Allenamento invernale: i consigli per il mese di novembre

Daniele Concordia
|

Riprendiamo i nostri articoli sulla preparazione per le gare di Mtb parlando di allenamento invernale, per provare a chiarirvi alcuni dubbi e aiutarvi a commettere meno errori possibili.
Iniziamo da novembre, un mese di transizione piacevole ma delicato, che va gestito con attenzione, ma senza troppo stress.
Di seguito i principi cardine per la prima fase dell'allenamento invernale.

Santa Cruz Blur California Pioggia Salita Scaled 1
Se piove (poco) approfittate per uscire lo stesso e allenarvi sul fango o sulle rocce/radici viscide.



PIANIFICAZIONE

Iniziamo definendo degli obiettivi: per iniziare un programma, con un coach ma anche in autonomia, il primo passo è la pianificazione degli obiettivi a medio e lungo termine, che servono per modificare il percorso di avvicinamento all'evento che ci interessa.
Ad esempio, se voglio essere in forma a febbraio inizierò i lavori a ritmo gara già a fine dicembre/gennaio, mentre se il mio obiettivo è in estate gestirò l'allenamento invernale in modo diverso.
Farsi uno schema, scritto o mentale, è importante per procedere in modo corretto e non troppo improvvisato.

Allenamento Invernale

RIPOSO

Non si può pensare di iniziare un nuovo percorso di preparazione atletica senza il giusto periodo di recupero e rigenerazione.
Fisica e mentale.
Il concetto di riposo, però, varia da persona a persona, infatti non si può mettere sullo stesso piano chi ha corso 20-30 gare e chi ne ha fatte 5-10 al massimo.
Chi ha corso molto arriva a novembre con il bisogno, la necessità di staccare la spina e recuperare la voglia di allenarsi con metodo.

50527431 2726613344052293 9158584950570614784 N

Per chi ha corso poco, sarà sufficiente qualche giorno di relax o di allenamenti blandi per avvertire di nuovo la voglia di fare sul serio.
Qual è il segnale per capire di quanto recupero abbiamo bisogno? Le sensazioni!
L'inverno è lungo, freddo e bagnato: se c'è bisogno di riposare un giorno in più, meglio farlo a novembre.
Tra l'altro, le giornate più corte, le piogge e l'autunno invitano a prendersela con calma, quindi ascoltiamo il ritmo della natura, almeno una volta...

Allenamento Invernale

PALESTRA

Non è obbligatorio andare in palestra, ma se avete in mente di iniziare, fatelo ora.
Le prime settimane serviranno più come adattamento e tonificazione, che come allenamento vero e proprio, ma saranno utili per poter aumentare i carichi e introdurre esercizi più complessi da dicembre in poi.
Di fondamentale importanza è affidarsi ad un coach esperto, possibilmente laureato in Scienze Motorie, che conosca le necessità di bikers e ciclisti.
Rispettando la gradualità dei carichi e scegliendo gli esercizi giusti potreste avere dei grandi benefici in poco tempo.
Inoltre, con le giornate corte e il brutto tempo, la palestra è un ottimo metodo per allenarsi senza soffrire troppo.

Allenamento Invernale

ATTIVITA' ALTERNATIVE

Se proprio non ce la fate a stare fermi, ma sentite comunque il bisogno di staccare dalla bici, vi consigliamo di fare qualcos'altro, per tenervi in movimento e bruciare qualche caloria, ma senza stressarvi troppo.
La corsa a piedi può essere un'alternativa, ma se avete problemi di schiena, ginocchia o articolazioni, magari anche il nuoto.
O le camminate/ciaspolate in montagna, che sono meno traumatiche e molto allenanti, ma... Dovete avere la montagna vicino, lusso che non tutti possono permettersi.

Allenamento Invernale
Foto Red Bull Content Pool

A proposito di montagna, lo sci di fondo e lo sci alpinismo sono forse le due attività funzionalmente più vicine al gesto pedalato, molti professionisti in inverno mollano del tutto la bici per dedicarsi completamente allo sci.
Quindi, se ne avete la possibilità indossate gli sci ai piedi e dateci dentro.


Un'attività alternativa sempre più praticata dai bikers in inverno è il motocross/enduro: se fatto con le dovute accortezze, questo sport è un vero e proprio lavoro di total body, oltre ad allenare il colpo d'occhio e la tecnica di guida.
Anche Jolanda Neff ci ha preso gusto:

Di attività alternative ce ne sono tante, anche meno propedeudiche alla Mtb, ma comunque utili nel mese di novembre per mantenersi un minimo attivi e non perdere l'abitudine alla fatica.

INTENSITA' E VOLUME

Zero bici?
No, non è detto. Se non vi pesa, se ne avete voglia, qualche uscita fatela pure, ma vi consigliamo di non esagerare nella durata e nell'intensità.
In questo periodo, andare forte o spaccarsi di chilometri non serve a molto, anzi, genera ulteriore stress che non aiuta a recuperare le energie fisiche e mentali.

Allenamento Invernale

Se stessimo parlando a degli stradisti, avremmo detto di mantenersi all'incirca intorno al fondo medio/Z3, ma siccome in Mtb è impossibile controllare watt e frequenza cardiaca (vedi strappi ripidi e scivolosi) vi consigliamo semplicemente di ridurre al minimo i fuorigiri, anche mordendovi la lingua per non seguire il vostro amico “sborone” 😬
Insomma, in questo periodo privilegiate il divertimento e le uscite in compagnia, anche su strada volendo, ma se volete dare il massimo quando inizieranno le gare (febbraio/marzo) non spingete troppo sull'acceleratore.

Img 3148
Qualche uscita su strada ci sta. Questo mezzo aiuta a "gestire" meglio l'intensità

TECNICA DI GUIDA

Non spingete troppo sull'acceleratore, ma non dimenticate la tecnica!
Ecco, se c'è un aspetto su cui concentrarsi maggiormente a novembre è proprio la tecnica di guida, un aspetto che andrebbe allenato tutto l'anno, sia chiaro, ma comprendiamo che a volte tra tempi stretti, lavoro e impegni familiari è difficile incastrare tutto.

Allenamento Invernale
Se fate Xc/Marathon e avete la possibilità di usare (anche noleggiandola) una bici da trail/enduro, questa può essere un ulteriore aiuto per affinare la tecnica e il colpo d'occhio.

Il consiglio per novembre è iniziare a lavorare sulle lacune tecniche sfruttando le difficoltà maggiori imposte dalle prime piogge e dal fondo scivoloso. Siate umili e, se pensate sia necessario, sfruttate l'aiuto di un istruttore qualificato, poi proseguire anche nei mesi a seguire, anche mollando un po' i lavori di metodo.
Girando per le varie granfondo nazionali vediamo troppi amatori in difficoltà su tratti tecnici per niente impossibili: c'è qualcosa che da rivedere e tutto inizia da voi.
Più tecnica, meno tabelle.
Più tecnica, meno tabelle.
Più tecnica, meno tabelle.

Ripetetelo all'infinito, poi mettetelo subito in pratica!
E vi divertirete davvero 😉

Allenamento Invernale

PECCATI DI GOLA

Premessa: se la Mtb non è il vostro lavoro, non dovreste privarvi mai di troppe cose a tavola.
Ma se proprio volete seguire un regime alimentare ben preciso, con lo scopo di mantenere il peso o addirittura dimagrire, non iniziate a farlo da novembre.
Sia chiaro, non bisogna esagerare troppo con grassi, dolci e cibo spazzatura, ma in questo primo mese di allenamento invernale ci si può concedere qualche peccato di gola in più, con la consapevolezza che da quello successivo si stringerà un po' la cinghia.

Wilier Ritiro Liguria 015
L'inverno, novembre in particolar modo, è il momento in cui si può sperimentare di più in cucina, senza pensare troppo alla linea...

Se a novembre ci concediamo qualche sgarro in più, da dicembre in poi avremo una motivazione extra per fare le cose per bene e con meno tentazioni.
Insomma, il relax è relax, anche a tavola!
In ogni caso vale la premessa fatta all'inizio: siamo amatori, le privazioni eccessive e gli schemi alimentari lasciamoli ai professionisti che ne hanno bisogno (nemmeno a tutti).

22688353 10213900782743407 7319115889054368890 N
Allenamento invernale: i consigli per il mese di novembre 15

Bene, vi abbiamo dato qualche indicazione per improntare le basi dell'allenamento invernale in vista della prossima stagione.
Xc, Marathon o Enduro cambia poco, le linee generali valgono per tutti e speriamo possano esservi utili.
Come avrete capito, novembre è un mese di transizione e va gestito nel modo giusto, senza bruciare le tappe e ascoltando i segnali che lancia l'organismo.
Respirate, riposate, pianificate e ricaricate le pile: ci sarà tempo per spingere a tutta!

Se cercate delle indicazioni più precise sull'allenamento di novembre, guardatevi questo video:

Qui un approfondimento sulla corsa a piedi per il biker:

Qui tutti gli altri articoli sull'allenamento.

Condividi con
Sull'autore
Daniele Concordia

Mi piacciono il cross country e le marathon, specialità per le quali ho un'esperienza decennale. Ho avuto un passato agonistico sin da giovanissimo, ho una laurea in scienze motorie e altri trascorsi professionali nell’ambito editoriale della bici.

Lascia un commento

Registrati ora!

Iscriviti alla nostra newsletter

... E rimani sempre aggiornato sulle ultime notizie!
Logo MTBCult Dark
Newsletter Background Image MTBCult
arrow-leftarrow-right