scritto da Simone Lanciotti in Tecnica il 24 Giu 2013

Diametro ruote: la 27,5 avanza. Ma 29 e 26 cosa fanno?

Diametro ruote: la 27,5 avanza. Ma 29 e 26 cosa fanno?
        
Stampa Pagina

Sul futuro del diametro delle ruote da Mtb ci si interroga ormai da tempo e qualche mese fa in una serie di articoli abbiamo affrontato l’argomento “diametro ruota”. Ma sono bastate una serie di novità (vedi Santa Cruz Bronson, Gt Force 650B, Ibis Mojo Hdr 650B e le nuove ruote Mavic Crossmax Enduro 650B, solo per citarne alcune) e un evento su tutti (la prima dell’Ews a Punta Ala) a cambiare le carte in tavola. Oppure ad accelerare i tempi di un processo che era già in atto.
Che cosa è successo in questi mesi?

1 – Le ruote da 27,5 pollici diventano sempre più popolari, specie nell’all mountain-enduro
2 – Le 29 pollici non riescono a trovare grande spazio nell’all mountain-enduro (mentre dominano nell’Xc-Marathon)
3 – Qualche marchio già non crede più nelle 26 pollici (ad esempio Reynolds, Gt e anche Scott)

E’ il caso quindi di fermarsi un attimo per capire che cosa sta succedendo e per cercare di prevedere quale scenario si aprirà da qui ad Eurobike, ossia il momento in cui le novità del 2014, tutte, verranno finalmente svelate.

Curtis Keene è fra i pochi big ad usare nell'enduro una 29er. Forse perché Specialized è una delle poche ad avere una 29" davvero da gara?

Curtis Keene è fra i pochi big ad usare nell’enduro una 29er. Forse perché Specialized è una delle poche ad avere una 29″ davvero da gara?

29 pollici e l’enduro: cosa succede?
Torniamo un attimo indietro a Punta Ala. Ai nastri di partenza di quella gara c’era l’elite mondiale dell’enduro e quante 29 pollici? Eccole: la Specialized S-Works Stumpjumper 29 di Curtis Keene, la Trek Remedy 29 di Tracy Moseley, la Ibis Ripley 29 di Brian Lopes e il prototipo Bmc 29 di Tobias Woggon.
Il resto? Principalmente 27,5 pollici e poi 26 pollici (guidate perlopiù da rider che già attendono la versione 650B…)
Ma perché la 29 sta “soffrendo” l’avanzata delle 27,5 pollici in campo all mountain?
Per rispondere spostiamo il discorso sull’argomento geometria. Fabien Barel ha individuato i punti cruciali che rendono una 29er agile e appetibile. Ovvero:
– Angolo di sterzo di 68-69 gradi
– Interasse contenuto (intorno ai 115 cm, ma dipende dalla taglia)
– Movimento centrale basso (33-34 cm)
– Ruote leggere e reattive (quindi preferibilmente con cerchio in carbonio)
Questi requisiti tecnici si traducono, su una 29er, in grande capacità di superamento degli ostacoli, grip superiore e quindi in una guida relativamente più facile.
Perché però a Punta Ala e in generale nelle gare di enduro se ne vedono poche? La risposta non è tanto tecnica, quanto di strategie di marketing. Adesso una grossa fetta dell’industria della Mtb sta puntando forte sulla 27,5 pollici e la sta collocando proprio in questa fascia di utilizzo, ossia laddove la 29er non è ancora riuscita a fare scalpore.

Tutte le 29 che strizzano l'occhio all'enduro devono avere una geometria studiata nel dettaglio. La Trek Remedy 29 mette in campo un telaio molto raffinato, seppure con "soli" 140 mm di travel.

Tutte le 29 che strizzano l’occhio all’enduro devono avere una geometria studiata nel dettaglio. La Trek Remedy 29 mette in campo un telaio molto raffinato, seppure con “soli” 140 mm di travel.

In ambito enduro 29 pollici, però, il riferimento è lei: la Specialized Enduro 29. Il travel è arrivato a 155 mm.

In ambito enduro 29 pollici, però, il riferimento è lei: la Specialized Enduro 29. Il travel è arrivato a 155 mm.

Ma nonostante tutto le routone (quelle vere) se supportate da una geometria e da un montaggio azzeccati, possono dare del filo da torcere. A tutti…
Probabilmente quello che il mercato sta facendo è dare alla 27,5 pollici un connotato molto più racing rispetto a quello che ha la 29er nell’ambito enduro.

27,5 pollici: è la misura da agonisti?
Non limitiamoci solo all’ambito enduro: questo diametro di ruota sta acquisendo nel corso degli ultimi tempi un’importanza significativa anche in campo Xc. Il primo passo importante lo ha fatto Scott e adesso quasi tutti i brand hanno una 27,5 pollici da Xc-Marathon. Va detto che qui lo scontro con la 29 pollici è serrato: le routone hanno ancora il predominio e probabilmente non cederanno la loro posizione alle 27,5 pollici.
Quello che succederà e che in realtà sta già accadendo, semmai, è che il diametro intermedio di ruota prenderà il posto della 26 pollici.

Scott è stata fra i primi brand di vertice a credere nel 27,5 pollici. Ecco la Scale Rc che Nino Schurter sta usando in Coppa del mondo Xc.

Scott è stata fra i primi brand di vertice a credere nel 27,5 pollici. Ecco la Scale Rc che Nino Schurter sta usando in Coppa del mondo Xc.

La Torpado Nearco 650B è uno dei modelli di maggiore successo del marchio italiano. Soprattutto grazie alla scelta del diametro di ruota.

La Torpado Nearco 650B è uno dei modelli di maggiore successo del marchio italiano. Soprattutto grazie alla scelta del diametro di ruota.

26 pollici: è la fine?
La domanda va posta in questi termini: quanto a lungo il mercato sarà in grado di gestire ancora tre diametri e quindi tre standard differenti di componenti? La situazione attuale non è facile per nessuno, né per chi produce, né per chi compra. Si avverte la necessità di semplificare il più possibile e se si guarda alla tendenza in atto, la 26 pollici è il diametro che pagherà più caro di tutti questa semplificazione. Sparendo? Forse sì.

La virtù sta nel mezzo: ecco come Gt intende il futuro della sua gamma Force e Sensor. La 27,5 pollici ha preso il posto della 26 nella gamma enduro e trailbike.

La virtù sta nel mezzo: ecco come Gt intende il futuro della sua gamma Force e Sensor. La 27,5 pollici ha preso il posto della 26 nella gamma enduro e trailbike.

Ibis con la Mojo Hdr ha creato una proposta "ponte": funziona sia con ruote da 26 e che da 27,5 pollici e permette di passare da un diametro all'altro senza cambiare telaio. In quanti la utilizzeranno con ruote da 26 pollici?

Ibis con la Mojo Hdr ha creato una proposta “ponte”: funziona sia con ruote da 26 e che da 27,5 pollici e permette di passare da un diametro all’altro senza cambiare telaio. In quanti la utilizzeranno con ruote da 26 pollici?

Adesso è difficile predirlo, ma è chiaro che ogni utente con un minimo di conoscenza della Mtb e un po’ di lungimiranza, oggi, budget permettendo, punta alla 27,5 pollici (se non alla 29 pollici) per evitare il rischio di acquistare qualcosa che potrebbe diventare obsoleto.
Potremmo dire che il punto di svolta arriverà quando le 27,5 pollici figureranno anche fra le bici di fascia bassa, le cosiddette entrylevel. A quel punto, forse, la 26 pollici sarà già sparita del tutto.

E voi cosa ne pensate? Mettete un commento qui sotto.

        
Torna in alto