Estate in Mtb: la stagione perfetta, a patto che...

Daniele Concordia
|

L'estate in Mtb è qualcosa di spettacolare, ma potrebbe diventare anche una tortura.
Quello tra i bikers e la stagione estiva è un rapporto di amore e odio: le lunghe giornate e il maggior tempo a disposizione invitano a pedalare di più, ma tutto questo non va molto d'accordo con il caldo torrido e con la voglia di riposare, soprattutto nei giorni di ferie...
Quindi che si fa?
Quale “voce” bisogna ascoltare?
Ecco qualche consiglio per non perdere l'entusiasmo e continuare a divertirsi anche in estate.

Estate In Mtb



SCEGLI L'ORARIO GIUSTO

Il primo consiglio è questo: scegli l'orario giusto per uscire, soprattutto se fa molto caldo.
Sembra scontato, ma con il caldo eccessivo l'uscita diventa una sofferenza, non un piacere. Inoltre si perde motivazione e... Tanto sudore per strada!
L'ideale sarebbe uscire al mattino presto (o prestissimo) ma se non puoi, oppure hai un cattivo rapporto con la sveglia, va bene anche nel tardo pomeriggio.
E se poi vuoi vivere una nuova esperienza, prova ad uscire in notturna.
Qui sotto qualche consiglio:

Insomma, evita le ore più calde, ma se è l'unico momento in cui riesci ad andare in bici, opta per un'uscita breve e...

SCEGLI IL POSTO GIUSTO

Non tutti possono permettersi il lusso di scegliere il sentiero in base alla stagione e alle temperature, ma in ogni località si possono mettere in atto delle abitudini per godersi al meglio l'estate in Mtb.
Ad esempio, se hai tempo per uscire solo nelle ore calde, potresti scegliere un percorso ombreggiato e/o con qualche fontana per riempire la borraccia o rinfrescarti ad intervalli regolari.

8Fcdac81 1875 44C1 9423 8A130D9Cf796

A prescindere dal fattore caldo, in estate entrano in ballo anche lo svago e la voglia di esplorare, quindi scegliere un percorso con bei panorami o con dei punti di interesse (bar, spiagge, cascate, ruscelli o altre attrazioni) può aiutare a rendere il tutto più piacevole e divertente.
Insomma, l'estate in Mtb richiede un po' di fantasia in più nella scelta dei percorsi e tutto sommato ci piace anche per quello.

Estate In Mtb
Anche i ruscelli possono diventare un vero sollievo durante l'estate in Mtb

NON TIRARE (TROPPO) LA CORDA

Parliamo spesso di quanto il recupero sia importante, ma in questo periodo dell'anno lo è ancora di più.
Colpa del caldo, che fa perdere tante energie, ma anche del periodo delicato.
Chi ha iniziato a correre o comunque a pedalare più assiduamente da febbraio/marzo, ha già alle spalle cinque mesi di fatica, che si avverte sia a livello fisico che a livello mentale.
Quindi, anche se hai più tempo libero, non tirare troppo la corda. Approfitta del periodo di relax per recuperare le forze e tornare a spingere da fine agosto più carico e motivato.

Life Topfuel Vib06164

Questo non vuol dire che non devi pedalare, ma dai spazio alle sensazioni e cerca di bilanciare le uscite in bici con il recupero.
Chi fino ad ora non è riuscito ad essere costante con le uscite, può sfruttare questo periodo per ritrovare il giusto colpo di pedale, ma anche in questo caso occhio a non cadere nel tranello del tanto tempo libero, che inevitabilmente porta ad esagerare.

Img 6733 Copia
I bike park sono dei luoghi perfetti per girare in estate: ci si diverte e (se c'è un impianto di risalita) si fa meno fatica. Qui siamo a Paganella.

FAI ANCHE DELL'ALTRO...

In bici fa troppo caldo e magari sei anche “nauseato” della fatica sui pedali?
Okay, allora sfruttal'estate per fare altre attività, ad esempio quelle che hanno a che fare con l'acqua, come il Sup, il nuoto, la canoa, il surf o windsurf...
Staccare un po' dalla solita routine e mantenersi attivi in un contesto diverso potrà fare solo del bene a testa e fisico.

Ma anche una corsetta al mattino presto o prima di cena potrebbe essere anche un'alternativa valida, praticabile anche al mare o in montagna senza sacrificare troppo le attività di svago e il riposo.
Per non parlare poi del trekking in montagna, che è l'attività alternativa “regina”, non a caso è molto amata dagli appassionati di Mtb.
Insomma, non avere timori a fare dei cambiamenti, perché possono aiutarti a diventare uno sportivo più completo ed a tornare sulla bici con più stimoli e motivazione.

Img 8857

REGOLE? POCHE!

Un “problema” tipico di chi ama le competizioni sono proprio le regole.
E quasi sempre queste regole se le impongono da soli...
Okay, una sorta di schema mentale per mantenere un tenore di vita consono all'attività sportiva e magari anche alle gare è normale che si segua, ma anche qui, occhio a non esagerare.
In particolar modo durante l'estate bisognerebbe lasciarsi andare, concedendosi qualcosa in più a tavola e non rispettando troppo gli orari, magari sacrificando anche qualche uscita in bici.
In fin dei conti, la stagione estiva è fin troppo corta, quindi sarebbe bene godersi tutti i suoi lati positivi, dentro e fuori dalla bici.
Quindi, va bene seguire gli obiettivi “cerchiati di rosso”, ma per il resto prenditi meno sul serio e rilassati.

Estate In Mtb
Ehi Nino, Birretta? 😜

Per concludere, l'estate in Mtb è bellissima, ma va interpretata nel modo giusto per evitare di godersela a metà.
Scegliamo i posti e gli orari giusti, non cadiamo nella tentazione del maggior tempo a disposizione e diamo spazio al recupero, soprattutto a quello mentale.
Buone vacanze a tutti!

Ecco altri consigli sull'allenamento in estate:

Qui sotto, invece, si parla di bici e vacanza:

Qui gli altri articoli sull'estate.

Condividi con
Sull'autore
Daniele Concordia

Mi piacciono il cross country e le marathon, specialità per le quali ho un'esperienza decennale. Ho avuto un passato agonistico sin da giovanissimo, ho una laurea in scienze motorie e altri trascorsi professionali nell’ambito editoriale della bici.

Iscriviti alla nostra newsletter

... E rimani sempre aggiornato sulle ultime notizie!
Logo MTBCult Dark
Newsletter Background Image MTBCult
arrow-leftarrow-right