•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Orbea Alma M-Team 2021: dopo avervela mostrata in occasione del lancio ufficiale, è il momento di raccontarvi come va la nuova hardtail della casa basca e quali sono le differenze sulle sensazioni rispetto al modello precedente.

Orbea Alma M-Team 2021

Iniziamo con un video, nel quale la osserviamo più da vicino:

1 – DETTAGLI TECNICI TELAIO
– Geometria: 9,5
Moderna, ma bilanciata.
Forse è proprio questo il fattore “vincente” delle geometrie Orbea, ne avevamo già parlato nel video-test della Oiz 2021.
Sterzo aperto, ma non troppo (68 gradi), reach allungato (42,6 cm in taglia M) ma non eccessivamente, carro da 43 cm che permette di montare cerchi e gomme oversize senza problemi.

L’angolo sella è di 74,5 gradi, quindi in piedi ma non troppo: dettaglio pensato soprattutto per dare modo al triangolo posteriore di mantenere una buona flessibilità.
In ogni caso, lo avrei preferito ancora più verticale (intorno ai 75 gradi) per avere più spinta in pedalata sulle pendenze elevate…
Qui le geometrie di tutte le taglie:

Orbea Alma M-Team 2021

– Assetto in sella: 9
L’anteriore mi ha convinto sin da subito: togliendo tutti gli spessori sotto l’attacco ho trovato un buon assetto e la giusta maneggevolezza.
Discorso un po’ diverso per la sella, infatti ho avvertito la necessità di avanzarla parecchio durante la prima uscita. Ecco perché, avrei preferito un piantone più verticale: in questo caso si tratta di un’esigenza molto personale, ma il feedback potrebbe essere utile a parecchi di voi.
Tuttavia, grazie alla sella SLR Boost di Selle Italia, che ha un carrello molto spazioso, sono riuscito a trovare la posizione ideale, performante e confortevole nelle lunghe distanze.

Stem da 70 mm di serie con inclinazione -8° e serie sterzo specifica con limitatore di corsa laterale

Orbea Alma M-Team 2021

– Cura costruttiva: 10
La Orbea Alma M-Team 2021 è molto curata, sia nelle grafiche, sia nei particolari tecnici.
Decisamente originali le nuove colorazioni, il passaggio cavi è integrato e con ingresso sul tubo sterzo rivisto per avere più pulizia e meno rumori.

La pinza posteriore di tipo Flat Mount, insieme alla finitura del telaio OMX e alle linee molto filanti, donano un impatto estetico migliore rispetto al passato.
Abbondante lo spazio nel carro per la ruota posteriore, sia sui foderi alti, sia su quelli bassi.

Orbea Alma M-Team 2021

Interessanti la protezione in gomma posizionata nella zona del batticatena (adesiva) e il nuovo guidacatena ancorato intorno al movimento centrale. Quest’ultimo è sempre di tipo Press Fit.
Da non dimenticare il “bloccasterzo” che protegge il top tube in caso di caduta.

Orbea Alma M-Team 2021

– Peso telaio e/o bici: 9
La Orbea Alma M-Team 2021 utilizzata nel test, quindi con ruote DT Swiss XRC 1501 Spline One in carbonio (disponibili come upgrade sul sito Orbea), pesa 9,5 kg precisi, con pedali XTR inclusi e gomme tubeless con liquido antiforatura.
Non è ultraleggera, quindi, ma a mio avviso il peso è molto buono, calcolando la presenza di cerchi con canale da 30 mm, gomme da 2.35” di sezione ed altri componenti votati all’affidabilità e alle prestazioni, più che alla leggerezza.
Con poche mosse si può scendere ancora (e di parecchio, visto che il telaio pesa soltanto 830 grammi), ma ai fini di affidabilità e godibilità della bici, potrebbe non essere così indispensabile…

Orbea Alma M-Team 2021

– Prezzo telaio e/o bici: 10
La M-Team di serie, montata con ruote DT Swiss XR 1650 Spline in alluminio costa 4999€.
La versione in test, con ruote carbon, costa 5598€.
Cifre non super economiche, è vero, ma valutando la qualità dei materiali, i pesi, la cura dei dettagli, la possibilità di personalizzazione di grafiche e componenti tramite il programma MyO e l’allestimento “race ready”, si capisce che il rapporto qualità-prezzo è davvero ottimo, tra i migliori sul mercato delle hardtail da Xc.

Forcella Fox 32 Factory Step Cast con steli Kashima (qui il test).
Orbea Alma M-Team 2021
Cambio e comando Shimano XTR 12v

E’ possibile acquistare anche il kit telaio OMX al prezzo di 2499€ oppure il kit telaio + forcella rigida Spirit in carbonio al prezzo di 2899€.
Anche in questi casi è possibile personalizzare la grafica con MyO.

Kit telaio: 2499€
Telaio + forcella rigida Spirit: 2899€

– Garanzia sul telaio: 10
Su tutti i telai, Orbea offre una garanzia a vita con crash replacement.
Inoltre, offre una garanzia sui difetti di verniciatura, smaltatura e corrosione dei telai.
La garanzia è valida per il primo proprietario, che dovrà registrare il proprio telaio sul sito Orbea al momento dell’acquisto.
Per maggiori informazioni e per registrare una bici cliccate qui.

Voto finale (da 1 a 10): 9,5

2 – COMPORTAMENTO IN SALITA: 9,5
Il telaio è reattivo e compatto, di conseguenza quando ci si alza sui pedali i rilanci sono immediati.
Sullo sconnesso, il carro più flessibile e l’allestimento con gomme/cerchi larghi donano un grip e un comfort niente male, a patto di scegliere le pressioni giuste.
Con un piantone leggermente più in piedi, la Orbea Alma M-Team 2021 sarebbe stata davvero perfetta, ma avanzando la sella ho trovato comunque un assetto accettabile e performante.

Orbea Alma M-Team 2021
Il top tube mantiene quella curvatura classica nella zona del piantone, ma è meno accentuata che in passato

3 – COMPORTAMENTO IN DISCESA: 9,5
La nuova Alma è più “comoda” della precedente, ma rimane pur sempre una hardtail reattiva.
Rispetto ad altre front di ultima generazione, questa risulta un filo più rigida come telaio, caratteristica che Orbea ha voluto mantenere dei caratteri distinti tra front e full suspension da Xc.

In generale, però, grazie alle geometrie più “spinte” e all’allestimento indovinato (cerchi e gomme soprattutto), le prestazioni in discesa sono davvero stupefacenti.
Gli angoli e le lunghezze dei tubi offrono un assetto bilanciato, che dona subito un grande feeling nella guida, sia nello stretto, sia nello scassato veloce.
Basti pensare che in una delle prime uscite ho fatto diversi PR su Strava, su segmenti che affronto con quasi tutte le bici test…

Orbea Alma M-Team 2021
Il cerchio in carbonio con canale interno da 30 mm cambia (in positivo) il comportamento della hardtail, in discesa ma non solo…

Nel complesso, quindi, la Orbea Alma M-Team mi è piaciuta davvero tanto in discesa ed ho apprezzato anche la scelta di montare dei freni Shimano Deore XT, che a mio avviso sono superiori (come prestazioni, feeling al tatto e personalizzazione) anche ai “fratelli maggiori” della famiglia XTR.

4 – COMPORTAMENTO SUL PEDALATO: 10
Tanta scorrevolezza, ma anche tanto grip dove serve.
Gomme e cerchi di ampia sezione, quindi anche un po’ più pesanti, potrebbero far pensare ad una penalizzazione sulle strade battute veloci, invece non è sempre così.
La Orbea Alma M-Team, anche grazie al telaio molto leggero e reattivo, risulta sempre molto scorrevole e piacevole da rilanciare.

Orbea Alma M-Team 2021
Gomme Maxxis Rekon Race da 29×2.35″: tassellatura “allround” che offre grip ma anche scorrevolezza. Ottimo compromesso!
Le ruote DT in questione montano dei mozzi 240
Orbea Alma M-Team 2021
Guarnitura Race Face Next SL in carbonio con corona da 34 denti: ottimo compromesso per quasi tutti i percorsi

Inoltre, su una hardtail come questa, le sezioni generose aiutano ad avere più comfort e grip anche sui sentieri pedalati, ad esempio sui sali-scendi nel bosco, dove si può arrampicare davvero ovunque: rocce, radici, sassi smossi e così via…

VOTO COMPLESSIVO (da 1 a 10): 9,6

Orbea Alma M-Team 2021

In conclusione…
La Orbea Alma M-Team 2021 è una hardtail “bilanciata”.
Rispetto alla versione precedente non è stata sconvolta, ma migliorata sotto diversi aspetti ascoltando i feedback degli utenti finali.
In generale è molto più capace e divertente, meno stancante e meno “granitica”.
Di conseguenza, la guida è più facile e permette a chiunque di sfruttare i benefici della hardtail senza però accusare troppo sulle lunghe distanze.
Un valore aggiunto è il fatto che tutte queste migliorie sono state fatte mantenendo dei prezzi molto interessanti su tutta la gamma.
D’altronde non è un mistero che Orbea punti molto sul rapporto qualità-prezzo…

Qui il test della Oiz 2021:

VIDEO TEST – Orbea Oiz M-Team 2021: prestazioni e personalità al giusto prezzo

 

QUI gli altri articoli e test che parlano di Orbea.

QUI tutti gli articoli e i test sulle hardtail da Xc.

Per altre informazioni Orbea.com

Daniele Concordia

Ciao, mi chiamo Daniele Concordia e sono nato nel fuoristrada! La Mtb e il motocross sono le mie passioni più grandi, amo l'adrenalina, la fatica e le sensazioni che regala lo sterrato in tutte le sue forme. Ho corso tanti anni in mountain bike, tra Xc e Granfondo nelle categorie agonistiche, ma prima di tutto sono un amante del mezzo e della tecnica in generale. Dal 2012, dopo aver ottenuto la Laurea in Scienze Motorie allo IUSM di Roma, ho avuto la fortuna di fare della mia passione il mio lavoro, non solo come biker, ma anche come intermediario tra aziende, atleti e lettori. Seguitemi su Mtb Cult, qui sotto potete trovare tutti gli articoli firmati dal sottoscritto. Daniele Concordia