• 239
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Il gruppo Shimano XTR 12v non è una novità assoluta.
Lo abbiamo presentato su MtbCult un paio di anni fa, ma abbiamo anche parlato del suo comportamento in ambito Xc ed Enduro. Fino ad ora, però, non avevo avuto l’occasione di utilizzare il gruppo completo per un lungo periodo e di poterlo montare su una delle mie bici.

Shimano XTR 12v

Bene, l’occasione è arrivata proprio in questi giorni, quando Shimano Italia ci ha inviato un gruppo XTR 12v con le specifiche da me richieste.
Così, ho voluto aprire il pacco insieme a voi, per spiegarvi le scelte tecniche e per mostrarvi i pesi reali dei vari componenti.
Premete play:

Riassumiamo in breve i dettagli principali menzionati nel video…

PESI
– Cambio posteriore RD-M9100-SGS (1×12 per 10-51): 242 grammi
– Comando cambio (con cavo): 125 grammi
– Guarnitura (senza corona): 459 grammi
– Corona direct mount 34 denti: 85 grammi
– Catena + falsamaglia (da accorciare): 267 grammi
– Leve freno (2 pistoncini): 65 grammi l’una
– Pinze freno (2 pistoncini): 87 grammi l’una (peso dichiarato, in arrivo)
– Dischi (160 mm) + ghiera Center Lock: 115 grammi l’uno
– Movimento centrale Press Fit: 55 grammi

SCELTE TECNICHE
– Pedivelle da 170 mm: una scelta obbligatoria per me, sin dal 2008-2009. Col passare degli anni e dei chilometri ho capito che, per il mio stile di pedalata e per la mia conformazione fisica (sono alto 172 cm e pedalo a 72,5 cm di altezza sella), questa misura è quella più adatta e anche quella meno “traumatica” a livello articolare. In realtà, vorrei provare ad accorciare ancora un po’ per valutare le sensazioni, ma questo è un altro discorso…
Per approfondire il tema sulla giusta lunghezza delle pedivelle da Mtb, guardatevi questo video.

Shimano XTR 12v

– Pacco pignoni 10-51: il gruppo Shimano XTR 12v è disponibile anche con cassetta 10-45, di sicuro più graduale e più “racing”, ma anche meno versatile.
Provando il gruppo nipponico su diverse bici test, mi sono accorto che la scala 10-51 mi aiuta a mantenere una cadenza elevata, quella che prediligo di solito in gara ma anche in allenamento (in media, torno a casa quasi sempre con 80-85 rpm medie).
Inoltre, la rapportatura dell’XTR 12v è abbastanza regolare anche sui pignoni grandi, quindi la cambiata è precisa, così come la trazione.
Qui le differenze tecniche tra i pacchi pignoni Shimano XTR 12v e Sram Eagle.

Shimano XTR 12v

– Corona da 34 denti: il giusto compromesso, a mio avviso, perlomeno per chi è discretamente allenato.
L’abbinamento con la cassetta 10-51 permette di trovarsi a proprio agio sia nei tratti veloci, sia sulle rampe più ripide. Personalmente, ho provato anche ad utilizzare un 32, ma in quel caso la pedalata era più “vuota” e meno efficiente.
Il 36 o addirittura il 38, invece, li consiglio a chi pedala molto duro e/o a chi percorre di solito tracciati veloci e con poco dislivello.

Shimano XTR 12v

– Dischi da 160 mm: anche questo è un compromesso ideale per Xc, Granfondo e Marathon, da abbinare ovviamente a pinze e leve a 2 pistoncini, specifiche per le specialità appena menzionate.
Tutti i telai sono predisposti per questo standard, quindi non c’è bisogno di adattatori specifici.
Inoltre, la frenata è potente il giusto, né troppo, né troppo poco.
C’è da dire, inoltre, che la costruzione dei nuovi freni Shimano XTR è davvero pregiata (qui ulteriori dettagli).

Shimano XTR 12v

RUOTE SHIMANO DEORE XT
Come detto nel video, insieme al gruppo Shimano XTR 12v utilizzerò anche le ruote Deore XT complete, con cerchio tubeless in alluminio (canale interno 24 mm), mozzi Straight Pull, corpetto Microspline e fissaggio dischi di tipo Center Lock.

Il peso (reale) di questo wheelset è di 1853 grammi, quindi non parliamo di ruote destinate alle competizioni di alto livello, ma di un prodotto destinato a chi cerca l’affidabilità e la solidità.
A primo impatto, potrei definirle come le ruote da allenamento perfette, ma aspetto di provarle come si deve per esprimere un giudizio più preciso.

Se volete saperne di più sui gruppi Shimano Deore XT e SLX 12v, cliccate qui:

VIDEO – Shimano Deore XT e SLX 12v: dettagli e prime impressioni

 

Qui tutti gli altri articoli e test che parlano di Shimano.

Per altre informazioni Bike.Shimano.com oppure Mtb.Shimano.com

Daniele Concordia

Ciao, mi chiamo Daniele Concordia e sono nato nel fuoristrada! La Mtb e il motocross sono le mie passioni più grandi, amo l'adrenalina, la fatica e le sensazioni che regala lo sterrato in tutte le sue forme. Ho corso tanti anni in mountain bike, tra Xc e Granfondo nelle categorie agonistiche, ma prima di tutto sono un amante del mezzo e della tecnica in generale. Dal 2012, dopo aver ottenuto la Laurea in Scienze Motorie allo IUSM di Roma, ho avuto la fortuna di fare della mia passione il mio lavoro, non solo come biker, ma anche come intermediario tra aziende, atleti e lettori. Seguitemi su Mtb Cult, qui sotto potete trovare tutti gli articoli firmati dal sottoscritto. Daniele Concordia