•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Novembre, periodo molto delicato per tutti colore che praticano Xc e Marathon.
Questo infatti è un periodo dell’anno in cui, dopo un adeguato recupero, si iniziano a gettare le basi per la futura stagione agonistica.
Metodo e costanza sono caratteristiche fondamentali per una buona preparazione invernale.
Andiamo a vedere insieme a Daniele Concordia come iniziare nel giusto modo.
Non un tutorial, piuttosto una serie di video dai quali prendere spunto e capire al meglio alcuni concetti dell’allenamento.



PRIMA PUNTATA:

Nel mese di Novembre svolgeremo un programma molto vario, composto da rulli, palestra, corsa a piedi e bici (Mtb e strada), aumentando pian piano le intensità, per riattivare il metabolismo in modo graduale dopo il periodo di stop.

 

SECONDA PUNTATA:

Siamo arrivati a Dicembre, alziamo il tiro.
Iniziamo con lavori specifici in bici ma anche in palestra, senza dimenticare di affinare la tecnica in Mtb.
La corsa a piedi? si riduce il volume per lasciare spazio a lavori più specifici.

TERZA PUNTATA:

Dopo il primo mese di adattamento e il secondo di test arriviamo a Gennaio.
Iniziamo a spingere sul gas, concentrandoci su allenamento, recupero e gestione della fatica.
Un occhio anche alla gestione degli imprevisti ( pioggia, poco tempo a disposizione, ecc.).
Andiamo a vedere!

QUARTA PUNTATA:

Ultima puntata di un viaggio nel quale abbiamo visto come preparaci per la stagione agonistica.
In questo ultimo video parleremo della fase pre-gara.
Quanto è importante, come gestirsi nelle settimane e nei giorni precedenti ad una competizione, come alimentarsi, come fare il riscaldamento.
Non mancheremo di riassumere i principi cardine dell’allenamento.

Qui tutti gli altri articoli sull’allenamento.

Qui tutti gli articoli che parlano di cross country.

Qui tutti gli altri articoli sulle marathon.

 

Simone Lucchini

Pedalo in bici da quando ero giovanissimo. Bici da strada, Mtb, gravel e ora anche le e-Mtb. Per me le due ruote a pedali non hanno confini e mi esalta impegnarmi nella guida piuttosto che nella ricerca delle prestazioni atletiche. Per me la bici è una passione che è diventata da subito un lavoro, in officina e sulle pagine di MtbCult.it