comandi remoti ed hanno un bel budget a disposizione.

Dsc7697
L'unico comando a sinistra è quello del reggisella telescopico

Geometrie e peso sono migliorate parecchio, ma il suo comportamento è influenzato molto dalle sospensioni FOX Live Valve, che richiedono una buona dose di praticità e predisposizione verso la tecnologia.
Infatti, chi vuole ottenere il massimo da questo sistema deve smanettarci ed avere una certa sensibilità per capire i cambiamenti sul setup.

Giant Anthem Advanced Pro 0
La porta di ricarica della centralina. La batteria del FOX Live Valve dura veramente tanto, infatti durante il test non l'abbiamo mai ricaricata. Il sistema è fatto proprio per risparmiare energia: si attiva solo quando è necessario, mentre per il restante tempo è in stand by.

Se volete acquistare la nuova full di Giant vi consigliamo di valutare bene la scelta del modello e di capire in anticipo se le sospensioni automatiche ed elettroniche possano fare al caso vostro, perché il sistema non è disattivabile “on board”, ma si può spegnere soltanto da fermi.
In alternativa, esiste sempre il kit telaio da allestire a proprio piacimento, un'opzione che a nostro avviso sceglieranno in molti...

Speriamo di avere modo più avanti di provare una Anthem con sospensioni tradizionali per analizzare le differenze e darvi maggiori indicazioni.

Qui le altre informazioni e i modelli della Giant Anthem 2022:

Qui il test della Giant Trance Advanced Pro 2022 con sistema FOX Live Valve:

Qui un confronto tra sospensioni automatiche FOX Live Valve e Specialized Brain:

Qui gli altri articoli che parlano di Giant.

Qui gli altri articoli e test sulle full da Xc.

Per informazioni Giant-Bicycles.com

Condividi con
Sull'autore
Daniele Concordia

Mi piacciono il cross country e le marathon, specialità per le quali ho un'esperienza decennale. Ho avuto un passato agonistico sin da giovanissimo, ho una laurea in scienze motorie e altri trascorsi professionali nell’ambito editoriale della bici.

Iscriviti alla nostra newsletter

... E rimani sempre aggiornato sulle ultime notizie!
Logo MTBCult Dark
Newsletter Background Image MTBCult
arrow-leftarrow-right