scritto da Daniele Concordia in Tecnica il 12 Apr 2019

BIKE CHECK – La Scott Contessa Spark Rc WC di Kate Courtney

BIKE CHECK – La Scott Contessa Spark Rc WC di Kate Courtney
        
Stampa Pagina

Il Team Scott-Sram ha dedicato una edizione speciale della Scott Contessa Spark Rc WC alla campionessa del mondo Xc in carica, Kate Courtney.

Scott Contessa Spark Rc WC

Scott Contessa Spark Rc WC

Scott Contessa Spark Rc WC



L’iridata la sta usando da tempo, anzi, l’ha già portata alla vittoria ai Giochi Panamericani qualche giorno fa.

Scott Contessa Spark Rc WC

Scopriamola in modo più dettagliato…

Scott Contessa Spark Rc WC

A parte le grafiche personalizzate, spiccano parecchi dettagli degni di nota.
Iniziamo ovviamente dal gruppo Sram Eagle AXS, presentato in Arizona qualche mese fa, con la presenza del Team Scott-Sram.

Scott Contessa Spark Rc WC

Scott Contessa Spark Rc WC

Al pacco pignoni “Rainbow” 10-50, Kate Courtney abbina una corona anteriore da 32 denti, abbinata ad una guarnitura con pedivelle da 170 mm e misuratore di potenza Quarq con movimento centrale Sram DUB.
Da notare anche il guidacatena minimale e regolabile, caratteristico di Scott.
I pedali sono Ritchey WCS, mentre i freni sono gli Sram Level Ultimate.

Scott Contessa Spark Rc WC

Insieme al cambio AXS, sulla Scott Contessa Spark Rc WC dell’iridata troviamo anche il reggisella telescopico AXS, ma come era successo per Nino Schurter alla Cape Epic, anche la Courtney sceglie un comando remoto diverso, customizzato solo per il team…

Scott Contessa Spark Rc WC

Come vedete, è stato integrato nella manopola sinistra, probabilmente per poter utilizzare un comando integrato delle sospensioni (TwinLoc) in posizione bassa e non sopra al manubrio.
Ma dall’immagine si nota anche un cavo elettrico che esce dalla manopola, quindi supponiamo che il funzionamento sia proprio diverso da quello di serie…

Scott Contessa Spark Rc WC

Le sospensioni sono marchiate RockShox: all’anteriore troviamo la nuova forcella Sid Ultimate con grafica personalizzata, travel da 100 mm e cartuccia RLC3 a tre posizioni, realizzata solo per Scott.

Scott Contessa Spark Rc WC

L’ammortizzatore è un RockShox Nude RLC3 da Xc a tre posizioni e con regolazione delle basse velocità di compressione, specifico per la Spark.
Fino allo scorso anno, il Team Scott-Sram utilizzava ammortizzatori Fox a tre posizioni (senza adesivi), proprio perché RockShox non aveva ancora perfezionato il modello specifico per le esigenze dei riders…

Scott Contessa Spark Rc WC

 

E nella foto sopra si nota anche la scelta dei cerchi a canale più largo…
Se fino allo scorso anno, Nino Schurter e compagni utilizzavano i Dt Swiss in carbonio da 25 mm, quest’anno (almeno finora) girano con il canale da 30 mm, abbinato come sempre alle gomme Maxxis, in questo caso delle Rekon Race da 29×2,25″ (170 TPI, realizzati esclusivamente per alcuni atleti ufficiali), ma in gara Kate Courtney utilizza anche le Aspen, sempre da 170 TPI.

Scott Contessa Spark Rc WC

Tra gli altri dettagli degni di nota troviamo anche il manubrio integrato Syncros Fraser IC SL largo 68 cm con stem da 90 mm e inclinazione -8 gradi.

Scott Contessa Spark Rc WC

Da segnalare la scelta di utilizzare due Garmin: l’Edge 130 in gara (più piccolo e semplice, anche se meno raffinato) e l’Edge 820 in allenamento.
Qui maggiori dettagli:

Scott Contessa Spark Rc WC

Scott Contessa Spark Rc WC

Qui il test della Scott Spark Rc 900 Pro 2018.

Per informazioni Scott-Sram.com o Scott-Sports.com



        
Torna in alto