scritto da Daniele Concordia in Biciclette,Test il 12 Mar 2018

VIDEO TEST – Specialized Epic Ht Expert Carbon: easy racing

VIDEO TEST – Specialized Epic Ht Expert Carbon: easy racing
        
Stampa Pagina

La Specialized Epic Ht Expert Carbon fa parte della nuova famiglia hardtail del brand statunitense, presentata alla fine del 2016, ma di fatto in vendita dallo scorso anno.
La Specialized Epic Ht Expert Carbon è un modello di media gamma, che punta ad offrire delle buone prestazioni contenendo però i prezzi.
Scopriamola nei dettagli e vediamo come se la cava sul campo.

Prima, però, guardatevi questo video…

1 – DETTAGLI TECNICI TELAIO
– Geometria: 10
Uno dei punti forti della Specialized Epic Ht Expert Carbon è proprio la geometria, che è identica a quella che si trova sui modelli superiori Pro ed S-Works.
Le quote sono state ideate da Peter Denk, uno degli ingegneri più validi del settore Mtb.
Lo sterzo è abbastanza aperto, ma non troppo (69,8 gradi) ed è abbinato ad una forcella con rake di 51 mm.

Specialized Epic Ht Expert Carbon

Il piantone è abbastanza in piedi, parliamo di 74 gradi.
Il tubo orizzontale è nella media attuale, in taglia M siamo sui 59,5 cm, ma si abbina ad un reach di 41,8 cm, che è tra i più contenuti al momento.
Lo stack di 60,8 cm (sempre in taglia M) è nella media dello standard Xc.
Il carro misura 43 cm, quindi è tra i più corti ed il baricentro è tra i più bassi grazie all’altezza del movimento centrale di soli 30,9 cm.
Di fatto, quindi, la geometria della Specialized Epic Ht Expert Carbon è tra le più moderne, ma anche tra le più “user friendly”.

Specialized Epic Ht Expert Carbon

– Assetto in sella: 9,5
Trovare la giusta posizione sulla Specialized Epic Ht Expert Carbon è stato molto semplice.
Il piantone abbastanza verticale mi ha permesso di trovare subito il giusto arretramento sella.
Metro alla mano, ho visto che in teoria avrei avuto bisogno di un attacco manubrio leggermente più corto di quello montato di serie (90 mm in taglia M).
Prima di fare modifiche, però, ho voluto provare la bici in configurazione standard… ed ho fatto bene.

Specialized Epic Ht Expert Carbon

Dopo qualche giro, infatti, mi sono accorto di avere comunque una buona posizione, quindi ho capito che la Epic Ht si può guidare anche con uno stem leggermente più lungo della norma, probabilmente per via del reach contenuto.
Da apprezzare anche il tappo della serie sterzo completamente piatto (foto in basso), che permette anche ai rider più bassi a trovare il giusto dislivello sella-manubrio.

Specialized Epic Ht Expert Carbon

– Cura costruttiva: 9,5
La Specialized Epic Ht Expert Carbon non è una Mtb top di gamma, ma è veramente ben rifinita.
Il telaio Expert Carbon è in fibra di carbonio Fact 11m, la stessa utilizzata anche sulla versione Pro Carbon, che si pone subito sopra in gamma.
La versione S-Works, invece, è realizzata in fibra Fact 12m, più leggera e ugualmente resistente.
Il carro è Boost 148 mm, mentre per la costruzione dei tubi si è preso spunto della filosofia Rider-First Engineered già utilizzata per la Tarmac da strada.
In pratica, le dimensioni e lo spessore dei tubi si adattano alla taglia del telaio e in questo modo si ha un ottimo equilibrio strutturale per garantire sempre delle prestazioni elevate.
I foderi superiori del carro sono sottili e schiacciati, il tubo sella è da 27,2 mm e non da 30,9: questi due dettagli messi insieme puntano a garantire maggior comfort.
Molto curato è il passaggio interno dei cavi, che include anche quello di un eventuale reggisella telescopico.
Abbondante è il passaggio per il copertone posteriore: di serie è montato quello da 2,1”, ma c’è spazio fino a gomme da 2,3”, come quella anteriore.
E’ presente un batticatena in gomma morbida esteticamente gradevole, ma la colla si è dimostrata un po’ debole e dopo un paio di uscite con il fango ha iniziato a cedere.
Utilissima, invece, la protezione in gomma sotto l’obliquo che funziona da “bloccasterzo” ed evita al manubrio di danneggiare il top tube in caso di rotazione violenta.
Sempre in quel punto, già di serie è applicata una pellicola protettiva trasparente e quasi invisibile.

Specialized Epic Ht Expert Carbon

Specialized Epic Ht Expert Carbon

Specialized Epic Ht Expert Carbon

– Peso telaio e/o bici: 8
Il telaio Expert Carbon in fibra Fact 11m (così come il modello Pro Carbon) pesa circa 1175 grammi.
A titolo informativo, la versione S-Works top di gamma pesa circa 900 grammi.
La Specialized Epic Ht Expert Carbon completa pesa 10,7 chili con pedali Look X-Track e camere d’aria nelle gomme.
Il peso, quindi, non è il suo punto di forza, ma bisogna ammettere che si potrebbe intervenire ampiamente sull’allestimento per arrivare anche sotto i 10 chili con una spesa relativamente contenuta.

Specialized Epic Ht Expert Carbon

Specialized Epic Ht Expert Carbon

Specialized Epic Ht Expert Carbon

Il passaggio dei cavi è abbastanza curato, ma il cavo del cambio rimane scoperto dal movimento centrale e fino alla guaina prima del cambio. Durante il test non abbiamo avuto problemi sebbene il terreno sia stato spesso fangoso, ma è consigliabile provvedere a proteggere meglio questo passaggio del cavo.

Specialized Epic Ht Expert Carbon

Il “bloccasterzo” posizionato sulla parte alta del tubo obliquo: questo accessorio impedisce alla forcella e al manubrio di impattare sul telaio in caso di rotazione violenta, ad esempio a seguito di una caduta

– Prezzo telaio e/o bici: 8,5
La Specialized Epic Ht Expert Carbon costa di listino 3890€, mentre non è prevista l’opzione solo telaio, che è disponibile invece solo nella versione S-Works e costa 2750€.

– Garanzia sul telaio: 9,5
A partire dalla gamma 2018, Specialized prevede una garanzia a vita sui telai.
Per averne diritto è necessario essere in possesso della prova d’acquisto.
La verniciatura degli stessi, invece, è garantita due anni così come tutti gli accessori e i componenti.
Per saperne di più sulla garanzia Specialized cliccate qui.

Voto finale (da 1 a 10): 9,1

2 – COMPORTAMENTO IN SALITA
– Efficienza del telaio in salita: 9,5
Come ho già detto all’inizio, l’impostazione in sella è ottima e ciò è un vantaggio soprattutto in salita.
Il merito è del piantone da 74 gradi, un giusto compromesso per una hardtail da Xc.
Il telaio è reattivo e scattante, ma nei tratti sconnessi non è mai troppo rigido: il design posteriore del carro contribuisce a smorzare le vibrazioni, mentre la zona del movimento centrale più “massiccia” aiuta nei rilanci.

Specialized Epic Ht Expert Carbon

– Impressioni di guida in salita: 9
Sia in quelle ripide, sia in quelle pedalate il feeling è immediato.
Stesso discorso quando c’è da rilanciare sui pedali e la Specialized Epic Ht Expert Carbon non si “rilassa” mai troppo, è subito pronta.
Il peso totale, però, penalizza un po’ nelle salite lunghe: chi punta a fare il risultato nelle marathon dovrà cercare di eliminare qualche grammo lavorando sull’allestimento.
Una nota sulla forcella RockShox Sid Brain: questa si blocca del tutto solo chiudendo completamente il registro del Brain (posizionato sotto lo stelo destro in questo modello), aprendo solo un piccolo scatto, appena ci si alza sui pedali si apre.
Questo particolare potrebbe ripercuotersi sulla discesa: più avanti vi spiego meglio…

Voto finale (da 1 a 10): 9,25

Specialized Epic Ht Expert Carbon

3 – COMPORTAMENTO IN DISCESA
– Efficienza del telaio in discesa: 10
La Specialized Epic Ht Expert Carbon trova nella discesa il suo habitat naturale.
Nonostante sia una front, affronta anche i tratti molto tecnici con estrema disinvoltura.
La bontà della geometria non smentisce mai ed offre un grande feeling sia nei trail veloci, sia in quelli stretti.
I foderi sottili e schiacciati aiutano anche in questi frangenti, rendendo gli atterraggi più morbidi ed assorbendo le vibrazioni sui sentieri scassati.
A mio avviso, un canale più largo dei cerchi, al posto di quello da 22 mm che troviamo sulle Roval Control Carbon di serie, permetterebbe di sfruttare ancora meglio le grosse potenzialità del telaio.

Specialized Epic Ht Expert Carbon

Il registro del Brain Fade posto sulla parte inferiore destra della forcella: questo pomello permette di regolare la sensibilità di funzionamento del Brain, cioè è possibile decidere l’intensità dell’impatto che permette al Brain di attivare la forcella

Specialized Epic Ht Expert Carbon

I cerchi Roval in carbonio hanno una larghezza interna di 22 mm

Specialized Epic Ht Expert Carbon

– Impressioni di guida in discesa: 8,5
La Specialized Epic Ht Expert Carbon è versatile e intuitiva anche in discesa.
Nel mio caso specifico, con un attacco leggermente più corto avrei guidato con più sicurezza nelle discese ripide, ma questo “problema” si potrebbe risolvere anche montando un reggisella telescopico da Xc.
Negli altri frangenti, anche con lo stem di serie mi sono trovato bene, perché con lo sterzo più aperto ed il rake da 51 mm della forcella non si ha mai la sensazione di ribaltamento, neanche se si guida in modo più avanzato.

Specialized Epic Ht Expert Carbon

Il Brain fa il suo dovere e bisogna ammettere che non avere a che fare con alcun comando sul manubrio a volte semplifica la vita.
Da apprezzare anche il fatto che la forcella è sempre sostenuta, anche nelle staccate.
C’è voluto un po’, però, per capire fino in fondo questo sistema “intelligente” e trovare il giusto compromesso sul setup.
Mi spiego meglio…
Per avere la forcella bloccata in salita ho dovuto chiudere tutto il registro del Brain (cioè mettere al massimo la soglia di sblocco Brain Fade), ma in questo modo la sospensione è meno sensibile ai piccoli impatti.
Bisogna abituarsi ad avere un anteriore più rigido, ma qui intervengono anche i gusti personali e le necessità.

Specialized Epic Ht Expert Carbon

Più labororioso è stato trovare il feeling sui salti: all’imbocco delle rampe la forcella di serie si apriva ed andava subito a fondocorsa, l’anteriore si chiudeva e di conseguenza scomponeva l’azione in sella.
Sì, mi sono giocato anche qualche jolly…
Tornato a casa ho aperto la forcella dal lato aria ed ho visto che all’interno non c’era alcun Bottomless Token.
Ne ho inserito uno ed ho riprovato, con la stessa pressione d’aria (circa 100 psi, per un peso di 62 chili circa) e la situazione era già migliorata.
Col passare dei chilometri ho notato che con un token potevo sgonfiare ancora un po’: arrivato a 95 psi ho trovato il giusto compromesso che l’ha resa un filo più sensibile.

Specialized Epic Ht Expert Carbon

In generale, quindi, a mio avviso bisognerebbe lavorare sulla taratura della forcella per rendere l’azione del Brain meno brusca e la compressione più progressiva, anche intervenendo sull’idraulica, se necessario.
Quando ho trovato il mio setup della sospensione ho sfruttato molto meglio le potenzialità della bici e mi sono tolto anche qualche soddisfazione.
I KOM e i PR registrati da Strava parlano chiaro. Guardate ad esempio questa uscita…

Voto finale (da 1 a 10): 9,25

4 – COMPORTAMENTO SUL PEDALATO
– Efficienza del telaio sul pedalato: 9,5
Anche in queste situazioni la Specialized Epic Ht Expert Carbon si comporta alla grande.
Sugli sterrati battuti la scorrevolezza è massima, anche per merito delle gomme Specialized Fast Trak Gripton, che però vanno in crisi con il fondo bagnato.
D’altronde, sono studiate per fare altro…
Sui trail pedalati sconnessi, invece, la bici assorbe bene le vibrazioni nella parte posteriore, grazie al disegno del carro ma anche grazie al reggisella da 27,2 mm.
Laddove c’è da cambiare spesso direzione, il telaio non è mai pigro e segue subito la traiettoria impostata dal rider.

Specialized Epic Ht Expert Carbon

– Impressioni di guida sul pedalato: 8,5
Le sensazioni riguardanti il telaio sono molto buone sia nei tratti veloci, sia in quelli stretti e da guidare.
Anche in questi casi, però, sarebbe da migliorare la sensibilità della forcella: nei tratti sconnessi dove bisogna pedalare di passo (per esempio nei prati con piccole buche in successione), si avverte un bel po’ lo “scatto” iniziale che coincide con l’apertura del Brain, una sensazione che a volte non è piacevole e fa bruciare un po’ di energia in più.

Voto finale (da 1 a 10): 9

VOTO COMPLESSIVO (da 1 a 10): 9,15

Specialized Epic Ht Expert Carbon

In conclusione…
La Specialized Epic Ht Expert Carbon è una hardtail che punta soprattutto sul rapporto qualità/prezzo.
Il telaio è tra i più performanti del settore, le geometrie sono versatili e la guida è divertente.
C’è ampio margine di miglioramento sui componenti, che, anche se non di primissimo livello, si sono dimostrati sempre efficienti e non hanno mai creato problemi.
D’altronde, proprio grazie alla scelta dei componenti si riesce a contenere il prezzo…
Se non avete pretese da agonisti di altissimo livello, ma cercate una hardtail che vi porti ovunque (anche in gara) e vi faccia divertire senza spendere troppo, la Specialized Epic Ht Expert Carbon fa al caso vostro.
Se invece cercate un mezzo più leggero e di alta gamma, valutate i modelli Pro Carbon e S-Works.

Qui tutti gli articoli sulle Mtb da cross country.

Per informazioni Specialized.com/it



voto:  9,15 / 10

PRO:

Rapporto qualità-prezzo, prestazioni in generale, facilità nel trovare l'assetto, comfort, sistema "bloccasterzo" molto utile in caso di caduta.

CONTRO:

Peso, forcella Sid Brain poco intuitiva, cerchi troppo stretti e gomme poco versatili, batticatena delicato, tappo spider serie sterzo aperto e troppo esposto alla sporcizia, passaggio scoperto del cavo sotto al movimento centrale

Scheda Tecnica

  • Caratteristiche del telaio:
    Carbonio di tipo FACT 11m, Xc Geometry, passaggio interno dei cavi, movimento centrale PF30, carro Boost 12x148 mm, freno posteriore post-mount per disco da 160 mm. Quattro taglie, dalla S alla XL.
  • Travel:
    100 millimetri
  • Diametro:
    29 pollici
  • Peso bici completa:
    10,7 chili con pedali Look e camere d'aria nelle gomme
  • Angolo di sterzo:
    69,8 gradi
  • Tubo superiore:
    59,5 cm (in taglia M)
  • Lunghezza carro:
    43 cm
  • Interasse:
    109,9 cm (in taglia M)
  • Altezza movimento centrale:
    30,9 cm
  • Prezzo:
    3890€
        
Torna in alto